Ora arriva la targa personale per la tua automobile: ecco tutto quello che devi sapere

Nel 2010 la riforma del Codice della Strada introdusse la targa personale, ma in seguito venne meno il decreto attuativo necessario all'entrata in vigore. Adesso arriva la svolta.

D'ora in poi le targhe saranno personali. Già, secondo una proposta di Danilo Toninelli, Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, la targa di un veicolo dovrà andare di pari passo allìintestatario e, quindi, non saranno più legate a doppio filo alla vettura. La cosa, in realtà, non è una novità assoluta. Nel 2010, infatti, la riforma del Codice della Strada introdusse la targa personale, ma in seguito venne meno il decreto attuativo necessario all'entrata in vigore della norma. Oggi, dunque, la mossa per uscire dall'impasse.

Come spiega Il Sole 24 Ore, se il regolamento già esistente non verrà modificato, chi comprerà un nuovo mezzo (auto, moto o rimorchio che sia) otterrà anche una targa nuova, con la differenza che quella sarà la sua targa personale per ben 15 anni. Al termine dei tre lustri, il proprietario dovrà richiedere il rinnovo della stessa, un po' come funziona per la patente e la carta d'identità, per intenderci.

E in caso di passaggio di proprietà di un usato? La targa del mezzo dovrebbe restare al cedente, mentre l'acquirente dovrebbe mettere quella che aveva sulla sua vettura precedente; se non ne aveva o se intende tenersi anche il mezzo vecchio, dovrebbe richiedere una targa nuova. E quando si vende un veicolo senza acquistarne un altro? La targa andrà staccata, ma il suo intestatario dovrà restituirla alla Motorizzazione.

Il tutto farebbe risparmiare al cittadino 41,78 euro, anche se poi si dovrà provvedere a svitare e riavvitare le targhe. Insomma, né il massimo del risparmio, né il massimo della comodità.

Il commento di Toninelli

“È importantissima e porterà a breve un risparmio in termini di tempo e denaro per tutti i cittadini. Si tratta di una di quelle innovazioni che avvicinano il mio ministero alla vita di tutti e di cui vado fiero", ha dichiarato Toninelli in merito alla portabilità della targa.

Commenti

schiacciarayban

Gio, 21/03/2019 - 13:01

Finalmente!! In Svizzera lo fanno da decenni, anzi fanno di meglio, se tu hai una targa e due macchine puoi usare la stessa targa su quella che vuoi (ovviamente non insieme) e quindi pagare una sola assicurazione in quanto l'assicurazione è legata alla targa.

Ritratto di tangarone

tangarone

Gio, 21/03/2019 - 13:06

Pensino ai clandestini e ai delinquenti invece che perdere tempo in stupidaggini

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 21/03/2019 - 13:55

solo un gran casino del tutto inutile

fenix1655

Gio, 21/03/2019 - 13:56

Buona cosa che diventerebbe ottima se il l passo successivo fosse l'assicurazione alla targa e non alla macchina in modo da poter trasportare l'assicurazione personale sul veicolo o motoveicolo che in quel momento sto guidando. Un risparmio per il cittadino ma sicuramente una mazzata per le assicurazioni. Chi vincerebbe la sfida? Il governo o le solite lobby?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/03/2019 - 14:14

@schiacciarayban, non so come funziona in svizzera ma una ragazza mi è venuta addosso con la sua auto. Mi ha fatto vedere un foglio dove dentro c'erano una decina di auto tutte intestate ad un proprietario. Magari c'era scritto chi poteva usarle ma non ci ho capito niente, ho solo preso i dati di quella macchina e l'ho dato alla mia assicurazione, compreso il filmato dei danni.

Gio56

Gio, 21/03/2019 - 15:19

"Il tutto farebbe risparmiare al cittadino 41,78 euro, anche se poi si dovrà provvedere a svitare e riavvitare le targhe. Insomma, né il massimo del risparmio, nè il massimo della comodità."E che cavolo Sig:ra Pina,va bhè che è una donna,ma sono quattro viti,mica deve smontare la macchina. Almeno smetteranno di arrivare multe per macchine non più in possesso

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Gio, 21/03/2019 - 15:38

Vai Tony...! Un po' alla volta, giorno dopo giorno, faticosamente, stai allontanando dalla mente degli italiani l'idea che tu sia la persona sbagliata sulla poltrona giusta. Aaltri 100 anni e ne saremo tutti convinti...

ghorio

Gio, 21/03/2019 - 15:44

E' da mezzo secolo che si parla. In Italia, però, la cosiddetta provincia, vive di queste fesserie. Led targhe infatti non dovrebbero per niente fare capo alle province, enti inutili e costosi, riscoperte, dopo le vicende del referendum e dimenticando che la bocciatura non era certo per la sopravvivenza delle province.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Gio, 21/03/2019 - 17:41

Ma che cxxxo significa nè il massimo del risparmio nè il massimo della comodità? Avvitare e svitare 4 viti per 41,78 € non è risparmio ed è tanto scomodo ????? E'stato fatto un casino enorme per un aumento di 10 € sul canone RAI e qui si fa dell'ironia solo perchè l'ha fatto questo governo ed il grillino in particolare ? Ridicolo !!! Io, per inciso, non voto nè voterò mai grillino.

schiacciarayban

Gio, 21/03/2019 - 18:05

Il risparmio potrebbe essere molto di più di 41 euro. Si potrebbero risparmiare centinaia di euro in polizze assicurative e bolli non dovendo più assicurare la singola auto ma solo una targa. Si paga ciò che si usa, non ciò che sta in garage. Così succede in Svizzera, civilissimo paese che tende a semplificare tutto invece di complicare come facciamo noi.

rokko

Gio, 21/03/2019 - 18:10

La dimostrazione che anche un orologio fermo come toninelli due volte al giorno segna l'ora giusta. In usa è da sempre così, tu vuoi una macchina usata, la trovi, te la compri, ci metti la tua targa e te ne vai, senza lungaggini burocratiche e nulla. Il passo successivo dovrebbe essere la rimozione delle imposte di passaggio di proprietà.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 21/03/2019 - 19:21

fenix1655 Esatto! Senza contare il grande casino che si crea con la moltiplicazione e la sovrapposizione degli enti (pra, motorizzazione, aci ecc.), che Berlusconi aveva promesso di semplificare... inutile dire come andò a finire. L'unica cosa che siamo riusciti a fare in Italia è una legge che abolisce la firma dal Notaio per i passaggi di proprietà. Il Notaio guadagnava su un passaggio BEN 25 €, ma inutile dire che il costo dei passaggi non è calato di un centesimo, anzi! Per i distratti, ricordo infine che per registrare il passaggio di proprietà di un veicolo (presso un'agenzia di pratiche) basta la firma di chi vende, mentre non occorre alcuna firma dell'aquirente, che così rimane un oggetto misterioso. Bello, no?

WSINGSING

Gio, 21/03/2019 - 22:16

Pensassero a sopprimere l'ACI piuttosto!!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 21/03/2019 - 23:57

Condivido. Svizzera da copiare.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 22/03/2019 - 00:18

“È importantissima e porterà a breve un risparmio in termini di tempo e denaro per tutti i cittadini. Si tratta di una di quelle innovazioni che avvicinano il mio ministero alla vita di tutti e di cui vado fiero", ha dichiarato Toninelli in merito alla portabilità della targa. Meglio tardi che mai!

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 22/03/2019 - 00:30

Riguardo l'assicurazione. UN TEMPO era possibile assicurare la patente. Ma con la stessa patente posso guidare un cammion con rimorchio e una 500, o limitando ci agli autoveicoli: una ferrari testa rossa e una vecchia panda... E se assicuriamo la targa ed io per adesso hi una vecchia panda, pago tanto come il mio vicino di casa che viaggia sua una Porsche di grossa cilindrata? - Ripeto: non mi quadra.

magisax

Ven, 22/03/2019 - 09:08

Buona cosa, finalmente,e non sono grillino....buona cosa se ci perfezionassimo fino a fare come gli svizzeri con una targa e una assicurazione, o come facevamo già noi negli anni 60/70 che si faceva l'assicurazione sulla patente e si potevano utilizzare più di un veicolo. Quando un Governo fà una buona cosa è una buona cosa per tutti, anche per chi non lo vota.!!