Ora Bergoglio vuole "cancellare" l'eredità di papa Benedetto XVI

Questione di giorni e altri due importanti fili che tengono legato papa Francesco al suo predecessore saranno tagliati: voci sempre più insistenti danno infatti per certa la soppressione della Prefettura della Casa Pontificia, il cui titolare è monsignor Georg Gänswein, che è anche segretario personale di Benedetto XVI: e la fine della Commissione Ecclesia Dei, istituita nel 1988 per il dialogo con la Fraternità sacerdotale San Pio X (i lefevriani), ma oggi punto di riferimento soprattutto per l'applicazione del Summorum Pontificum, il Motu proprio di Benedetto XVI che liberalizzava la messa in latino secondo il rito antico.
Due decisioni che, se confermate, hanno un grande valore simbolico oltre che operativo. Non si tratta peraltro di mosse a sorpresa. Il primo nome eccellente a cadere fu il cardinale statunitense Raymond Burke, che Benedetto XVI aveva voluto a Roma nel 2008 come prefetto della Segnatura apostolica. Nel novembre 2014 papa Francesco lo ha rimosso, ma già un anno prima lo aveva sostituito alla Congregazione dei vescovi.
Poi è toccato al cardinale Gerhard Müller, dal 2012 prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, amico personale di Benedetto XVI e curatore dell'opera omnia di Joseph Ratzinger, liquidato bruscamente alla scadenza del primo mandato, alla fine del 2017. Una modalità diversa è stata invece adottata nei confronti del cardinale guineano Robert Sarah, che lo stesso papa Francesco nomina alla guida della Congregazione per il Culto divino nel novembre 2014 spostandolo dal Pontificio Consiglio Cor Unum, neutralizzato aggirandolo nelle decisioni e isolandolo completamente, anche con delle sconfessioni pubbliche di sue iniziative.
Dunque l'ultimo tassello da rimuovere è monsignor Georg Gänswein, un personaggio scomodo che, con interviste e conferenze, ha mantenuta aperta la questione dei «due Papi», molto ben spiegata nel recente libro di Antonio Socci Il segreto di Benedetto XVI con affermazioni che rifiutano per papa Benedetto il ruolo di «nonno saggio» che il suo successore gli ha voluto dare. «Con il passo dell'11 febbraio 2013 non ha affatto abbandonato questo ministero ha detto Gänswein - non vi sono dunque due papi, ma de facto un ministero allargato, con un membro attivo e un membro contemplativo».
Parole che non hanno certo fatto piacere a papa Francesco. La soppressione della Prefettura della Casa Pontificia spostando il compito degli appuntamenti e delle udienze del Papa a una sezione della Segreteria di Stato gli permetterebbe di togliersi di torno Gänswein giustificando il tutto con la necessità di una più ampia riforma della Curia.
Ancora più significativa e foriera di conseguenze è però la seconda mossa, che è nell'aria da molto tempo: la chiusura della Commissione Ecclesia Dei, che colpirebbe soprattutto un importante atto di magistero di Benedetto XVI, ovvero la liberalizzazione della messa in latino secondo il Messale romano promulgato da san Pio V (1570) e nuovamente edito da san Giovanni XXIII nel 1962. Nel luglio 2007 con la lettera apostolica Summorum Pontificum Benedetto XVI chiariva che si tratta della «forma straordinaria» dell'unico rito romano, la cui «forma ordinaria» è quella secondo il messale promulgato nel 1969. In questo modo papa Benedetto voleva recuperare un tesoro della tradizione «mai abrogato» e da tenere «nel debito onore», ed evitare pericolose divisioni nella Chiesa dal punto di vista liturgico. Non è un segreto infatti che molti vescovi abbiano ostacolato e ostacolino l'applicazione di questa decisione, figli di una lettura «rivoluzionaria» del Concilio Vaticano II. Una corrente che trova molto sensibile papa Francesco, il quale non ha mai nascosto la sua avversione per la messa in «forma straordinaria», che vede come operazione nostalgica e un po' da fissati. La soppressione della Commissione Ecclesia Dei formalmente non cambierebbe nulla ma di fatto darebbe molta più forza a coloro che vorrebbero cancellare il Summorum Pontificum e la messa in «forma straordinaria».
Potrebbe sembrare una questione «tecnica», ma in realtà si tratta di un punto vitale per la Chiesa, visto che la liturgia è il cuore della fede cattolica, e in una Chiesa che appare già così divisa e confusa l'ultima cosa di cui c'è bisogno è un'altra frattura.

Commenti

mirkilla

Dom, 13/01/2019 - 09:03

La Pace Eterna a questo figuro !!!

@ollel63

Dom, 13/01/2019 - 09:11

Che papa indegno, spocchioso, buffonesco, anticristiano, arrogante … insopportabile!

Amazzone999

Dom, 13/01/2019 - 09:13

La conferma della funzione deleteria, distruttiva di Bergoglio in seno alla Chiesa cattolica e alla Cristianita. Interpreta il buono ed è spietato, predica l'accoglienza e costruisce ponti deteriorati, pieni di crepe e fenditure, accarezza gli islamici e silenzia gli appelli e le persecuzioni dei cristiani, esalta il Corano e lancia dubbi e sospetti sul Buddhismo, finge l'apertura e chiude ad ogni dissidenza, abbraccia i clandestini e persegue i critici. Vorrei padre Georg Gaenswein al suo posto, almeno ci sarebbe una vera continuità e collaborazione con Benedette XVI e una via di salvezza per la Chiesa Cattolica che Bergoglio distrugge e lacera.

MOSTARDELLIS

Dom, 13/01/2019 - 09:36

Questo signore (?) ormai è molto simile ai Borgia. Non ha niente da invidiare ad Alessandro VI Borgia e successivi...

tosco1

Dom, 13/01/2019 - 10:09

Bergoglio non sorprende mai. Anche questa mossa rientra nel suo modo di pensare. E' uomo rabbioso, autoritario, permaloso, cioe' un perfetto politico assolutista di un certo colore. E' uomo che non ha vergogna,nel dire cavolate a montagne, nel sostituire la sua parola di semplice uomo mortale alla parola di Dio e delle scritture, che distorce a modo suo.Ha distorto pure il senso delle parole dell'ultima pagina del Vangelo di Matteo,per giustificare l'Islam."agli apostoli... andate e ammaestrate i popoli..."per lui e' uguale alla sottomissione forzosa,con alternativa decapitazione dell'Islam. Insomma e' un "non conoscente " sulla soglia di Pietro che ha ricevuto l'incarico da parte di un mondo globalista, a lui caro, di portare il Vaticano al di fuori della Chiesa Cattolica.E ci sta riuscendo alla grande.Questo e' mio pensiero su Bergoglio.E lui, non lo smentisce mai, anzi.....

Ritratto di ...genevieve.

...genevieve.

Dom, 13/01/2019 - 10:26

tutte FALSITA', l'unico meritorio obiettivo di bergoglio è CANCELLARE LA CHIESA

nopolcorrect

Dom, 13/01/2019 - 10:42

Tutto ciò che è cultura e tradizione da fastidio al papampero che ha messo i cessi sotto il colonnato di Bernini, un puro sfregio ad una grande opera d'arte.

rebesanig@gmail.com

Dom, 13/01/2019 - 10:44

Non voglio passare per il "saputone del giorno dopo", ma all'atto dell'elezione del gesuita Bergoglio mi permisi di commentare la sua elezione, il cui succo era: abbiamo un Papa gesuita: drizziamo le orecchie. Infatti l'ordine,alla sua fondazione, aveva salvato la Chiesa in crisi, ma salvò principalmente il suo potere TEMPORALE, non la Chiesa rappresentante di Cristo, intesa come guida "anche" spirituale. Attualmente, con la dissacrazione di tutti i valori della nostra civiltà, Bergoglio sta adattando la chiesa ai tempi attuali, adottando misure "terrene" che con Cristo hanno poca a che fare. Perchè meravigliarsi?

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 13/01/2019 - 11:07

Lo chiameranno il distruttore. L’uomo che è riuscito a demolire il cattolicesimo meglio di quanto avrebbe voluto Stalin. I massoni hanno capito che per distruggere la chiesa ci voleva un cavallo di Txxxa interno.....

krgferr

Dom, 13/01/2019 - 11:25

Dopo il concilio di Trento Roma mise su una difesa contro i vari protetantesimi che con molti comportamenti ignobili e con qualche merito, sopratutto, nella capacità innegabile di lotta e nella volontà di conservazione ad ogni costo di una formidabile eredità culturale, ha resistito sino ad ora. Purtroppo, e lo dico da agnostico di provenienza ex "Azione Cattolica", con Francesco tutto questo avrà fine e, credo, non sarà a causa di una ripacificazione fra uomini ma per una sconfitta figlia di un tradimento. Saluti. Piero

lappola

Dom, 13/01/2019 - 11:25

Gira e rigira, sempre la solita minestra gira. Se invece trasferisse la sala dei bottoni in Argentina farebbe proprio meglio.

01Claude45

Dom, 13/01/2019 - 11:28

"IL PAPA EXTRACOMUNITARIO E GIOIOSO DELLA PAMPA". Povera "chiesa cattolica(?), in che mani sei finita! "Nella MASSONERIA".

steacanessa

Dom, 13/01/2019 - 11:32

Riprovo. L’antipapa continua imperterrito nella distruzione del cattolicesimo.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 13/01/2019 - 11:36

Qui l'unico da cancellare è questo pampero d'un Bergoglio. Un santone un Guru come ce ne sono tanti in India, ma molto più bischero di quelli la.

greg

Dom, 13/01/2019 - 11:40

Mi ricordo, all'atto della elezione di Bergoglio, di un prete molto anziano, ultra ottantenne, all'interno di una struttura che ospita sacerdoti non autosufficienti, che scosse la testa e lo denominò "satanista". Gli chiesi spiegazione. Mi rispose: l'ho conosciuto direttamente in Argentina, fui mandato a Buenos Aires, direttamente da Papa Giovanni Paolo II, per indagare su questioni relative alla chiesa argentina (bergogliana) che amoreggiava con la sinistra e le tendenze populiste che volevano che l'Argentina fosse più vicina alle istanze barricadere stile Cuba. Stetti a Buenos Aires per oltre un anno, e più ci stavo e più mi rendevo conto che in quell'uomo, Bergoglio, c'era un fondo di astio, di malvolere verso la Chiesa tradizionale, anche verso la parola del Cristo che lui mettere continuamente in discussione interpretandone, a modo suo, la dottrina, distorcendola al suo servizio e per la sua propaganda. E mi resi conto che il suo intento era distruggere la Chiesa Romana.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 13/01/2019 - 11:41

Per cancellare definitivmante questa demenziale credenza che è il cristianesimo miglior santone o Guru di questo papocchio non potevano scegliere. Lui e tutti i suoi pretonzoli pedofili e gay stanno portando a compimento questo 'santa' mansione.

Trinky

Dom, 13/01/2019 - 11:54

In Egitto nel 1350 a.c. il faraone Akhenaton fu definito il faraone eretico: nel 2019 d.c. abbiamo la gioia di poter definire francesco un papa eretico.......

rosolina

Dom, 13/01/2019 - 12:04

Verro' censurata anche questa volta, ma non mi importa proprio niente...non mi cambia niente….QUESTO PER ME NON E' PAPA E NON DECIDE NIENTE...anche quell'articolo che giustifica la pena di morte per chi fa genocidi CHISSA' perché l'ha fatto cambiare. Per me é ancora valido. Lui non é il papa. Benedetto XI é il papa

Cheyenne

Dom, 13/01/2019 - 12:08

SI SPERA CHE CAMPI IL MENO POSSIBILE QUESTO SATANASSO

baronemanfredri...

Dom, 13/01/2019 - 12:23

@ollei63 SI E' DIMENTICATO DI AGGIUNGERE FILO MUSSULMANO. QUESTO E' PEGGIO INOLTRE BERGOGLIO DI PAPA O PRETE NON HA NULLA, DOBBIAMO PRECISARE CHE NON PUO' ESSERE CHE UN CERTO SIG. BERGOGLIO AZIONISTA VEDASI CAMPAGNA A FAVORE DEI CLANDESTINI PER I FINANZIAMENTI. I VECCHI, E SOPRATUTTO LE VECCHIE NON DOVREBBERO CADERE NELLA TRAPPOLA CHE TENDA IL SIG. BERGOGLIO CON IL TITOLO IMMEDITATO O NOMINA IMMERITATA DI PAPA. E' ANCOR PIU' DI FALSO E IPOCRITA.

APPARENZINGANNA

Dom, 13/01/2019 - 12:31

Il Signore ha punito l'ipocrisia, la superficialità, il relativismo e il sincretismo di molti cattolici, facendo eleggere come papa l'espressione più plastica delle loro suddette caratteristiche e per dimostrare quanto esse possono nuocere alla Chiesa.

19gig50

Dom, 13/01/2019 - 12:34

Non ci riuscirà mai! Mentre lui sarà dimenticato con il detto morto un Papa, se ne fa un altro.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 13/01/2019 - 12:47

Se voleva passare alla storia del cristianesimo, di questo passo ci riuscirà. Libri più o meni faziosi lo ricordarenno a loro piacere.

VittorioMar

Dom, 13/01/2019 - 12:51

..così il VATICANO RIMARRA' SEDE VACANTE !!..W BENEDETTO XVI° ULTIMO DEI GRANDI PAPI DELLA CHIESA CATTOLICA !!!..dopo di LUI la nebbia..!!

apostata

Dom, 13/01/2019 - 12:59

bovrebbero cancellarsi tutti con particolare riguardo per l'incestuoso alessandro VI e tutta la congrega

lisanna

Dom, 13/01/2019 - 13:13

sempre piu' mi convinco che Benedetto e' stato fatto fuori perche' non era "in linea" . vuoi mettere il mite e poco espansivo Benedetto con il picione gesuita Francesco? con costui la Chiesa finira' di nuovo nelle catacombe perche' in superficie ci saranno solo moschee

venco

Dom, 13/01/2019 - 13:22

Bergoglio è un massone anticristiano, lo ha fatto capire a Scalfari appena fatto papa nel 2013.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 13/01/2019 - 13:50

QUESTO É UN UOMO VESTITO DI BIANCO MA NON UN PAPA!PERCHE PER ESSERE UN PAPA TU DEVI DIFENDERE LA TUA RELIGIONE É NON QUELLA DEGLI ALTRI!.

Popi46

Dom, 13/01/2019 - 14:00

Non so nulla e non me ne importa nulla di politica vaticana terrena, so che Benedetto è il Papa e ‘sto carciofo un ....carciofo,appunto

kitar01

Dom, 13/01/2019 - 14:44

Il Papa più amato dagli atei

greg

Dom, 13/01/2019 - 14:58

JASPER - se tu credi nel demonio, o in nulla, sono cavoli tuoi. tieni i tuoi pareri per te e la tua ignoranza destinala nel cerchio ristretto degli inutili come te.

claudio faleri

Dom, 13/01/2019 - 16:48

bergoglio un cialtrone gesuita, quindi furbo

Scirocco

Dom, 13/01/2019 - 17:25

Questo papa è peggio di quelli dell'inquisizione.

diesonne

Dom, 13/01/2019 - 17:27

diesonne inpassato nella chiesa esistevano due autorità:quella vestita di nero,il generale dei gesuiti,e quella vestita di bianco,IL PAPA. adesso esiste una sola autorità assoluta:BERGGLIO CHE VESTE DI NERO E VESTE DI BIANCO:IL PASSATO NON CONTA IL PRESENTE E'NERO BIANCO

PEPPA44

Dom, 13/01/2019 - 17:43

Stavolta (e non solo) lo Spirito Santo si è distratto all'elezione di questo ( e non solo) papa.

agosvac

Dom, 13/01/2019 - 17:52

Dubito che Papa Francesco riesca a "cancellare" la figura e l'operato di Benedetto XVI: troppa differenza tra i due. Tra l'altro differenza di religioni: Papa Francesco è islamico, Benedetto XVI del tutto Cristiano.

corivorivo

Dom, 13/01/2019 - 18:09

questo malefico pampero ridurrà la Chiesa come Ochetto ridusse il pci...

@ollel63

Dom, 13/01/2019 - 18:46

non mostrate più la foto di questo individuo, fa venire il vomito.

Happy1937

Dom, 13/01/2019 - 19:06

Presto ilPapa sancirà l’obbligo della preghiera a Maometto in ginocchio sul tappetino rivolti verso la Mecca.

Una-mattina-mi-...

Dom, 13/01/2019 - 19:07

AD OGNI PAPA, DIO CAMBIA: CI SAREBBE DA RIFLETTERCI SU

barnaby

Dom, 13/01/2019 - 19:59

Satana ha vinto solo una battaglia, Dio però non può perdere e questo sarà sprofondato nell'ultimo girone dell'inferno.

Savoiardo

Dom, 13/01/2019 - 21:02

DELENDA CARTAGO: NUNC VATICANI URBS DELENDA EST.

giancristi

Dom, 13/01/2019 - 21:03

Che la Provvidenza ci liberi da questo ciarlatano!

magnum357

Dom, 13/01/2019 - 21:16

Questo Papocchio non mi piace neanche un po' !!!!!!

Klotz1960

Dom, 13/01/2019 - 21:24

E' un argentino terzomondista, anticapitalista, incapace di comprendere l'Occidente. Disprezza Europa e USA e vuole castigarli, con il tipico rancore del militante terzomondista post marxista. E' persona infinitamente arrogante ed egocentrica, probabilmente cronicamente sovreccitata da farmaci cortisonici. Il peggio del peggio lo da nelle conferenze stampa in top class nei voli interoceanici - e' quando si sente veramente protagonista e pieno di se', e straparla - atteggiamento che non ha nulla di cristiano. Quello che gli interessa veramente e' il potere. Continuera' a fare guai ed ad indebolire la Chiesa Cattolica, che dopo la scandalo atroce dell'omosessualita' pedofila non ha piu' la forza di reagire. Non e' certamente in grado di riformare la Chiesa, a cominciare dal celibato dei preti, evidentemente non sostenibile sanamente, se non per una piccola minoranza; e' invece bravissimo ad aumentare confusione ed insicurezza.

pier1960

Dom, 13/01/2019 - 23:49

agli italiani non interessano questi giochetti tra bande tutte interne al vaticano...magari se si decidessero a pagare l'imu, e magari se finalmente togliessimo i privilegi a tutte personaggi assetati di potere e di ricchezza!

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Lun, 14/01/2019 - 07:43

Ma se i due Papi sono entrambi Illuminati da DIO.ti chiedo scusa Signore,come mai hanno idee totalmente diverse e contrastanti ?

mattiamattias

Gio, 17/01/2019 - 11:56

Per Klotz1960: Tutto ciò che hai scritto nel tuo commento è sbagliato. Il cortisone non produce alcun sovreccitamento. E anche altre cose che hai scritto, sono tutte sbagliate. Per jasper: Il Cristianesimo non è una credenza stupida. Il Cristianesimo è la verità.