Ora chiamatele "dispari opportunità"

Siamo l'unico posto al mondo dove un'associazione che si occupa di contrastare la discriminazione razziale e sessuale l'ormai celebre Unar foraggia club sulle porte dei quali è scritto che le donne non possono entrare

Non chiamiamole più pari opportunità. Per favore. Strappiamo il velo. Al massimo saranno dispari. Ma certo non sono pari. Siamo l'unico posto al mondo dove un'associazione che si occupa di contrastare la discriminazione razziale e sessuale l'ormai celebre Unar foraggia club sulle porte dei quali è scritto che le donne non possono entrare. Come se fossero dei cani.

Circoli che, dopo essersi lavati la coscienza distribuendo qualche volantino politicamente corretto, diventano bordelli omosessuali. E non si capisce, dunque, perché loro possano farlo e gli eterosessuali no. E questo non è sessismo? Non è un intollerabile atto di razzismo nei confronti della prostituzione femminile che nonostante sia la professione più antica del mondo continua a essere anche la più vituperata? Vogliamo creare un'organizzazione ad hoc - ovviamente statale - che si occupi anche di questa odiosa discriminazione?

Siamo il Paese delle dispari opportunità, dove per difendere una minoranza si prende a pesci in faccia la maggioranza, dove l'amicizia conta più del merito e la tessera vale più di un curriculum e dove l'iniziativa privata vale sempre meno di quella pubblica e parastatale. Perché, per inciso, questi circoli non solo usavano soldi pubblici per farsi degli affari tanto privati da essere intimi. Ma lo facevano anche con delle grosse agevolazioni fiscali. Perché un circolo - a prescindere da quello che si compie tra le sue segrete mura - gode di un regime di tassazione tutto speciale.

Ecco l'ennesima disparità. Un'altra discriminazione. Perché nel nostro Paese l'ipocrisia è così connaturata da essere divenuta legge. E se tu fai finta di fare associazionismo e magari ti impegni anche per il sociale, possibilmente nel nome di un egualitarismo accattone o della difesa di chissà quale diversità, vedrai che qualche agevolazione ti piove addosso. E potrai anche vendere Coca-Cola e mojiti senza rilasciare scontrini fiscali e pagare meno di Imu e Iva. Poco importa che poi dentro invece che bibite si venda carne umana, come dimostrano le cronache di questi giorni. Alla faccia del povero disgraziato che ha aperto un bar due metri dopo e deve pagarsi tutte le tasse come le persone comuni. Ma di quelle non si occupa nessuno, non sono abbastanza pari. Evidentemente.

Commenti

maxmello

Gio, 23/02/2017 - 10:49

Signor Del Vigo capisco e condivido l'indignazione credo però che la sua analisi sia solo l'ennesimo pretesto per fomentare odio e intolleranza. Il suo articolo è quello che in retorica si definisce "Argumentum ad hominem" perché quello che lei giustissimamente dice può applicarsi in Italia purtroppo a praticamente qualsiasi categoria lobby o associazione. Il problema non riguarda certo questa o quella classe di cittadini ma un modo di essere Italiani. Ipocrisia, falsità, prepotenza ed ignoranza sono le 4 colonne sulle quali questo disgraziato Paese si poggia. usare una notizia di cronaca nel mare delle notizie del tutto simili è un esercizio retorico utile solo a dare acqua alla pianta dell'intolleranza che questo giornale coltiva con passione.

Morker83

Gio, 23/02/2017 - 11:44

Quando leggo che per difendere una minoranza si prende a pesci in faccia la maggioranza mi viene da ridere. Innanzitutto, gay e non sono indignati se i soldi pubblici sono utilizzati per queste porcate, e i soldi pubblici li versano sia etero che gay. E poi parliamo ancora di minoranza? una persona su 10 è gay, questa ha due genitori, probabilmente fratelli, sorelle, amici, colleghi che si sensibilizzano sulla cosa e appoggiano la causa, quindi ecco che il cerchio si allarga. e di tantissimo. La minoranza è composta dalle persone che pensano di non aver mai avuto un amico, parente, conoscente omosessuale e che con violenza addita ed accusa gente per bene.

Rossana Rossi

Gio, 23/02/2017 - 11:45

Totalmente ragione e tutto vero.. Le supercazzole dei vari maxmello valgono zero.

Morker83

Gio, 23/02/2017 - 12:02

Assolutamente falso. Essere gay non vuol dire fare i porci nelle dark room. E' come se condannassimo tutte le persone eterossesuali, perché alcune di esse vanno con le prostitute. Ma qui è pieno di cani omofobi che pensano che i gay siano bestie sataniche che fanno solo atti osceni. Ma la realtà è differente, molto differente, direi normale. Sarebbe divertente sapere con quante persone gay ha avuto a che fare la qui sopra Rossana Rossi che lei tanto disprezza. Probabilmente centinaia e nemmeno se ne è accorta.

maxmello

Gio, 23/02/2017 - 12:10

XrossanaRossi Purtroppo sono stato cresciuto nel rispetto delle donne quindi prendo in prestito le parole di qualcun' altro, sperando siano ad un livello intellettuale questa volta comprensibile anche per lei: ""Bisogna smettere di dire che il prossimo è stupido, maleducato o ignorante: di solito è tutte e tre le cose".

Kupo

Gio, 23/02/2017 - 12:13

Del tipo....qui non possono entrare i negri...

roberto.morici

Gio, 23/02/2017 - 12:40

@maxmello. Ho letto il Suo gradevole commento e, sinceramente, non posso fare a meno di godere della gradevole e rara scorrevolezza di quello che scrive. Consideri, però, che i signori citati godono di non comuni agevolazioni elagite dal Governo. Mi sia concessa una non troppo polemica domanda: a me, ad essere "normale", che me ne viene?

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 23/02/2017 - 12:59

Si è la nuova democrazia voluta dai non populisti. Qualche mese fa c'è stata la festa patronale al mio paesello dove TUTTI hanno partecipato, poi c'è stata una festa organizzata dai mussulmani .... ma nessun italiano è riuscito a entrare. ewwiwa la nuova democrazia.

roby55

Gio, 23/02/2017 - 13:05

@ maxmello: gentile signore, credo che il suo commento sia contaminato da un pregiudizio e cioè che questo giornale coltiva intolleranza con passione. Questo pregiudizio le impedisce di fare una lettura serena e obiettiva dell'articolo. Dunque, è lei a mio modesto avvivo a fare una lettura tendenziosa. Chi ha il sospetto (lei), ha il difetto (dice il proverbio). Cordiali saluti.

Giorgio Colomba

Gio, 23/02/2017 - 13:09

Ennesimo frutto bacato dell'ormai pervasiva doppia morale di togliattiana memoria, secondo cui la legittimità o meno di un'azione dipende esclusivamente dal colore politico dell'autore: se vira al rosso o è arcobaleno, omnia licet.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 23/02/2017 - 13:14

Se un Nino Frassica sinceramente pensa di essere alto biondo e con gli occhi azzurri è giusto che venga ricoverato in clinica psichiatrica. Analogamente un maschio che crede di essere una femmina dovrebbe essere ricoverato in clinica psichiatrica.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 23/02/2017 - 13:15

Quando le donne decideranno di aggiustare le tapparelle blindate potranno pretendere di essere pagare alla pari degli uomini. Altrimenti siamo nel campo della psichiatria.

maxmello

Gio, 23/02/2017 - 13:29

xroby55: io direi giudizio più che pregiudizio. Questo ovviamente non significa che sia giusto, ma di certo non formato a priori, leggo questo come tanti altri giornali da tempo ormai. Comunque grazie per l'educata e arguta osservazione.

maxmello

Gio, 23/02/2017 - 13:34

robertomorici: capisco cosa intende, purtroppo i limiti dei caratteri disponibili non mi permettono di rispondere (offrendole nulla di più della mia opinione sia chiaro a riguardo) alla sua domanda. P.S. troppo buono!

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 23/02/2017 - 14:04

---in ogni cosa ci sono le chiacchiere e poi ci sono i fatti---i fatti ci dicono che in molte nazioni del Medio Oriente e africane, così come in vari stati asiatici, l'omosessualità è illegale. In sei nazioni il comportamento omosessuale è punibile con l'ergastolo-- in altre dieci nazioni la pena può giungere alla morte--e nei paesi occidentali?---quando va bene i gay vengono solo insultati per strada ---quando va male diventano il divertimento di spedizioni punitive---tutte queste fantomatiche teorie gender e di lobby francamente non si sa dove siano e se esistono veramente secondo me danneggiano ed alimentano l'omofobia-- francamente non capisco perchè io debba aver paura se un tizio va a letto con un tizio e se una tizia va a letto con una tizia---ma che diavolo me ne importa?---hasta

MOSTARDELLIS

Gio, 23/02/2017 - 14:17

Brava Rossana, sono con te e i vari maxmello fanno parte di quelle categorie protette da anni di governo sinistrorso.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 23/02/2017 - 14:18

Quando ero giovane, si faceva quasi tutti parte di una cosiddetta "compagnia" e ci si divertiva in gruppo, ci si aiutava disinteressatamente e si affrontava la vita con la tranquillità di aver degli amici che ti avrebbero soccorso. C'era di tutto, maschi, femmine e pure coloro che oggi chiamano gay. Non c'era nessunissima discriminazione: ognuno accettasva serenamente le libertà altrui nei limiti del rispetto reciproco. OGGI E' DIVENTATA UNA QUESTIONE DI STATO e la situazione, secondo me, è peggiorata ad un livello quasi conflittuale. Per motivi, credo propagandistici, si sono create delle forzature, a prescindere dai leciti diritti. E LE FORZATURE DANNO FASTIDIO.

Silvio B Parodi

Gio, 23/02/2017 - 14:35

piantatela!!! Siate uomini se siete maschi e donne se siete femmine, ma chi ha combinato sto' pasticcio???? ritorniamo agli albori dell'educazione e del galateo, Oggi una donna(??) si veste da uoma (la a e' di proposito) e un uomo si veste da donno, e' tutto sottosopra, come I politici, La sinistra che dovrebbe difendere I lavoratori e pensionati, difende e aiuta le banche, tassando e facendo morire di fame I nostri vecchi La destra fa quello che dovrebbe fare la sinistra e viceversa !! cont---

Rocknbike2010

Gio, 23/02/2017 - 14:43

@Elkid: purtroppo dimentichi di aggiungere "a spese del governo", ergo, della comunità. Tu fai quel che ti pare, se preferisci prenderti nel letto i tizi per me va benissimo. A patto di non farti sovvenzionare da me. Più chiaro, adesso?

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 23/02/2017 - 15:11

Quando la politica di un paese è MARCIA, è logico che i PERVERSI ne aprofittano e quando il "falso" si nasconde nel clero e tra le alte cariche della democrazia,"""simboli di libertà e di amore al prossimo,""" ALLORA, CHÈ UNA SOLA SOLUZIONE, """UNA DITTATURA, CHE CASTIGHI IL SIMBOLO DEL MALE DEI POTENTI E RIISEGNI I VALORI DELLA VITA, SPECIALMENTE NEI GIOVANI, IL FUTURO DEL PAESE"""!!!

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 23/02/2017 - 15:14

---Rocknbike2010---tu non hai neppure idea di quanti club per scambisti in italia sono registrati come centri culturali per beneficiare del regime fiscale di favore previsto per il terzo settore---evasione di tasse che incidono sulla collettività----e qui parliamo di robe etero---quindi farne una battaglia di orientamento è strumentale--Più chiaro, adesso?

Libertà75

Gio, 23/02/2017 - 15:17

@elkid, un cinese sta facendo un petto, allora mi debbo tappare il naso? si può parlare della persecuzione inesistente dei gay in Italia? E' capace di parlare di un argomento senza perdersi in benaltrismo? Comunque sia le rammento che è la sua sinistra fazione a sostenere l'elevato contributo culturale che da il mondo islamico, quindi ora non può frignare se gli islamici mandano a morte i gay. Nella vita bisogna cercare di essere coerenti con se stessi e non fare la bandierina al vento ogni 5 minuti.

Una-mattina-mi-...

Gio, 23/02/2017 - 15:21

CHIAMIAMOLO INVECE PER QUELLO CHE E': IMMONDA SCHIFEZZA E ABOMINIO IMPUNITO

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 23/02/2017 - 15:42

---Libertà75--lei come al solito è tardo di comprendonio---io dico che molti come lei ormai si abbeverano soltanto dai siti complottisti e non riescono a fare più un ragionamento lucido che sia tale---leggete di kalergi ed abboccate come pesci--leggete di soros e rockefeller ed assorbite come spugne---leggete di questi fantomatici complotti gender e rimanete incantati---tanti pecoroni mondiali che credono nei complotti senza suffragarli con un minimo straccio di prova--siete voi gli zombi---che avete perso il libero arbitrio e ragionate per frasi fatte---swag nuovo ordine mondiale

Libertà75

Gio, 23/02/2017 - 15:54

@elsmemoratokid, si dimentica di quando lei citava i complotti sionisti dietro gli attentati? vede qual è il brutto di assomigliare ad una bandierina? non si ricorda manco 5 minuti prima dove stava guardando. Comunque sono lieto che mi abbia dato ragione sul fatto che in Italia non c'è un pericolo di persecuzione omofobica e che per avere un po' di visibilità bisogna frignare su come si comportano altri Stati amici della sinistra (ma perché saranno amici vostri se poi li criticate?)

Libertà75

Gio, 23/02/2017 - 15:57

@elkid, leggiamo che voi finti intelligenti sostenente che non esiste una politica del gender e poi leggiamo che la vostra ministra Fedeli (campionessa di cultura all'interno del PD) è la prima firmataria di una legge sull'introduzione dell'educazione di genere nelle scuole... ma non si era detto che non era vero?

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 23/02/2017 - 16:50

---Libertà75---i dubbi ragionati sono leciti---gli atti di fede no---sono molte le cose che non quadrano negli attentati europei--ed io quelli mettevo in evidenza--come la presenza di un fortunato giornalista la cui moglie è un ex agente del mossad che era fortunosamente presente addirittura a due degli attentati---o sui quintali di documenti che mostrano quale sia il desiderio di israele di ingrandire enormemente il suo territorio nel medio oriente secondo il piano yinon--tutto scritto nero su bianco da anni ecc--voglio dire si ragiona caso per caso senza fideismi--come le ho detto in passato lei ragiona per compartimenti stagni--come un bimbo--bianco nero--buono cattivo--swag bimbo

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 23/02/2017 - 16:53

-----Libertà75---il ddl fedeli lei lo ha letto?--io si---lo legga anche lei e mi dica quali sono i punti che le fanno venire dubbi su eventuali complotti e dove si parlerebbe di teoria gender---hasta

pierk

Ven, 24/02/2017 - 13:26

sono eterosessuale e NON omofobo... vi faccio una domanda: siete per strada con un vostro nipotino di 8 - 10 anni ed incontrate una sfilata del gay pride: secondo voi, è più facile rispondere alla domanda del nipotino che è curioso di sapere di che cosa si tratta: 1:vedendo uno stuolo di ballerine brasiliane, di piume di struzzo, di giubbotti, borchie e cappelli alla village people, di lingue in bocca e di movenze "suggestive". 2: vedendo un corteo di coppie, di donne e di uomini, che si tengono per mano o abbracciati, vestiti normalmente, magari con indosso i loro normali abiti da lavoro che li contraddistinguano, e che rivendicano civilmente il loro diritto? è il movimento gay che è sbagliato nelle sue espressioni, è il movimento che pretende la "diversità" che poi combatte... qualcuno mi risponde in coscienza???

Antonio Chichierchia

Ven, 24/02/2017 - 22:39

Caro Direttore .. una parola per quella madre morta di fatica in Puglia me la sarei aspettata. Saluti

AndyFay

Sab, 25/02/2017 - 06:57

Signor Maxmello lei avrà visto il filmato delle Iene. Le sembra normale che un locale del genere sia finanziato con soldi pubblici? Le sembra normale che il direttore dell'Unar abbia la tessera di quel locale? Lei dovrebbe sapere che ci sono molti di locali del genere e anche se non ricevono finanziamenti diretti sono sempre circoli Arci e usufruiscono di benefici fiscali. Vogliamo parlare di retorica invece che reati?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 26/02/2017 - 09:00

@ maxmello, il problema di questo paese è che c'è troppa tolleranza e non abbastanza intolleranza. Il motivo è semplice siamo afflitti dalla ipocrita morale cattolica dove l'importante pentirsi dopo aver peccato e dove tutti "tengono famiglia" . Nei paesi protestanti col piffero che fai quello che vuoi e poi ti penti.