La diocesi spinge i grillini: "Non votate il dl Sicurezza"

Una diocesi del beneventano ha pubblicato un appello teso a far sì che i senatori non approvino il decreto sicurezza bis. Focus sui grillini sanniti

È la vigilia di una votazione spartiacque per il tema sicurezza. Navigando sul web, ci si imbatte negli appelli di chi vuole che le maglie, piuttosto che ristrette di nuovo, magari vengano allargate. La diocesi di Cerreto Sannita, Telese e Sant'Agata de Gotti non fa eccezione: sul sito ufficiale è comparso un appello sottoscritto da 39 realtà operanti nel beneventano.

Lì, dove i latini decisero di dedicare una città ai buoni auspici, la fortuna l'ha fatta il MoVimento 5 Stelle, che a marzo del 2018 ha eletto due persone a Palazzo Madama: Sabrina Ricciardi e Danila De Lucia. Non fanno parte dei parlamentari titubanti sul dl che verrà discusso domani. Sei "No" introducono l'argomentare dei cattolici sanniti: "Per questi motivi - aggiungono subito dopo - non possiamo restare in silenzio e vogliamo rivolgerci direttamente ai senatori della nostra Repubblica Italiana, chiedendo alla loro coscienza di non convertire in legge un decreto che criminalizza chi effettua opera di ricerca e salvataggio in mare". Se c'è una difesa di certo volontariato non governativo è questa. Gli interlocutori possibili sono 315. I senatori espressione del territorio di competenza diocesana tre: Sandra Lonardo fa parte di Forza Italia, che ha presentanto emendamenti. "Restiamo umani", la sigla finale dei pezzi di Vittorio Arrigoni, viene utilizzata anche in questo caso:"Ne abbiamo la responsabilità e la corresponsabilità".

Viene richiamato pure il documento congiunto firmato a febbraio scorso da Papa Francesco e dall'imam di Al-Azhar. Quello criticato dai tradizionalisti perché equiparante in gerarchia confessionale, dicono. "Opponiamoci e resistiamo all’ennesimo rischio di un’emorragia di umanità nel nostro Paese", echeggiano dal Sannio. Come Don Luigi Ciotti qualche ora fa: il consacrato attivista pensa che domani possa essere dato il la ad una "aberrazione giuridica". Lo hanno firmato in tanti questo accorato appello: dall'ufficio di Migrantes alla Pastorale giovanile, passando dal Gruppo spontaneo degli psicologi sanniti. Si rivolgono a tutti i diocesani beneventani. Solo che chi può sorprendere, in relazione al decreto sicurezza bis, sono soprattutto i pentastellati.

Commenti

killkoms

Dom, 04/08/2019 - 17:17

altri pseudo-cattolici

cgf

Dom, 04/08/2019 - 21:37

Se non passa si torna tutti a casa e si vota subito! Ecco perché passerà e cmq se non passasse ora sarebbe solo questione di pochi mesi e passerebbe senza bisogno dei 5S

Alfa2020

Dom, 04/08/2019 - 23:39

I credenti falsi devono rassegnarsi e inutile remare contro il popolo guarda le chiese quando sono pieni non avete capito che avete rotto

Alfa2020

Dom, 04/08/2019 - 23:41

Non capite se volete costringere il popolo l'odio aumenta di piu