Ora governo vieta di esporre cartelli contro l'islam

Il ministero dell'Ambiente ha intimato al sindaco di Pontoglio di togliere i cartelli che indicavano il paese come "di profonda cultura cristiana"

Due settimane di tempo. Poi il sindaco di Pontoglio, Alessandro Seghezzi, dovrà pagare le conseguenze della sua scelta di esporre cartelli che indicavano il suo paese come "a cultura occidentale e di profonda tradizione cristiana".

Il sindaco, nel gennaio scorso, aveva fatto mettere il messaggio all'ingresso del suo comune nel bresciano, ma ora il ministero dei Trasporti lo costringe a toglierli. "Chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene", si legge sotto la scritta Pontoglio alle porte del paese. Nessun razzismo, solo un avvertimento per ribadire che nel suo comune si devono rispettare le regole e le tradizioni occidentali. Nulla di strano.

Ma per il ministero dei Trasporti i cartelli non rispettano il codice della strada. Secondo la normativa, infatti, i cartelli a sfondo marrone possono indicare solo informazioni turistiche e quelli di Pontoglio, dicono i funzionari di Roma, non rientrano in questa categoria.

Commenti

venco

Mer, 18/05/2016 - 16:05

Il governo è dei sinistri, e i sinistri sono sempre stati anticristiani, adesso pur di esserlo ancora sono filo-islamici.

@ollel63

Mer, 18/05/2016 - 16:16

i sinistrati di perda distruggono l'Italia, questa nostra misera nazione caduta in loro mani, ogni giorno di più. Ma quando si sveglieranno questi obnubilati italici subumani?

Finalmente

Mer, 18/05/2016 - 16:22

ok, cambiate il colore e siamo contenti tutti... ci manca solo che non vietino l'esposizione di questi cartelli, quando nei paesi musulmani se uno prova costruire una chiesa gli danno fuoco alla posa del primo mattone... vogliono l'uguaglianza ? Potremmo fare lo stesso, ogni moschea che nasce in italia si chiude e il terreno viene assegnato al comune per fare un parco o un campo giochi...

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mer, 18/05/2016 - 16:23

E quando 30 anni fa i beoti sinistroidi scrivevano "comune denuclearizzato" o meglio "città della pace" tutt'ora visibili, cosa hanno ottenuto? Energia alternativa a basso costo o una nazione più vivibile socialmente? No mi pare. Per una targa sensata, subito una risposta dei burocrati pdioti insulsa come loro.

Raoul Pontalti

Mer, 18/05/2016 - 16:25

E fare pagare al sindaco beota i costi sia dell'installazione che della rimozione delle scritte ebeti!

Ritratto di sitten

sitten

Mer, 18/05/2016 - 16:39

Questi bravi funzionari di Roma. Vadano a soffiare il naso alle galline, se non hanno niente di meglio da fare.

Giorgio5819

Mer, 18/05/2016 - 16:40

Agli italiani VERI non servono cartelli, sappiamo benissimo chi sono i nemici e chi sono gli amici dei nemici. Il tempo renderà giustizia.

ELZEVIRO47

Mer, 18/05/2016 - 16:48

Cambiare il colore di sfondo e poi vedere come va a finire.....

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 18/05/2016 - 16:48

Ah ah ah ah cartelli contro l'islam no, contro Salvini si. Ma che razza di gentaglia governa l nostro misero Stato?

rossini

Mer, 18/05/2016 - 16:51

Invece i cartelli che dicono "paese denuclearizzato" oppure "gemellato" con questa o quell'altra città del mondo, quelli sì che vanno bene?

Rossana Rossi

Mer, 18/05/2016 - 16:59

E lo schifo continua........

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 18/05/2016 - 17:12

TOGLIAMO I CARTELLI CONTRO L'ISLAM E METTIAMO I CARTELLI CONTRO QUESTO GOVERNO DI COMUNISTI SCHIFOSI.

maurizio50

Mer, 18/05/2016 - 17:13

Divertente!! L'Italia è percorsa in lungo e in largo da orde di delinquenti, lazzasroni, scansafatiche che opprimono la vita della gente normale e il governo degli "illuminati" cattocomunisti che fa? Assume nuovi poliziotti? Fa rispettare le leggi internazionali e sbarca all'estero tutti quelli che ci troviamo in casa senza diritto? Persegue i farabutti delle banche che affamano la gente comune? NO!! Proibisce i cartelli stradali!! Decisione degna del miglior Librandi!!!!!!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 18/05/2016 - 17:13

CARO GOVERNO MA CHI SE NE FREGA DELL'ISLAM, SIAMO IN ITALIA LA PATRIA DEL CRISTIANESIMO. GLI ISLAMICI MANDATELI A CASA, NON ABBIAMO BISOGNO DI LORO E TANTO MENO DELLA LORO PSEUDO CULTURA.

vince50_19

Mer, 18/05/2016 - 17:13

Più si vieta e più si ottiene l'effetto opposto! Troppo difficile da capire in certe zucche marce che, con i paraocchi, si attaccano ai regolamenti.

ziobeppe1951

Mer, 18/05/2016 - 17:20

Trombalti...verrà il giorno che rimetteremo tutto a posto

Raoul Pontalti

Mer, 18/05/2016 - 17:21

@manganellomonello io infatti nelle sedi istituzionali competenti feci presente a suo tempo come fossero scritte di mera propaganda, non legittime sulla base del codice della strada e false in quanto negli ospedali e in talune aziende (alimentari ad es.) per fini di sanificazione il nucleare era (ed è) ben presente con rischi attuali per operatori e popolazione. Ma le smarronate dei sinistri non giustificano quelle di legaioli e destricoli che oltre ad essere invalide allo stesso modo sono inneggianti al razzismo.

Blueray

Mer, 18/05/2016 - 17:31

Se tutto è in mano al Ministero dei trasporti non succederà nulla per i prossimi 100 anni. In teoria ci sarebbe l'intimazione e poi, se il sindaco non fa nulla, l'esercizio del potere sostitutivo, col MIT che va a togliere i cartelli. In teoria! Che poi di illegale non c'è proprio nulla, trattandosi di pannello integrativo a un cartello di informazione turistica (non inizio centro abitato!) di territorio, più elementare di così!

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 18/05/2016 - 17:48

x manganellomonello§: ma come? I cartelli "Comune denuclearizzato" bloccavano le radiazioni esattamente sul confine...é scientificamente provato!! O no?

corto lirazza

Mer, 18/05/2016 - 17:55

un fondamentale passo avanti dell'itaglia

FRANZJOSEFVONOS...

Mer, 18/05/2016 - 18:12

QUEL CARTELLO E' IN REGOLA IN QUANTO OSPITI DEVONO COMPORTATSI TUTTO QUI! ESSENDO CHE QUESTO GOVERNO O SCHIFEZZA DI GOVERNO AIUTATO DAI VESCOVI E ASSOCIAZIONI CATTOCOMUNISTI HANNO IL POTERE DI DECIDERE, HANNO DECISO CHE I CULI IN ARIA DEVONO ESSERE ANCOR PIU' PADRONI IN CASA NOSTRA. SE UN INVIATO ENTRA IN CASA DEL MINISTRO E NON SI COMPORTA BENE CHE DICE? CONTINUA COSI'? QUESTO E' VENDUTO

Ritratto di bandog

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 18/05/2016 - 18:28

Comune DECOMUNISTIZZATO,si può mettere? A errepisotuttomi l'ardua risposta.

routier

Mer, 18/05/2016 - 18:29

Il governo ed i suoi vassalli possono proibire quello che vogliono ma non riusciranno mai ad impedire alla gente di pensare, analizzare, criticare e combattere l'idiozia. Ovunque si trovi !

Ritratto di glucatnt73

glucatnt73

Mer, 18/05/2016 - 18:37

@Raoul Pontalti Perché, l'ha pagato lei? Renzino, vacci tu a Pontoglio a toglierlo: ti fanno fare un bel tuffetto dal ponticello...

piergiorgiogian...

Mer, 18/05/2016 - 18:39

Bravo sindaco.Mi auguro che altri sindaci seguino il suo esempio-

acam

Mer, 18/05/2016 - 18:42

potoglio si scusi e cambi il colore di fondo ai cartelli incriminati

lakos29

Mer, 18/05/2016 - 18:51

Se il problema è il colore basta cambiarlo.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mer, 18/05/2016 - 19:06

Aggiungano, sui cartelli, immagini e informazioni storiche sulle Chiese locali... ! Così diventano "turistici".

adK

Mer, 18/05/2016 - 19:07

Ma che titolo è? Non c'è stato alcun atto del governo. Se il codice della strada non prevede questo genere di cartelli perché un sindaco dovrebbe arrogarsi il diritto di farli installare?

paolonardi

Mer, 18/05/2016 - 20:00

@venco: i sinistri piu' che anticristiani sono diversamente intelligenti e lo sono sempre stati fino da quando Karl Marx ha cominciato a dar di fuori trovando una moltitudine di incapaci che hanno visto nelle sue dottrine il sistema di campare a sbago su chi era capace ed intraprendente.

jeanlage

Mer, 18/05/2016 - 20:00

E gli idioti cartelli di comune deneuclarizzato presenti in massa in Emilia Romagna, quale informazione turistica conterrebbero?

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 18/05/2016 - 21:33

IDIOTI VENDUTI!

guardiano

Mer, 18/05/2016 - 22:00

Pontalti invece di sparare cavolate, indignati perché in Italia ci sono ancora strade dedicate al dittatore più sanguinario esistito nel secolo scorso, che di nome faceva Giuseppe.

joecivitanova

Mer, 18/05/2016 - 22:54

Sindaco, mi consenta, dia retta a me: tolga il cartello e paghi tutte le spese; dopodiché ne metta un'altro, di colore arcobaleno, con su scritto 'Paese aperto a chiunque professi qualsiasi cultura, religione o tradizione, tranne che..ai tuttologi'. Vedrà che avrà una vita tranquilla e felice per tutto il resto dei suoi anni..!! G.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 18/05/2016 - 22:55

Ma se uno scrive: "Chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene" è forse un razzista? Quanti atei di casa nostra NON rispettano le tradizioni cristiane; ed è anzi, per colpa loro, che l'immigrazione mussulmana si sente incoraggiata ad atteggiamenti tracotanti!

massimopa61

Gio, 19/05/2016 - 03:45

Attenti scalda poltrone che vivete a Roma con i nostri soldi! La sconcertante politica pro Islam che è il vostro unico scopo di vita, presto condurrà a una rivolta popolare e allora saranno uccelli senza zucchero, amarissimi.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 19/05/2016 - 07:09

E chi se ne frega del ministero dell'ambiente...

piertrim

Gio, 19/05/2016 - 11:16

In Italia c'è parecchio che non va. Ma in quale ambiente ci vogliono far vivere? In Italia nulla o quasi funziona bene, dagli acquedotti, alle fognature, ai veleni, ai clandestini, ai rompiscatole che, nonostante ci abbiano fatto iscrivere al Registro delle Opposizioni, tutti i santi giorni e a tutte le ore telefonano disturbando sempre con le stesse richieste che puntualmente respingiamo, e abbiamo gente che si attacca ad un cartello stradale. Loro dovrebbero attaccarsi al cartello.