Orrore a Bristol, ritrovato il corpo di una ragazza di 16 anni scomparsa: è stata fatta a pezzi

Arrestati alcuni sospetti. Ancora non ci sono conferme dal dna ma si tratterebbe di una 16enne scomparsa

Un delitto che ha scioccato la Gran Bretagna. Anche se si attende ancora la conferma ufficiale. Sarebbe di una ragazzina di 16 anni, Becky Watts, scomparsa da casa il 19 febbraio scorso, i resti di un corpo, fatto a pezzi, nei bidoni della spazzatura in una zona residenziale di Barton Court (Bristol). La polizia ha arrestato sette persone: un uomo e una donna sospettati di essere gli autori dell’omicidio di Becky e altri quattro uomini e una donna che avrebbero assistito.

"Dalle informazioni che abbiamo , ha riferito un portavoce della polizia, emerge che il corpo di Becky sia stato fatto a pezzi e che quelli che abbiamo trovato siano i suoi resti". Ma si attende ancora il riscontro dell'esame del dna. La polizia ha comunicato alla famiglia che i resti trovati sono con ogni probabilità di Becky. Ancora non è chiaro cosa sia accaduto e come e perché la ragazzina sia stata uccisa.Becky era scomparsa il 19 febbraio scorso. Era uscita da casa portando con sé il cellulare, il computer portatile e un tablet ma non aveva detto a nessuno dove stesse andando. Su Facebook era stato creato il gruppo "Find Rebecca Watts" da contattare in caso qualcuno avesse informazioni sulla giovane scomparsa. Ma adesso pare che ogni speranza sia scomparsa.

Commenti
Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 22/03/2015 - 21:18

Il mondo è bello perché se non è avariato tutto si può mangiare. La fantasia e la perversione umana non ha limiti. Pace all'anima di Becky e che ritorni la serenità tra i famigliari superstiti.