Orrore nel piatto: ecco cosa serve la mensa agli agenti di Bologna

Vermi e insetti di ogni tipo nelle pietanze e servizi igienici fatiscenti e per lo più guasti, sono queste le tristi condizioni in cui versa la Caserma Smiraglia di Bologna

Vermi striscianti all’interno delle insalate, mosche, larve, sassolini nelle minestre ed addirittura anelli di metallo nelle pietanze”. È un menù da incubo quello che da due anni a questa parte viene propinato agli agenti della Caserma Smiraglia di via Cipriani a Bologna.

Di sorprese raccapriccianti, solo nell’ultimo semestre, se ne contano ben otto. L’ultima in ordine di tempo risale allo scorso 7 luglio quando, all’interno di un piatto di insalata, ha fatto capolino un biagattino (Guarda la gallery). Qualche settimana prima, invece, ospiti indesiderati della stessa specie erano stati avvistati in una porzione di cavolfiore e in un piatto di tonno. Ma Amedeo Landino, segretario provinciale del Silup, è pronto a giurare che i casi sono molti di più e che “ormai gli agenti sono demotivati a segnalare”. È per questo che, Landino, ha preso carta e penna ed ha scritto al nuovo questore Gianfranco Bernabei denunciando “gli episodi singolari accaduti negli ultimi mesi” e “la mancanza di igiene e pulizia degli alimenti” serviti dalla mensa. “Se per gli amanti del cibo orientale gli insetti possono rappresentare delle vere leccornie – annota il segretario provinciale del sindacato di polizia – per noi sono l’ennesimo schiaffo in faccia alla dignità delle colleghe e dei colleghi che, non avendo una valida alternativa, sono costretti a questo trattamento”. E allora, quello che chiedono gli agenti al questore è “una dura presa di posizione sull’argomento” per “riportare a livelli di decenza la mensa della caserma” e per “ampliare il più possibile le convenzioni alternative” così da “riconoscere finalmente l’affermazione del diritto al buon cibo e alla buona salute”.

Ma i problemi della Smiraglia non finiscono qui. Come spiega Landino, infatti, anche le condizioni dei servizi igienici sono a dir poco imbarazzanti. E così una missiva è stata indirizzata anche al ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Nonostante nel 2016 siano state stanziante “ingenti cifre” per la ristrutturazione dei bagni, allo stato dell’arte, “più della metà sono gusti”. Questo crea non pochi disagi alle centinaia di poliziotti che alloggiano e vivono gli spazi della caserma, “costretti ad affrontare delle vere e proprie file per poter usufruire dei servizi igienici ancora funzionanti”. Senza contare che “quel che resta di utilizzabile versa in uno stato pietoso”, denuncia il segretario del Siulp. In effetti, tra muri scrostati ed umidità, all’interno di una doccia è germogliata persino una piantina.

Commenti
Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 09/08/2018 - 21:22

E che volete che sia... qualche tempo fa, non mi ricordo quale eminenza del PD ci disse che questi insetti saranno il nostro piatto di domani insieme alla cultura di quelli che sodomizzano le marmitte delle auto (video su FB n. d. r.). Ora ci formalizziamo per qualche vermetto o bacarozzo che passeggia nei cibi serviti. Questa è la cultura che ci viene dall'Africa.

hallogram

Gio, 09/08/2018 - 21:43

Ma è tutto vero quello che è scritto? Siamo alla follia! I migranti mangiano megli odi coloro che sono i tutori della nostra sicurezza. Allucinante ed incredibile. Solo da noi...

Garombo

Gio, 09/08/2018 - 22:11

A san giuliano milanese nella mensa dell'asilo di mio figlio i bambini hanno trovato scarafaggi e cagnotti, quindi non mi meravglia affatto la cosa.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Gio, 09/08/2018 - 22:12

Accidenti... è proprio vero che i governi PD trattano molto male quelli che ritengono avversari politici...

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 09/08/2018 - 22:51

Guardate che non c'è niente di strano. Anzi, stanno applicando le disposizioni dell'UE che già da anni invitano a cambiare abitudini alimentari ed utilizzare vermi ed insetti. Addirittura finanziano con 3 milioni di euro i paesi che favoriscono la diffusione di queste nuove usanze gastronomiche. Si vede che in quella mensa sono all'avanguardia.

Lexius

Gio, 09/08/2018 - 22:53

Chi si occupa della mensa, per la quale dovrebbe esserci trattenuta stipendiale? Un tempo erano colleghi aiutati dai famigli e vi sovraintendeva un sottufficiale. Trovare responsabili del disservizio non dovrebbe comunque essere difficoltoso.

Un idealista

Gio, 09/08/2018 - 23:03

Chi è che fornisce quei cibi? Alla ditta che lo fa deve essere tolto questo incarico. È inammissibile che le forze di polizia o qualsiasi altro italiano venga trattato in questa maniera.

Antonio Chichierchia

Gio, 09/08/2018 - 23:33

La cosa più incredibile è che questi fatti avvengono a Bologna, la patria del tortellino !

Divoll

Gio, 09/08/2018 - 23:50

Scommetto che danno cibo migliore ai clandestini...

apostrofo

Ven, 10/08/2018 - 01:52

E qui bisogna risparmiare. Mica possiamo togliere soldi destinati agli immigrati. Saremmo fascisti e .. populisti e razzisti e non so cos'altro gli viene in mente

justic2015

Ven, 10/08/2018 - 03:04

La mensa cerca il modo possibile di mantenere gli agenti con una dieta perfetta anzi e si lamentano pure.

routier

Ven, 10/08/2018 - 07:16

Colpire nel portafoglio è l'unica forma educativa veramente efficace. Oltre all'ovvia denuncia all'ASL, bisognerebbe dare immediato benservito sia alla ditta che fornisce la mensa, sia l'impresa di pulizie che provvede ai servizi igienici. Inoltre sarebbe opportuno pubblicizzare reiteratamente sui media locali, l'accaduto e monitorare i nomi dei responsabili affinché non si ripropongano con Ragioni Sociali diverse.

DRAGONI

Ven, 10/08/2018 - 07:58

PER AVERE LA NORMALITA' BASTEREBBE DENUNCIARE IL "DIRIGENTE" RESPONSABILE DELLA LOGISTICA DELLA CASERMA DANDONE CONOSCENZA ALL'ASL DI COMPETENZA, NATURALMENTE DOPO CHE I "SINDACATI" ABBIANO RAPPRESENTATO AL PREDETTO DIRIGENTE LE LORO "DIMOSTRATE LAGNANZE".

Gianx

Ven, 10/08/2018 - 08:11

Che paese delle banane comuniste...

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 10/08/2018 - 08:35

siete italiani vietato lamentarsi. solo le risorse sboldriniane posso chiedere piatti da chef a 5 stelle

notaega

Ven, 10/08/2018 - 09:03

Invece di spendere milioni di euro per tantissimi nullafacenti, perchè non si fornisce a coloro che lavorano per lo stato, servizi adeguati, visto che le nostre forze di polizia rischiano la vita per garantirci sicurezza.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 10/08/2018 - 09:58

scommetto che chi prepara i pasti è una coop rossa!!

Mokelembembe

Ven, 10/08/2018 - 10:20

Mai contenti sono....se erano confezionati (nuovo cibo per un ordine mondiale,venduto nei supermercati)e garantiti non si sa da chi,tutto bene....ma se li trovano al naturale ed in gentile offerta supplementare della casa...protestano...bah...valli a capire...

adal46

Ven, 10/08/2018 - 10:56

Ma no.... siamo alle prove generali del cibo a base di scarafi e fritture varie di insetti prelibati.... qualcuno deve pure far da cavia per il MKT.

Mokelembembe

Ven, 10/08/2018 - 11:35

Un caso di razzismo culinario...arriveranno presto querele da cardassiani e rettiliani.Comprati in busta O.K. ...offerti in supplemento No...una vera onta e grande offesa per la nuova cucina mondiale.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 10/08/2018 - 12:01

I soldi half ano li dava alle coop per le risorse.

cir

Ven, 10/08/2018 - 12:14

Mokelembembe : verissimo , basta vedere la porcheria venduta nei supermercati italiani..

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 10/08/2018 - 12:26

Ma gli Agenti sono così "tonti" da subire questo trattamento? Eppure dovrebbero essere proprio loro i primi a fare rispettere tutte le norme, le loro e quelle che riguardano i cittadini. Fate intervenire i NAS e l'ASL e chiudete la caserma come accadrebbe a qualunque altro esercizio e trasferite il personale in qualche albergo.

il sorpasso

Ven, 10/08/2018 - 13:20

Grazie PD ...non ho parole!

giottin

Ven, 10/08/2018 - 13:38

Vermi? e che sarà mai, tra un po' ci nutriremo tutti di vermi!

zetanautilus

Ven, 10/08/2018 - 15:44

Ma quante storie. Le tangenti che prendono quelli del PD sono socialmente utili.... DEVONO ANDARE IN GALERA Mi dispiace per i Poliziotti, che non meritano questo.

brob67

Ven, 10/08/2018 - 16:08

Beh, si vede che i frutti della spending review cominciano a vedersi. Bologna comunque non è più un riferimento per la gastronomia da molti e molti anni. Città cara qualità bassa o peggio. E se si hanno figli in età scolastica è consigliabile ovviare per quanto possibile al servizio mensa.