Ospedali riuniti di Foggia, muore bambino per crisi respiratoria

Aveva solo nove mesi. Ora sono in corso le indagini dopo la denuncia dei genitori

Prima l'attacco respiratorio, poi la corsa disperata dei genitori, col piccolo, in ospedale. Così un bambino di appena nove mesi è morto l’altra sera agli ospedali riuniti di Foggia. Causa del decesso: le gravi condizioni respiratorie.


I genitori, entrambi marocchini e regolarmente residenti in Italia, già sabato pomeriggio, ai primi segnali allarmanti delle difficoltà respiratorie che incontrava il piccolo lo hanno portato al pronto soccorso del capoluogo pugliese. A cavallo tra sabato e domenica, però, le condizioni del bimbo si sono aggravate tanto da decidere il trasferimento all’ospedale pediatrico “Giovanni XXIII” di Bari. Ma non c'è stato nulla da fare, i sintomi erano divenuti talmente gravi che non si è fatto in tempo a trasferirlo nel capoluogo di regione. Il piccolo è morto prima. A nulla sono valsi i soccorsi e le cure.


Secondo le prime ipotesi il decesso potrebbe collegato ad una malformazione congenita che ha determinato la crisi respiratoria.
I genitori hanno comunque sporto denuncia ai Carabinieri che hanno avviato le indagini presso il nosocomio foggiano. Sequestrata la cartella clinica, ora si cercherà di far luce sull'accaduto e se ci sono delle responsabilità mediche. Se il peggio si poteva evitare. Si attendono, intanto, i risultati dell'autopsia (che sarà eseguita tra oggi e domani) per risalire alle cause effettive del decesso.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 09/08/2016 - 18:26

In Terronia c'è da aspettarsi di tutto.