Padre-mostro si sposa e la prima notte di nozze violenta la figlia di 20 anni

L'uomo, un 50enne, ha abusato della figlia durante la prima notte di nozze. L'episodio in Danimarca

Un cinquantenne si è sposato e la prima notte di nozze, anziché dormire insieme alle neo moglie, ha violentato la figlia di 20 anni. Una brutta vicenda che arriva dalla Danimarca, dove l'uomo accusato dello stupro è stato arrestato e, su disposizione del giudice, già trasferito dietro le sbarre in carcere.

Il responsabile delle violenze ha negato tutto agli inquirenti, dicendo comunque che quella notte era completamente ubriaco. A inchiodarlo, però - oltre alla testimonianza della 20enne -, sono stati anche i messaggi scritti alla figlia nel giorni seguenti al matrimonio e all'incresciosco accaduto: "Non so cosa ho fatto nel sonno", le avrebbe scritto per sms, secondo quanto riportato da IlTempo.

Le inaudite violenze, invece, sono state riportate per filo e per segno dalla giovane, che racconta come anche lei quella sera fosse brilla a causa dei festeggiamenti e di come il padre l'avrebbe portata nella suite e abusata sessualmente.

Commenti

Divoll

Mar, 22/01/2019 - 00:29

Danimarca? Dubito fortemente che l'uomo in questione sia etnicamente danese...