Palermo, lanciano la cocaina dal finestrino: arrestati due uomini

Nella busta rinvenuta dai carabinieri di un posto di blocco sono stati trovati 200 grammi di sostanza stupefacente che al dettaglio avrebbe fruttato circa 200mila euro

Si chiamano Salvatore Salerno, 60enne, e Onofrio Catalano, 42enne, entrambi palermitani residenti a Bagheria, in provincia di Palermo. Sono stati arrestati ad un posto di blocco dei carabinieri in Via Messina Marine, nel capoluogo siciliano. I militari dell’arma, hanno intimato l’alt ai due che erano a bordo di un Piaggio Beverly perché, probabilmente alla vista dei carabinieri, hanno tentato di liberarsi di una busta gettandola dal veicolo in movimento.
Questo gesto non è passato inosservato. I militari hanno, quindi, prima identificato i due uomini a bordo del mezzo e poi hanno recuperato la busta al cui interno hanno rinvenuto cocaina per un peso complessivo di poco più di 200 grammi, che al dettaglio avrebbe fruttato circa 200mila euro.

Inoltre, uno dei due è stato trovato in possesso di 240 euro e i militari della compagnia di Bagheria, durante la perquisizione della sua abitazione, hanno rinvenuto un bilancino di precisione.
L'altro, invece, aveva con sé, al momento del controllo, 1230 euro ed altri 4mila e trecento euro sono stati trovati all’interno della sua abitazione.
Il denaro e la droga sono stati sottoposti a sequestro e i due sono stati tratti in arresto e condotti nella casa circondariale “Lorusso” di Palermo, in attesa dell'udienza di convalida.