Palermo, proiettato video che accosta Salvini al Duce. Insegnante sospesa dal Provveditorato

È successo all'Istituto tecnico industriale Iti Vittorio Emanuele III di Palermo. In un video prodotto dagli studenti le leggi razziali del fascismo sono state equiparate al decreto sicurezza di Salvini. Insegnante sospesa per mancato controllo

Non avrebbe vigilato sul lavoro dei suoi studenti, che in un video hanno accostato le leggi razziali di epoca fasciata al decreto Sicurezza del ministro dell'Interno Matteo Salvini. Un video scritto, girato e prodotto dai ragazzi che è costato, 15 giorni di sospensione e il dimezzamento dello stipendio, ad una docente di italiano dell'Istituto Iti Vittorio Emanuele III di Palermo. Il provvedimento disciplinare è stato inflitto dall'Ufficio scolastico provinciale ed è stato presentato nella Giornata della memoria, lo scorso 27 gennaio. L'indomani un attivista di destra su Twitter aveva pubblicato un tweet, indirizzato al ministro all'Istruzione Marco Bussetti: "Salvini-Conte-Di Maio? Come il reich di Hitler, peggio dei nazisti. Succede all'Iti Vittorio Emanuele III di Palermo, dove una prof per la Giornata della memoria ha obbligato dei quattordicenni a dire che Salvini è come Hitler perché stermina i migranti. Al Miur hanno qualcosa da dire?". Dal tweet è partita un'ispezione che ha portato poi alla sospensione della docente.

Questa mattina noi siamo andati nella scuola che è finita nell'occhio del ciclone. Non c'è molta voglia di parlare, ma chi conosce la docente l'ha sempre definita come un'insegnante "serissima e assai stimata" e soprattutto una persona preparata professionalmente: "una docente vicina alla pensione che non meritava questa sovraesposizione mediatica". Il vicepreside Giuseppe Castrogiovanni spiega la posizione della scuola: "Noi credevamo non fosse successo proprio niente - afferma -. I ragazzi hanno presentato dei lavori fatti da loro in occasione della Giornata della memoria. Siamo dispiaciuti perché non avremmo voluto che la cosa prendesse questa piega. Nessuno ha fatto alcun accostamento, ma ci sarebbe piaciuto che la cosa fosse rimasta nei binari della correttezza". Qualcosa però sembra essere sfuggita di mano e così a Palermo oggi non si parla di altro. "La professoressa è dispiaciuta - prosegue Castrogivoanni -. Ha tutta la nostra solidarietà. La docente è una professionista, preparata e sempre vicina ai nostri ragazzi. Ripeto ci sarebbe piaciuto più rispetto da parte di qualcuno che ha strumentalizzato questa vicenda".

La Cisl si dice contraria alla sospensione della docente. "Siamo dell'idea che il provvedimento disciplinare vada ritirato, perché lede i principi costituzionali di libertà di insegnamento e di espressione - spiega Francesca Bellia, segretario generale Cisl Scuola Sicilia -. Scelte come queste rischiano solo di scatenare un clima di tensione all'interno del sistema scolastico". Per l'Anief invece si tratta di vera e propria censura. "La sospensione di un docente - sottolinea l'Anief in una nota - perchè i suoi studenti hanno osato, nel giorno della memoria, rievocare uno dei momenti più bui della storia italiana del secolo scorso collegandolo alla drammatica attualità che vede oggi l'intera Europa, Italia purtroppo compresa, impegnata in un disdicevole tira e molla sull'accoglienza dei migranti che, mentre tutti provano a ignorarli, scompaiono a migliaia tra le onde del mediterraneo, sa di censura e controllo politico della più becera specie; la stessa specie che proprio in quel periodo del Novecento l'Italia ha già vissuto e contro cui molti italiani sono morti perchè di essa ci si potesse finalmente liberare".

Commenti

carpa1

Gio, 16/05/2019 - 14:09

Una manica di str... Quante non ne hanno dette e fatte, da che c'è Salvni a ministro dell'interno, senza che alcuno di costoro si sia mai risentito per il persistere di minacce (perfino di morte) ed epiteti quali fascista, razzista, omofobo, xenofobo ed altro? La sinistra non è depositaria della verità e soprattutto la deve smettere di utilizzare le istituzioni come la scuola (dalla materna su su fino alle università) per inculcare nei giovani i suoi deleteri principi di falsa socialità e libertà; libertà che il più delle volte si identifica con libertà di mancanza di rispetto nei confronti di chi non la pensa al loro stesso modo e nelle leggi se non fatte da loro e a loro stessi gradite. Libertà non è farsi le canne gratuitamente ma rispettare il prossimo, le leggi e la convivenza civile.

GPTalamo

Gio, 16/05/2019 - 14:13

Questa professoressa dovrebbe essere sospesa piu' per ignoranza della storia che per il fatto in se stesso. Come fa a paragonare l'attaggiamento di Hitler, che era di attacco, con quello di Salvini, che e' di difesa? Salvini vuole ostacolare la sostituzione etnica, non imporre la superiorita' della razza italiana, e' ben diverso. La professoressa va licenziata per incapacita' professionale.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Gio, 16/05/2019 - 14:21

Questi sono matti! Come si fa a dire che gli europei sono colpevoli se gli africani prendono la via del mare fregandosene di qualsiasi legge internazionale e talvolta il mare prende tristemente il sopravvento? Chi è causa del suo mal pianga sé stesso e non punti il dito. Oltretutto non sono nemmeno gli africani a puntare il dito ma i partiti di sinistra che puntano soltanto all'allargamento del bacino elettorale.

lorenzovan

Gio, 16/05/2019 - 14:22

continuano le prove di regime...l'avesse fatto renzi...sai che strilli sul pericolo del comunismo e dei cosacchi...lololol

Ritratto di IL_CORVO

IL_CORVO

Gio, 16/05/2019 - 14:29

Magari Salvini fosse come il Duce,purtroppo non e' in grado nemmeno di leccargli le scarpe al Duce

valerie1972

Gio, 16/05/2019 - 14:46

Tutti sono sempre dispiaciuti per la piega che prendono le cose e per le strumentalizzazioni. Beninteso, nessuno è dispiaciuto perché la scuola è un immondezzaio di ideologie deviate di cui i bischerelli si rivestono per giocare a fare i buonisti dei miei stivali, ma perché qualche eccesso nell'indottrinamento ogni tanto viene sgamato e bisogna pure rompersi le scatole per la formalità delle scusette ad captandum vulgus.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 16/05/2019 - 14:47

Sono incredulo: esiste un istituto intitolato al più ridicolo fra tutti i sovrani???

HARIES

Gio, 16/05/2019 - 14:56

Povera Italia, povera gioventù bruciata. Qui bisogna ritornare al RE e alla REGINA. Avanti Savoia!!!

AjejeBrazow

Gio, 16/05/2019 - 14:58

Ennesima dimostrazione su chi siano i veri fascisti intolleranti in questo paese.Checchè se ne dica,ha perfettamente ragione il tizio della casa editrice estromesso dal salone del libro di Torino : l'antifascismo è la VERA piaga dell'Italia. Ma guarda un po' se ammissibile paragonare il nazismo ad un ministro democraticamente sostenuto da tantissimi cittadini,solo ed attaccato continuamente da tutti,persino da cialtroni nel suo stesso governo.Se ci fosse veramente il fascimo ,altro che semplice sospensione e dimezzamento dello stipendio,come personalmente auspicherei.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 16/05/2019 - 15:21

la sinistra pare riesca nel suo intento di fascistizzare l’avversario politico e razzistizzare chi non si adegua al politicamente corretto del buonismo. e l argomento principe sono gli immigrati.. i porti CHIUSI e il decreto Sicurezza li fa uscire di senno. e il primo strumento di indottrinamento è la scuola.- patetici sinistri. dovrebbero essere curati.. e ce li ritroviamo ad insegnare nelle scuole.- finchè non finirà la pacchia anche per loro

Trinky

Gio, 16/05/2019 - 16:00

LICENZIATELA............SENZA SE E SENZA MA!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 16/05/2019 - 16:07

l'ignoranza, non ha tempo, non ha età, non ha confini, solo una classificazione, non bisogna essere necessariamente di sinistra, ma aiuta molto.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 16/05/2019 - 16:12

io vorrei vederli questi buonisti che seguono la moda, il giorno che ad ogni fermata del bus troveranno 100 africani che salgono senza biglietto, mentre lui lo ha pagato e resta a terra cosa dirà? Quando li troverà sotto casa che portano via il suo mobilio dirà ancora che è un bene avere mezzo continente nero in Italia? E quando dovrà stare chiuso nelle sue quattro mura perché se prova a uscire si ritrova un coltello alla gola? Darà volentieri il cellulare, denaro e il pin del bancomat? Ma è possibile avere persone così stupide da non capire che se non difendi la tua civiltà la distruggono?

lorenzovan

Gio, 16/05/2019 - 16:24

avesse proiettato un film sull'epopea di Matteo Denaro Messina..l'avrebbero fatta provveditore agli studi...lololololololololo

VittorioMar

Gio, 16/05/2019 - 16:41

..la NORMALE IGNORANZA E STUPIDITA' IN CATTEDRA !!!..quando ,come per il FASCISMO,le ASSUNZIONI E LE CARRIERE VENIVANO SPIANATE CON UNA TESSERE IN TASCA !!...non è cambiato niente TESSERA ERA E TESSERA E' RIMASTA !!

Giorgio5819

Gio, 16/05/2019 - 16:56

Sospesa ? FUORI DALLA SCUOLA, SUBITO !

paolone67

Gio, 16/05/2019 - 17:08

Non so se è più ridicolo l'accostamento del decreto sicurezza alle leggi razziali oppure l'Anief che parla di "migranti che scompaiono a migliaia tra le onde del mediterraneo". Quello che è certo è che entrambi si nutrono più della propria ideologia che di realtà.

paco51

Gio, 16/05/2019 - 17:11

tanto le leggi razziali le rifaranno gli italiani! più bui? ma se gli italiani correvano tutti in piazza fino al 25 Luglio!

de barba rossano

Gio, 16/05/2019 - 17:19

pensionata immediatamente. poi subito una poltrona in parlamento.in quota Pd ovviamente......

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 16/05/2019 - 17:33

il "disdicevole tira e molla" la dice lunga sull'area di provenienza del commento... la solita "compagna che sbaglia"...

timoty martin

Gio, 16/05/2019 - 17:34

Non si fa politica in classe!! Insegnante va allontanata. Dopo aver rovinato l'Italia (anzi, l'intera Europa), socialisti e comunisti non si arrendono, non vogliono capire che la gente non li vuole più.

sparviero51

Gio, 16/05/2019 - 17:35

IL SOLITO VERMINAIO VIGLIACCO E ROSSO DEL MONDO SCOLASTICO . QUANDO POI ANCHE IL SINDACO DI QUELLA CITTÀ SI RIVOLTA CONTRO LE LEGGI DELLO STATO IL QUADRO È COMPLETO !!!

Zizzigo

Gio, 16/05/2019 - 17:35

Forse le notizie della fine della seconda guerra mondiale, a Palermo e in altre varie parti d'Italia, non si sono ancora diffuse.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 16/05/2019 - 17:38

@Dreamer66: per una volta almeno, CONCORDO!

Ritratto di vaipino

vaipino

Gio, 16/05/2019 - 17:44

i terroristi sono tutti antifascisti

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 16/05/2019 - 18:06

La deportazione dei nativi tropicali é colpa del Bergoglio e dei suoi fraudolenti kapò che li ingannano con la prospettiva del paese dei balocchi, per spingerli a vendere la terra per pagare il fortunoso viaggio. Bergoglio e i suoi PDoti, tra cui primeggia il furioso Orlando che ha diseducato la prof. , sono criminali.

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 16/05/2019 - 18:11

Lorenn. , se lo avesse fatto qualche insegnante nei paesi ai quali dal 1945 ad oggi, vi siete ispirati, nella migliore delle ipotesi il Prof sarebbe finito per 20/30 anni al Gulag. Nella peggiore delle ipotesi al muro.

LuPiFrance

Gio, 16/05/2019 - 18:19

Oltre tutto la prof. dimostra ignoranza e imbecillità. Inoltre è moralmente rivoltante accostare le vittime delle leggi razziale del '38 con migranti armati di telefonini e felpe da 120€. Dimenticavo di dire che nel '38 SOLO 7 docenti abbandonarono la cattedra in segno di protesta (Non certo tal norberto bobbio ... minuscolo d'obbligo) invito quindi la prof a dimettersi per coerenza cosa che a sx nemmeno sanno cos'è.

Mauritzss

Gio, 16/05/2019 - 18:39

La Cisl si dice contraria . . . "Siamo dell'idea che il provvedimento disciplinare lede i principi costituzionali di libertà di insegnamento e di espressione . . . . e di indottrinamento . . .

Ritratto di GiovanniBagheria

GiovanniBagheria

Gio, 16/05/2019 - 19:09

Cosa ne sanno dei ragazzi di 14 anni del Decreto Salvini e delle leggi razziali del 1938? Hanno consultato le Fonti o hanno letto solo qualche giornale politicamente corretto mainstream dato dalla professoressa? Qualcuno ha dato loro l’input per fare il confronto? Cosa ha accertato di preciso l’ispezione contro la professoressa?

Ritratto di alichino

alichino

Gio, 16/05/2019 - 19:15

Forse alla prof.ssa risulta che anche ora, come ai tempi dei nazisti, gli immigrati vengono arrestati e caricati su carri bestiame con destinazione Treblinka, Sobibor o Auschwitz.

nopolcorrect

Gio, 16/05/2019 - 19:23

Solito piagnisteo di "un popol disperso che nome non ha" di Manzoniana memoria, di anti-italiani terzomondisti per i quali l'Italia è, come per il Cancelliere Metternich, solo "un'espressione geografica", uno scatolone geografico in cui chiunque può installarsi a suo piacimento e a nostre spese.

Ritratto di DVX70

DVX70

Gio, 16/05/2019 - 19:24

Sarebbe ora di smetterla che certi (pseudo) docenti utilizzino la scuola per la loro propaganda politica.

lorenzovan

Gio, 16/05/2019 - 19:24

il corvo..beh ..non posso che darti ragione..malgrado ci si atteggi..non ha neanche la millesima parte dell'intelligenza politica e della capacita' lavorativa del duce ..E' solo un quacquaracqua'

lorenzovan

Gio, 16/05/2019 - 19:25

vaipimno ..e i minorati mentali tutti neofascio...lolololol

lorenzovan

Gio, 16/05/2019 - 19:28

navajo...come ti chiamano nella riserva ?? testa di pietra ?? lolololol quante volte devo ripetere che voto in Olanda VVD e che Rutte e' il mio Presidente in Olanda ??...re voi ..continuate col compagno ...lolol..neanche vi chiedo se ci siete o ci fate..ci siete proprio..no doubt

caren

Gio, 16/05/2019 - 19:48

Ecco perché l'Italia rimane un Paese arretrato ed incivile, per questa gente. Ci meravigliamo?

caren

Gio, 16/05/2019 - 19:49

Verrebbe da dire a questa gente che se lo meriterebbero davvero un Duce, e non Salvini.

btg.barbarigo

Gio, 16/05/2019 - 20:38

Ora non esageriamo!Salvini senza dubbio è facilitato a emergere da tanta mediocrità e pochezza.Tanto di cappello.Mussolini era un vero gigante.

Divoll

Gio, 16/05/2019 - 20:40

Non si rendono conto di essere ridicoli. Altro che "docente professionista".

deradler

Gio, 16/05/2019 - 20:45

@Dreamer_66: dai caratteri "in stile" che campeggiano sull'ingresso, direi (decisamente) istituto intitolato al regnante (infame) durante il Regime Fascista. Strano però che i kompagni (ed affini), profondi antimonarchici antifascisti antisistema e antitutto, che ancora oggi di tanto in tanto (in stile talebano) se ne escono cambiando denominazioni a scuole, parchi, vie e piazze (perchè intitolate a persone - a loro dire - troppo vicine al Regime) non abbiano in questi numerosi decenni provveduto a rinominarlo ed intitolarlo a qualche "loro bandito", così da cancellare l'onta monarchica-fascista. Visto il sindaco eversivo che hanno, potrebbero sempre pensare di intitolarlo ai migranti hahaha

Vincenzo65

Gio, 16/05/2019 - 21:39

Tutto questo succede in un istituto intitolato a colui che nel 1938 ha promulgato le leggi razziali, il Dirigente scolastico invece di difendere la prof si adoperi per cambiare il nome alla sua scuola.

nunavut

Gio, 16/05/2019 - 21:41

Mancato controllo ?? pensate che la gente sia così tonta da crederci?l'insegnate credo sia il sobbillatore del video (lancia il sasso e nasconde la mano riparandosi vigliaccamente dietro i suoi alunni). Inanzitutto in una scuola se qualcuno volesse proiettare una video minimo il docente DOVREBBE visonare a priori il filmato,se il filmato senza pre-visionamento fosse stato pedo-pornografico ?