Pamela Mastropietro, il nigeriano resta in carcere

"Disposta la custodia in carcere come era stato richiesto dal pm": sono le parole dell'avvocato del nigeriano accusato dell'omicidio di Pamela Mastropietro

Innocent Oseghale, in stato di fermo per il caso di Pamela Mastropietro, ha preferito di avvalersi della facoltà di non rispondere davanti al gip. A confermare la notizia il suo avvocato.

Resta in carcere

E' terminata l'udienza di convalida davanti al gip Giovanni Maria Manzoni del fermo di Innocent Oseghale, il 29enne nigeriano accusato di aver ucciso e smembrato, il 30 gennaio scorso, il corpo di Pamela Mastropietro, la 18enne romana il cui cadavere fatto a pezzi è stato trovato in due trolley nelle campagne di Pollenza. "Il mio assistito si è avvalso della facoltà di non rispondere - ha detto Fabiani all'Adnkronos -. Ed è stata disposta la custodia in carcere come era stato richiesto dal pm".

Commenti

ziobeppe1951

Sab, 03/02/2018 - 16:43

Resta in carcere?...strano