Papa Francesco ai genitori separati: "Non usate i figli come ostaggi"

Nell'udienza generale Bergoglio critica "i cosiddetti esperti, che hanno occupato il ruolo dei genitori anche negli aspetti più intimi dell’educazione"

Papa Francesco torna a occuparsi della famiglia nell'udienza generale dedicata al rapporto tra genitori e figli. Il Santo padre esorta i genitori separati a non usare i figli come ostaggio contro il coniuge, e che i "figli non siano costretti a portare il peso di questa separazione. È molto importante, è molto difficile - ha detto - ma potete farcela".

L'obiettivo è educare i figli "senza esasperarli". Uno sforzo che richiede "saggezza ed equilibrio" e che i genitori non chiedano ai figli le cose che non possono fare. Ciò è assai difficile, ha riconosciuto, per esempio quando i genitori tornano a casa stanchi dal lavoro e per i genitori separati. "È ancora più difficile - ha osservato il Pontefice - per i genitori separati che sono appesantiti da questa condizione; poverini hanno avuto difficoltà, si sono separati e tante volte il figlio è preso come ostaggio: il papà gli parla male della mamma e la mamma gli parla male del papà, e si fa tanto male. Dirò a voi che vivete matrimoni separati- ha proseguito - mai, mai, mai, prendere il figlio come ostaggio, voi siete separati per tante difficoltà e motivi, la vita vi ha dato questa prova, ma che i figli non siano quelli che portano il peso di questa separazione".

"Che i figli - ha aggiunto sempre a braccio - non siano usati come ostaggi contro l’altro coniuge, che i figli crescano sentendo che la mamma parla bene del papà anche se non sono più insieme, e che il papà parla bene della mamma; questo è molto importante e molto difficile, ma potete farcela".

Genitori meglio degli "esperti"

Si è rotto "il patto educativo" tra famiglia e scuola e altre agenzie educative - spiega Papa Francesco - i genitori sono stati soppiantati dai "cosiddetti esperti" e esclusi dalla educazione dei figli. E questo per "preservare una generazione dai danni veri o
presunti della educazione familiare, accusata di conformismo, autoritarismo, repressione affettiva che genera conflitti". Il Santo padre ha ricordato ai genitori che solo loro sono in grado di capire "dove è l’anima" dei loro figli.

Commenti
Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mer, 20/05/2015 - 15:13

E già, ma sembrerebbe che la rottura del patto educativo sia stata opera dei "sinistrati", che però piacciono tanto in Vaticano...

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mer, 20/05/2015 - 15:14

Bravo, Santità!... Ma che cosa ha fatto la Chiesa in 40 di scempio minorile? Zitta zitta, con la manna delle case-famiglia, ha fiancheggiato l'esproprio proletario dei figli ai danni di padri e madri, sempre sostenendo l'ineluttabilità della collocazione dei figli presso la madre (con il classico "la madre è sempre la madre"), oppure contribuendo a non mollarli allorché ospitati nelle case-famiglia fino alla maggiore età, con le conseguenze che tutti conosciamo (ma che pare soltanto ora vengano "scoperte")...

ben39

Mer, 20/05/2015 - 15:15

Magari fosse solo questo il problema...l'altro giorno in un programma di una televisone europea, di cui non faccio il nome, c'era una coppia in approccio, di cui la ragazza, bella e intelligente, a un certo punto confidava al ragazzo di non sapere chi fosse il proprio padre in quanto era figlia di un donatore... il ragazzo è rimasto ammutolito per un paio di secondi prima di sorridere a denti stretti...

moshe

Mer, 20/05/2015 - 15:49

Certo che i preti come padri sono molto esperti, sopratutto di figli "illegittimi"!

Totonno58

Mer, 20/05/2015 - 17:47

Roberto53...ce ne vuole di abilità per banalizzare un discorso così alto come quello di Francesco...complimenti!:)

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 20/05/2015 - 17:56

Bravo Papa Furbesco, passa con estrema disinvoltura dall'abbraccio fraterno con Abu Mazen, riconoscendo persino uno stato canaglia come la Palestina, al ridicolo quanto imbarazzante comportamento amichevole nei confronti di Raul Castro, fratello di Fidel, uno dei più sanguinari dittatori comunisti della Storia, per poi arrivare a mettere becco su come debbono comportarsi con i figli i genitori separati. Ormai questo ciarliero Vescovo di Roma pare davvero intenzionato a voler superare anche Fonzie Renzi nel suo ossessivo esibirsi a sproposito.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mer, 20/05/2015 - 18:11

@Totonnorosso58 - La verità offende...

Totonno58

Mer, 20/05/2015 - 18:29

@Roberto53...a chi?!?

@ollel63

Mer, 20/05/2015 - 18:57

quanto s'è ingrassato francesco!

aldopastore

Mer, 20/05/2015 - 19:11

Sua Santità, dovrebbe ritornare piu spesso su questi argomenti.Molti genitori(padre o madre) non sanno che a seconda del loro comportamento;di quello che insegnano ai figli, possono cambiare ancora in peggio la futura società. Questà è gia una che verte sull'apparire, sull'egoismo.