Papa Francesco: "Difendere la vita dal concepimento al naturale tramonto"

Il Santo Padre, ricevendo in udienza i Centri di Aiuto alla Vita: "Vi incoraggio a proseguire la vostra importante opera in favore della vita"

La vita deve essere sempre difesa, "dal concepimento al suo naturale tramonto". Lo ha detto Papa Francesco ricevendo in udienza i Centri di Aiuto alla Vita. "Vi incoraggio a proseguire la vostra importante opera in favore della vita dal concepimento al suo naturale tramonto, tenendo conto anche delle sofferte condizioni che tanti fratelli e sorelle devono affrontare e a volte subire", ha detto il Papa.

Il pontefice ha poi proseguito, dicendo che la mancanza di lavoro rende le famiglie "vulnerabili" e per questo "aiutare la vita umana ferita significa andare incontro alle persone che sono nel bisogno, mettersi al loro fianco, farsi carico della loro fragilità e del loro dolore, perchè possano risollevarsi".

"Quante famiglie sono vulnerabili - ha ricordato Papa Francesco - a motivo della povertà, della malattia, della mancanza di lavoro e di una casa! Quanti anziani patiscono il peso della sofferenza e della solitudine! Quanti giovani sono smarriti, minacciati dalle dipendenze e da altre schiavitù, e attendono di ritrovare fiducia nella vita!".

Commenti

Tuthankamon

Ven, 06/11/2015 - 13:50

Ecco uno dei motivi per i quali la Chiesa viene attaccata dopo il Sinodo. Francesco non intende cedere un millimetro su aborto, eutanasia, eccetera. Alla faccia delle chiacchiere di Scalfari, Pannella, Boldrini, vari cattoadulti e tutto il resto dell'accozzaglia progressista.