Papa Francesco a Lampedusa l'8 luglio. Tra poco la prima enciclica

Il pontefice visiterà l'isola l'8 luglio: messa nel campo sportivo per gli immigrati e la popolazione locale. Venerdì l'enciclica "Lumen Fidei"

Il prossimo 8 luglio Papa Francesco si recherà a Lampedusa. Il pontefice celebrerà una messa nel campo sportivo per gli immigrati e la popolazione locale. L’annuncio della visita, atteso in mattinata, è stato anticipato dal sito del settimanale Panorama. Il Papa aveva ricevuto nei giorni scorsi l’invito del parroco di Lampedusa, don Stefano Nastasi.
Dopo che la notizia aveva iniziato a circolare su internet l’arcivescovo, monsignor Francesco Montenegro, ha convocato una conferenza stampa alle 12. A fine maggio l’arcivescovo di Agrigento, che ha competenza anche su Lampedusa, aveva invitato il Papa a visitare l’isola delle Pelagie. Da Francesco, che fin dall’inizio del suo pontificato ha mostrato
una attenzione verso gli ultimi, è arrivata l’immediata risposta positiva.

Il Santo Padre, conferma padre Lombardi, portavoce della Santa Sede, sarà a Lampedusa per una visita in forma "discreta", e "toccato dal recente naufragio di una imbarcazione" di immigrati dall’Africa, lancerà una corona nelle acque dell’isola, incontrerà immigrati e popolazione e dirà messa. Lombardi annuncia inoltre che venerdì prossimo, 5 luglio, verrà pubblicata la prima enciclica di Papa Francesca, che si intitola "Lumen Fidei".

"Commuove che come prima uscita da Roma, il papa lunedì prossimo vada a Lampedusa, crocevia di popoli. Avevo manifestato al pontefice l’invito notando da parte sua tanta attenzione, tant’è che ha fatto delle domande, ma non mi sarei mai aspettato la sua visita nella maggiore isola delle Pelagie". Lo ha detto l’arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro, presidente della Commissione episcopale della Conferenza episcopale italiana per le migrazioni, durante la conferenza stampa convocata nella sala Giovanni Paolo II del palazzo Arcivescovile di Agrigento.

Commenti
Ritratto di limick

limick

Lun, 01/07/2013 - 12:27

Mi chiedevo perché non l'avesse ancora fatta una capatina a Lampedusa: e' qui vicino, si fa sempre bella figura e le allodole volano alte...

Massimo Bocci

Lun, 01/07/2013 - 13:25

Speriamo solo una cosa che anche questa ennesima enciclica non sia una solita sequela di NEFANDEZZE ANTI POPOLO ITALIANO, una cosa che gli Italiani apprezzerebbero molto sarebbe: il divorzio con il socio fondatore comunista del sodalizio di mafia stretto nel47, la rinuncia 8x100 e gli altri appannaggi tucur, il pagamento delle tasse come i comuni tartassati mortali Italici,la pretesa DIVINA!!! di farci invadere da orde di extra comunitari per riempire parrocchie e chiese (sempre più desolatamente vuote), la non ingerenza nella politica e ecc.ecc. perché in 65 anni di regime comune con i comunardi (comunisti) di encicliche e danni questi Papali,Papali ne hanno fatti e ne hanno da farsi perdonare dal popolo Italiano, con e senza encicliche!!!!

billyjane

Lun, 01/07/2013 - 14:08

Signor Papa. per favore si astenga almeno dal comunicarlo al povero popolo italico. si astenga anche perche di musulmani in questo povero paese già martoriato non ce ne è di bisogno. SI ASTENGA.

plaunad

Lun, 01/07/2013 - 14:11

Una Messa con gli immigrati? Visto che si tratta quasi tutti di islamici non mi stupirei fosse presa come una provocazione. E' strano che qualcuno non abbia ancora protestato.

Cuciapinocasemi...

Lun, 01/07/2013 - 14:52

Il titolo potrebbe essere:" Et tandem illos hospitio accipiemus apud nos" "E finalmente li accoglieremo presso di noi" (cioè in Vaticano).

ambrogione

Lun, 01/07/2013 - 15:15

Non e' possibile che il capo della chiesa avvalli un Reato come l'Immigrazione Clandestina. Una vergogna senza se e senza ma. Cosa fanno i nostri governanti catto-comunisti ? Cuntenta boldrini ?

lamiaterra

Lun, 01/07/2013 - 15:19

E' ORA DI DIRE BASTA!!!!! DA CRISTIANI ABBIAMO DATO LA PRIMA GUANCIA; POI ABBIAMO DATO ANCHE L’ALTRA GUANCIA, MA TUTTO CIO’ NON E’ BASTATO. ----- PER DIO!!!! NOI ITALIANI, SI’ SIAMO CRISTIANI, MA NON SIAMO DEI GESU’ CRISTO E NELLA NOSTRA ITALIA, DAGLI INVASORI STRANIERI, NON CI FAREMO CROGIFIGGERE.

epesce098

Lun, 01/07/2013 - 15:25

Cuciapinocasemi.. - E speriamo che se ne porti in vaticano una bella quantità.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 01/07/2013 - 15:31

La smettano di far venire gli africani in Italia. I primi responsabili di questa situazione sono i preti che favoriscono l'immigrazione.

gneo58

Lun, 01/07/2013 - 15:44

chi si ricorda quel vecchio film western "Dio perdona, io no" - ecco arriveremo a questo - ma che non dicano che siamo razzisti, e' sopravvivenza, "mors tua vita mea", grazie politici di tutti i colori e grazie anche a questa stupida unione europea che sa fare solo i propri interessi sulle spalle e a spese dei cittadini

linoalo1

Lun, 01/07/2013 - 15:58

E' proprio vero,Papa Furbesco si sa vendere bene!Bambini,disabili ed adesso l'isola dei diseredati!Se non è pubblicità voluta e gratuita questa!!!!Lino.

Ritratto di tirso55

tirso55

Lun, 01/07/2013 - 16:18

Ma il Vescovo di Roma ci è o ci fa? Va bene che è gesuita e quindi portato all'ipocrisia ma non crede di esagerare? La messa per una masnada di musulmani clandestini, fuorilegge e prepotenti, pecore quando sono in due arroganti in tre prevaricatori quando sono quattro. Nemmeno come capo di stato straniero può ammettere la presenza sul territorio italiano di invasori quali sono questi. Anche un gesto simile può apparire debolezza, per non dire vigliaccheria, agli occhi di coloro che ci odiano, perché è inutile negarlo: quelli ci odiano e ci vedono come terra di conquista da colonizzare e purificare, magari con la scimitarra.

franco@Trier -DE

Lun, 01/07/2013 - 16:20

forse se ne porterà alcuni in Vaticano ospitandoli là

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 01/07/2013 - 16:55

Brutto segnale.Positivo per lui , ma catastrofico per la chiesa.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Lun, 01/07/2013 - 17:07

Anche non condividendo quanto fa spesso la chiesa ritengo questo papa degno di ammirazione e comprensione. Forse dovremo per un attimo pensare che se il nostro paese è invaso da stranieri è anche perchè li sfruttiamo come badanti nelle nostre case, come operai nei cantieri edili e nelle fabbriche tossiche, come schiavi nei campi a raccogliere prodotti e a lavorare la terra e infine c'è chi ne approfitta e gli affitta delle stamberghe a canoni proibitivi in nero.

yulbrynner

Lun, 01/07/2013 - 17:12

eh si e ora miaspetto che qualcuno dica che questo papa e' un pericoloso comunista ahahahahaha ridicolo davvero ridicolo.. i preti maggiori colpevoli dell'immigrazione clandestina.. buona come barzelletta che diceva albert einstein sulla stupidita umana??? ah si che non c'e limite..oppss scusate... era comunista non vale! AHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHA OHOOOHOOOOHHHOOOHOO

yulbrynner

Lun, 01/07/2013 - 17:35

X LEOPARDI.. GLI STESSI ITALIANI sono un popolo di emigranti e non tutte erano persone per bene... i tempi sono cambiati oggi gl i emigranti provengono da paesi pèiu poveri dell'italia in cerca di fortuna e fra questi vi sono delinquenti... bisogna considerare tutti gli aspetti ma purtroppo ognuno pone sempre l'accento su cio che gli interessa senza ma ivalutare veramente a fondo il problema immigrazione..facendo commenti a vanvera e populistici sia a favore che contro gli immigrati... i pro e contro ci sono sempre.. a ch ifa comodo avere in italia 6 milioni di immigrati?? di certo non al comune cittadino ..ma a chi li puo' sfruttare e ci puo' guadagnare.. perché molti italiani per esempio affittano gl iappartamenti a prezzi esorbitanti a stranieri e in NERO ..e poi ci lamentiamo se entrano in 10 in un bilocale... e' piucomod ox industriali x costruttori x agricoltori pagare in nero a pochi euro la mano d'opera che non metterli in regola e pagarli come da contratto sindacale..loro presi dalla fame e dalla poverta' si adattano..e gli italiani x spendere meno chi fanno lavorare?? bhe ovvio gl istranieri anche se in molti casi non hanno le capacita e le qualita' degli italiani..e poi ci si lamenta che ci rubano i posti di lavoro?? ma la colpa di chi e? se noN DI CERTI lupi famelici ITALIANI?.. P.S. ,mi riferivo agli stranieri onesti e non a quelli che delinquono.

Massimo Bocci

Lun, 01/07/2013 - 17:52

x yulbrynner,........no il Papa (alias capo associazione,costituente dei Catto), non è un pericoloso comunista per quello in Italia ci sono dei ceffi, LADRI INARRIVABILI!!!! Che cambiano spesso nome,per truffare meglio ma che ne mantengono inalterati le potenzialità CRIMINALI!!! Della casa madre il Bolscevismo, i Catto sono, i soci del sodalizio di MAFIA 47 "I LADRI DI PISA" i co fondatori del regime 47, Stalinisti-Papalini, imposto con un colpo di mano e ricatto al popolo Italiano o cos'ì o Baffone la rivoluzione Bolscevica,un duo "LESCANO" DI LADRI!!! Che hanno fatto in 65 anni scempio di questo povero paese e dei suoi abitanti, con le loro politiche PREDATRICI Internazionaliste del piffero (RUBAVANO IN ITALIA) per le loro politiche demenziali all'estero, chi come i Bolscevichi per la MERDACCIA della rivoluzione criminale Bolscevica, fomentando guerre e morti (120 milioni), chi come il il Clero per l'evangelizzazione (ricerca di nuova clientela,con i soldi Nostri) di popoli anche felici che di evengelizarsi non ci pensavano nemmeno, e allora loro con le loro ONLUS tipo le Simone andavano SPERPERANDO i nostri soldi (come 6000€ mese più extra) elargiti per far fare girotondi ai bambini Iracheni (sotto le bombe); proprio due facce delle solita medaglia di DILAPIDATORI di risorse nazionali, tolte dalla bocca del popolo Italiano, ai suoi anziani,ai suoi bambini,ai senza tetto ITALIANI per le loro manie di grandeur mondialistiche (fatte a spese nostre), come dire culo e camicia, forse per questo è 65anni che rubano giulivi assieme nelle nostre tasche..... ad UNISONO!!!! Saluti compagno.

Ritratto di woman

woman

Lun, 01/07/2013 - 17:58

Italiani, ribelliamoci! non permettiamo a un capo di uno stato straniero di venire in Italia (per di più a spese nostre) a sostenere una politica antiitaliana! Anche ai tempi delle invasioni barbariche molti cristiani avevano talmente in odio i pagani, che tifavano per i barbari.

Ritratto di gino5730

gino5730

Lun, 01/07/2013 - 18:03

Questo Papa con la sua bontà sbandierata come il suo pauperismo ci ha decisamente rotto.Ma quando se ne accorge la gente che è un falso,un ipocrita che pensa solo a sponsorizzare se stesso.Gli mancava la scena a Lampedusa per abbracciare i migranti.Come ci mancava,lo speravamo tutti che ci andasse...ma ci rimanesse ad accoglierli.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 01/07/2013 - 18:09

yulbrynner= dissentendo molto spesso dal suo pensiero..sono d'accordo che i milioni di immigrati NON SERVONO AL COMUNE CITTADINO ANZI CREANO DISAGIO E PRESSIONE SOCIALE ACUITA DA UN MOMENTO COME QUESTO, sono d'accordo, anzi dirò di più il nostro stato è uno stato CRIMINALE che fà a amezzi con la criminalità organizzata per via del traffico umano, la prostituzione, e ha fatto accordi sottobanco per guadagnare da questa lucrosa vergogna, se li vanno a prendere con le motovedette fino in libia per portarli ai nostri centri di accoglienza!! la complicità è evidente.

yulbrynner

Lun, 01/07/2013 - 18:19

x bocci i ladri inarrivabili sono ovunque anche nel centro destra ..gia sono catalogato come compagno bhe dai tu vuoi vedere cio che ti facomodo io sono obiettivo ma non c'e problema vivi il tuo mondo fatti i tuoi film con chi preferisci e cuoci nel tuo brodo tarapia tarapiuoca m'inporta un emerita sega. di te...

janry 45

Lun, 01/07/2013 - 18:20

Se lo poteva pure risparmiare.la clandestinità non centra nulla con la povertà.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Lun, 01/07/2013 - 18:35

@yulbrynner - Va da se che come insegna la storia spesso chi fugge da certi territori non è proprio uno stinco di santo e la storia degli USA ce lo insegna. Sta di fatto che chi sfrutta gli immigrati sono persone comuni che come noi sono in fila in macchina o vanno all'ufficio postale, non certo alieni o appartenenti a qualche casta. Certamente poi se si commette un reato è necessario perseguirlo a prescindere da chi lo commette, extracomunitario compreso. Ma per questo esistono istituzioni preposte a far rispettare la legge.

killkoms

Lun, 01/07/2013 - 18:38

@lamiaterra,frase letta su famiglia cristiana, "vorrei tanto porgere l'altra guancia, ma credo di averle finite"!

killkoms

Lun, 01/07/2013 - 18:40

@yulbrinner,noi siamo stati un popolo di emigranti,e và bene,ma dove siamo andati gli indigeni hanno preteso il rispetto delle "loro" leggi, cosa che l'80% degli stranieri in Italia non sembra intenzionato a fare!

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 01/07/2013 - 18:43

Papa Francesco sulle orme della Vs amata Boldrini quando era Commissario ONU

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 01/07/2013 - 18:57

Il Papa va a Lampedusa: cosa dirà è già ovvio. Dirà che l'Italia è una nazione profondamente e orgogliosamente cristiana, che la carità cristiana ci impone di accogliere e assistere i disperati, che loro -coloro ai quali sta parlando- sono i primi tra i figli di Dio. E questa è filosofia. Il risultato pratico sarà, ed è altrettanto ovvio: incentivo per nuove partenze, nuove traghettate, nuovi sbarchi di massa di altri "disperati". E' un bene? E' un male? Non mi interessa, si tratta di un'opinione. Ma che la conseguenza sarà questa non è un'opinione, è un fatto.

plaunad

Lun, 01/07/2013 - 19:10

x yulbrinner Non per niente abbiamo esportato la Mafia in America.......

grath2005

Lun, 01/07/2013 - 19:22

Ammiro molto Papa Francesco ma se veramente vuol fare felici gli italiani e gli immigrati potrebbe portarseli con sè in vaticano e così farebbe una doppia opera di carità. Visto che non tutti aspirano alla santità non capisco perchè l'accoglienza è sempre a carico degli italiani e gli altri fanno solo le prediche ma a casa loro non li vogliono.

petra

Lun, 01/07/2013 - 19:41

Chi arriva da clandestino paga agli scafisti ingenti somme per essere preso a bordo e attraversare il mare. Non mi si racconti la storia della povertà. Preferivo l'atteggiamento di Papa Woytila che parlava anche di rispetto delle nostre leggi. A chi difende sempre e comunque gli immigrati, vorrei suggerire di fare altrettanto, di provare cioe' ad entrare in un paese straniero, uno qualsiasi, allo stesso modo di come fanno loro, e vedere come va a finire.

Manux

Lun, 01/07/2013 - 20:28

Troppo preavviso... Doveva renderlo pubblico il giorno prima di andare. Sicuramente il tam tam farà in modo che arriveranno diverse migliaia di "pellegrini" ad accoglierlo (leggi: a farsi accogliere)

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Lun, 01/07/2013 - 21:53

La cosa non mi stupisce affatto. Papa Bergoglio si è presentato da subito come il Papa dei poveri e degli emarginati, insomma, un Papa del popolo. Fin qui non vi sarebbe nulla di male. Il problema credo che stia nel fatto che molto spesso il pontefice compie gesti e fa affermazioni sin troppo demagogiche. Questa visita a Lampedusa rispecchia fortemente l'assetto che Bergoglio vuole dare al suo pontificato e, francamente, la cosa mi spaventa molto. Tutto ciò che dice e che fa, sembra che sia attentamente studiato per compiacere la stampa e certi ambienti di sinistra. Vuole rivoluzionare la chiesa, ma per farlo, occorre molto di più di un "buonasera" o "buon pranzo". Non trovo giusto giudicare la grandezza di un pontefice dal colore delle scarpe che indossa o dal materiale con cui è fatto il suo Crocifisso. In un'epoca come questa, caratterizzata da una profonda crisi morale e spirituale, l'ultima cosa di cui ha bisogno il mondo della cristianità, è quella di celebrare messe in una terra, Lampedusa, occupata per la stragrande maggioranza da gente che professa l'islam. Avrei preferito una ferma condanna degli assassini che ogni giorno uccidono missionari e religiosi cattolici nelle terre senza Dio. Mi manca ogni giorno e sempre di più Benedetto XVI

yulbrynner

Lun, 01/07/2013 - 22:00

x petra sono gli italian iche hannoo deciso di farli entrare

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 02/07/2013 - 11:30

Messa a Lampedusa? Farà bene a procurarsi un'edizione del Corano da usare come messale e del latte di cammella al posto del vin santo..

killkoms

Mar, 02/07/2013 - 13:57

@plaunad,la mafia,come il ghetto di venezia,ha solo dato il nome al fenomeno!la prima mafia.attiva negli stati uniti,fù la"irish mob",roba di irlandesi(donde il nome)che tagliggiavano i loro compatrioti onesti!in giappone c'è la"yazuka",e di certo non è stata fondata da emigranti siciliani!

caratta

Dom, 07/07/2013 - 10:45

Basta con le Guardie Svizzere !!!! Finalmente dopo 500 anni le Guardie Svizzere se ne tornano a casa. La Svizzera è il Paese con la maggior percentuale di immigrati residenti e ben integrati e le Guardie Svizzere non avranno alcun problema a rinserirsi nella società. La visita del Papa a Lampedusa ha anche lo scopo di selezionare una compagnia di Mamelucchi che sostituiranno le Guardie Svizzere per la protezione del Papa e del Vaticano favorendo l'integrazione e l'accoglimento e dando un piccolo ma significativo contributo alla soluzione dei migranti.