Cile, il Papa incontra i mapuche: "Non esistono culture superiori o inferiori"

Il secondo giorno del viaggio in Cile di Papa Francesco si è aperto con la messa "per il progresso dei popoli" davanti alle comunità indigene

Parole forti quelle usate da Papa Francesco durante la messa celebrata in Cile. "Abbiamo bisogno della ricchezza che ogni popolo può offrire e dobbiamo lasciare da parte la logica di credere che ci siano culture superiori o inferiori", ha affermato. "Una delle principali tentazioni da affrontare è quella di confondere unità con uniformità - avverte il Pontefice davanti alle comunità indigene - Gesù non chiede a suo Padre che tutti siano uguali, identici; perché l'unità non nasce né nascerà dal neutralizzare o mettere a tacere le differenze. L'unità non è un simulacro né di integrazione forzata né di emarginazione armonizzatrice".

Secondo Papa Franesco, infatti, l'unità è "una diversità riconciliata perché non tollera che in suo nome si legittimino le ingiustizie personali o comunitarie". Inoltre, per essere in grado di tessere l'unità, c'è bisogno di solidarietà: "È l'unica arma che abbiamo contro la 'deforestazione' della speranza", conclude il Papa.

L'omelia "per il progresso dei popoli" del Ponteficie ha avuto luogo nell'aeroporto di Maquehue (Temuco). Si tratta del suo secondo giorno nel Paese e dopo la messa il Francesco incontrerà i giovani e visiterà l'unversità Cattolica.

Commenti

gneo58

Mer, 17/01/2018 - 16:25

voi portare anche questi in europa ?

Zizzigo

Mer, 17/01/2018 - 16:43

Questo papa è l'unico che trova unanimi quelli di destra e quelli di sinistra!

tosco1

Mer, 17/01/2018 - 16:46

Su questo ha ragione.Pero' si e' dimenticato (come fa sempre) che l'unica "cultura" che si ritiene superiore alle altre, in ogni manifestazione di vita sociale,e che cerca di mettere sotto i piedi le altre, e' proprio quella dei suoi amici islamici. Bisognebbe che Bergoglio studiasse un po' di piu'; la sua laurea in chimica non e', evidentemente, adatta al suo lavoro.

27Adriano

Mer, 17/01/2018 - 16:54

..Non voglio essere cattivo, ma non ti puoi fermare stabilmente in Argentina? Sicuramente hanno bisogno di te.

APG

Mer, 17/01/2018 - 17:07

Ma vattene a stare coi Mapuche e impara i loro usi e costumi e non tornare più in Italia! Ma chittevoleeee???

RenatoBozzini

Mer, 17/01/2018 - 17:24

Le culture superiori. Che vada a leggersi il Corano e la storia di come deve essere l'homo islamicus secondo allah e i suoi predicatori di odio. la cultura islamica è l'unica c'è scritto nel Corano e l'homo islamicus è superiore a tutti gli altri esseri esistenti al mondo. Vogliono solo sottometterci e l'Eurabia con i radical scic lo stanno già accettando.

MarcoTor

Mer, 17/01/2018 - 17:26

E chi dice il contrario? A noi basta che ognuno viva secondo la propria cultura.. a casa sua.

giumaz

Mer, 17/01/2018 - 17:27

Molto bene. così stando le cose, la prima volta che si ammala dovrebbe farsi curare dallo stregone di questa tribù ... così forse è la volta buona che ce lo togliamo dalle palle.

ex d.c.

Mer, 17/01/2018 - 17:49

Esistono, ma non tutti evidentemente se ne rendono conto

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 17/01/2018 - 17:59

Ottimo, sig. Bergoglio. E ognuno se ne stia a casa propria a godersi i frutti della propria cultura.

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 17/01/2018 - 18:06

@MarcoTor, impeccabile osservazione! Cordialità.

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 17/01/2018 - 18:47

LO SPIEGHI AI SUOI AMICI ISLAMICI.

leserin

Mer, 17/01/2018 - 21:20

Ah sì? E allora chi, in virtù della sua CULTURA, infibula e lapida le donne, ammette la pedofilia (spose bambine) e condanna a morte gli omosessuali vanno considerati come nostri pari? E i selvaggi, i cannibali, gli zingari pure?

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Mer, 17/01/2018 - 23:12

E certo ....con questa gente avrebbero vinto i Neanderthal...e purtroppo molti sedicenti cristiani saranno i primi a saltare il fosso e diventare ferventi islamisti....in fondo molti li invidiano.Rappresentano una religione che non si è fatta mettere i piedi sopra dall'illuminismo...c'è da piangere

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 18/01/2018 - 02:09

Quindi non dobbiamo sottometterci all' islam, come lei fa intendere.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 18/01/2018 - 04:16

L'Islam prevede la pena di morte. LIslam é inferiore al Cristianesimo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 18/01/2018 - 04:18

L'Islam prevede di lapidare le adultere. Il Bergoglio é un asino.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 18/01/2018 - 05:02

Invece io vi dico che in Paradiso si va grazie alla cultura superiore annunciata da Gesú. Invece quelli cha fanno come dice quel brutto demonio, andranno all'inferno a tenere compagnia a Maometto, sempre che non si pentano.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 18/01/2018 - 05:16

Il sommo sacerdote Bergoglio dice che la cultura del bene é uguale al male. Invece io vi dico di compiere la volontà del Padre, riassunta nei dieci Comandamenti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 18/01/2018 - 05:22

... Ma guarda un po' che adesso mi tocca fare anche il profeta, al posto di quel fanigottone di un bandolero stanco che va in giro a fare il pistola... tra i primitivi.

Popi46

Gio, 18/01/2018 - 07:14

Giusto, ma posso permettermi di dire che certe "culture" mi fanno un tantino senso?

CidCampeador

Gio, 18/01/2018 - 07:24

se le cose stanno cosi smetti subito di predicare e togliti la maschera da sciamano

claudioarmc

Gio, 18/01/2018 - 07:32

BEATA IGNORANZA

routier

Gio, 18/01/2018 - 07:49

Le culture sono come gli zebedei: ognuno ha le sue. Che siano superiori o inferiori, belle o brutte, civili o incivili, non dipende dal giudizio del Papa ma da come si rapportano con le altre e nel merito, quella islamica (che predica la sottomissione o l'uccisione degli "infedeli") non occupa certo i primi posti.

INGVDI

Gio, 18/01/2018 - 07:53

Quella di Bergoglio è la neo cultura mondialista, relativista, nichilista. Anticristiana.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Gio, 18/01/2018 - 08:16

Relativismo amorale e surreale. Tutti culturalmente uguali. I selvaggi con il bigolo in fuori che cacciano i facoceri con le cerbottane e le frecce come noi diecimila anni fa, elevati al rango del pensiero speculativo filosofico e scientifico attuale dei popoli più evoluti. I popoli che mettono le cinture esplosive ai bambini per ammazzare gli infedeli, considerati alla sessa stregua di quelli che i bambini li amano e li mandano a scuola. Mentecatto, tornatene a predicare nelle favelas.