Papa Francesco operato ​di cataratta in segreto?

Secondo il Messaggero, Bergoglio si sarebbe sottoposto a un intervento alla cataratta alcuni mesi fa. Lo scorso anno era stato lui stasso ad annunciarlo ai detenuti

Lo aveva annunciao lui stesso, durante una visita al carcere di Regina Coeli dello scorso anno. E ora sembra che Papa Francesco si sia davvero sottoposto, in gran segreto ad un intervento di cataratta. È quanto riporta il Messaggero, che ha parlato di un'operazione svoltasi alcuni mesi fa nella clinica Pio XI a Roma.

"Tu hai parlato di uno sguardo nuovo: rinnovare lo sguardo- aveva detto Bergoglio a un detenuto- Questo fa bene, perché alla mia età, per esempio, vengono le cateratte, e non si vede bene la realtà: l’anno prossimo dovremo fare l’intervento. Ma così succede con l’anima: il lavoro della vita, la stanchezza, gli sbagli, le delusioni oscurano lo sguardo, lo sguardo dell’anima". Da quel momento era partito un tam tam di voci e ipotesi, che riguardavano la salute e l'intervento del Papa. Un'ipotesi smetita dalla Santa Sede, il 21 novembre dello scorso anno, quandi aveva dichiarato: "Dalle nostre informazioni, il Santo Padre ha degli appuntamenti a Santa Marta già previsti per domani. Non è previsto nessun intervento medico". Adesso però, a distanza di un anno dall'annuncio, secondo il Messaggero, l'operazione ci sarebbe stata.

La cataratta colpisce soprattutto gli anziano, quando il cristallino, cioè la lente dell'occhio che ci permette di vedere, si opacizza. Il disturbo riguarda il 60% dei soggetti con più di 70 anni. Per curarla basta rimuovere il cristallino e sostituirlo.

Oggi, l'operazione non dà né dolori né disturbi particolari, permettendo al paziente di riprende subito a svolgere le normali azioni cui era abituato anche prima dell'intervento. La rimozione del cristallino può essere fatta con un laser, che taglia la cornea. Il cristallino naturale viene poi frantumato e aspirato. Infine, viene inserita nell'occhio la nuova lente, che permetterà al paziente di tornare a vedere in modo nitido. L'intervento dura meno di 20 minuti e viene eseguito in anestesia locale: al paziente vengono somministrate delle gocce di collirio che anestetizzano la parte interessata. La ripresa è abbastanza veloce e l'intervento potrebbe passare inosservato.

Commenti

utherpendragon

Lun, 02/12/2019 - 00:36

Ho in antipatia il sig Bergolglio, però ,di fronte alle magagne che democraticamente l'età dispensa, sono sempre pronto ad augurare buona salute ad un anziano.Spero però che col cristallino nuovo veda meno "rosso".