Papa con vittime pedofili: "Dio piange"

Il Pontefice parlando ai vescovi ospiti dell'Incontro mondiale delle famiglie: "Questi crimini non possono essere mantenuti in segreto per tanto tempo"

Il Papa ha incontrato alcune vittime di preti pedofili a Filadelfia. Lo ha reso noto lo stesso Bergoglio incontrando i vescovi presenti all'incontro mondiale delle famiglie nella Cappella del Saint Charles Borromeo Seminary. "Vergogna per i gravi danni causati - ha detto il Pontefice - Mi dispiace profondamente. Dio stesso piange" e poi ha assicurato "l'impegno alla vigilanza della Chiesa per proteggere i minori" e "tutti i responsabili dovranno renderne conto". "Lo dico - ha concluso Francesco - perché ho appena termianto una riunione con un gruppo di persone vittime di abusi e sono lieto di avere l'opportunità di condividerla con voi".

Questa mattina tra le 8 e le 9, presso il seminario San Carlo Borromeo a Filadelfia, Papa Francesco ha ricevuto alcune vittime di abuso sessuale da parte di membri del clero o di membri delle loro famiglie o loro educatori. Si è trattato di cinque persone adulte - tre donne, due uomini - che hanno subito abuso quando erano minori di età; ognuno di essi era accompagnato da un familiare o persona di sostegno. Il gruppo era accompagnato dal cardinale Sean Patrick ÒMalley, arcivescovo di Boston e presidente della Commissione istituita dal Papa per la tutela dei minori, dall’arcivescovo di Filadelfia mons. Charles Chaput e dal vescovo Fitzgerald, responsabile dell’ufficio della diocesi di Philadelphia per la protezione dei minori. Il Papa si è intrattenuto con i visitatori ascoltando le loro testimonianze e rivolgendo loro alcune parole in comune e poi salutandoli singolarmente. Ha pregato con loro. Ha manifestato la sua partecipazione alla loro sofferenza, il suo dolore e vergogna in particolare nel caso delle ferite loro arrecate da membri del clero o collaboratori ecclesiali. Ha rinnovato l’impegno suo e della Chiesa perchè tutte le vittime siano ascoltate e trattate con giustizia, i colpevoli siano puniti e i crimini di abuso siano combattuti con una efficace
opera di prevenzione nella Chiesa e nella società. Il Pontefice ha ringraziato le vittime per il loro contributo essenziale per ristabilire la verità e iniziare il cammino del risanamento. L’incontro è durato circa mezz’ora ed è terminato
con la benedizione del Papa.

Commenti

elena34

Dom, 27/09/2015 - 16:16

Speriamo serva veramente e che soprattutto vengano puniti severamente non solo dalla chiesa ma dalle autorita'

venco

Dom, 27/09/2015 - 16:27

Dal vangelo di oggi di S.Marco: chi da scandalo ai bambini è meglio che si leghi una macina al collo e si butti nel mare.

Massimo Bocci

Dom, 27/09/2015 - 18:32

Il pio??? Pio??? Ha già la soluzione proibire i luoghi dello scandalo ai minori....di 60 anni, canoniche,sacristie,asso Onlus e loculi simili di pervezioni e falsificazioni conclamate.

elena34

Dom, 27/09/2015 - 20:18

Magari fosse vero, come dice il vangelo, senz'altro la popolazione diminuirebbe .

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Dom, 27/09/2015 - 22:10

NO, CHE NON LI TENGANO NASCOSTI... SE NE VANTINO! MA VA LÀ, FRANCESCH!

Ritratto di ..noiNONciARRENZIAMO.

..noiNONciARREN...

Lun, 28/09/2015 - 00:30

capito pretofili?

curatola

Lun, 28/09/2015 - 06:06

come distinguere il prete molestatore da quello molestato? forse è meglio lasciare l'ordine ai diaconi maschi e femmine over 50.

Nonlisopporto

Lun, 28/09/2015 - 09:44

a vedere te Dio ride

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 28/09/2015 - 10:39

Caro pretismo vi state muovendo un po sul pedofilismo perché in America vi hanno toccato di brutto il portafoglismo altrimenti col cavolo avreste fatto qualcosa. Vedi Italia dove il pretismo sembra assolutamente integerrimo.