Parte il conto corrente base: ecco come funziona

Parte il conto corrente base. Meglio conosciuto come "conto corrente low cost". Di fatto è entrato in vigore il decreto 70 del 3 maggio 2018: le novità

Parte il conto corrente base. Meglio conosciuto come "conto corrente low cost". Di fatto è entrato in vigore il decreto 70 del 3 maggio 2018 che recepisce una direttiva europea che consente anche alle fasce con un reddito più basso di poter accedere ad un conto munito di bancomat con cui poter fare operazioni in uscita e in entrata. Di fatto sono stati stabiliti alcuni parametri da rispettari per poter accedere a questo conto corrente base europeo.

L'Isee non deve superare gli 11.600 euro e i 18000 euro per i pensionati. E di fatto i pensionati dovranno riferire al proprio istituto di credito l'importo del proprio trattamento previdenziale ogni 31 di maggio. Con questo strumento chi ha diritto al conto corrente base potrà effettuare sei prelievi di contante direttamente allo sportello, alcuni prelievi limitati al bancomat, 12 prelievi presso casse automatiche di altre banche e 36 bonifici Sepa in entrata. Tra questi vengono già considerati, come ricorda Repubblica lo stipendio o la pensione. A queste operazioni poi vanno aggiunti anche 12 versamenti tra contanti e assegni e pagamenti senza limiti con il bancomat. Per i pensionati i prelievi allo sportello sono 12 e 6 prelievi persso le casse automatiche degli altri istituti di credito. Inoltre potranno effettuare 6 versamenti che comprendono sia contanti che assegni.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 29/06/2018 - 20:44

Ma che cavolata è? Ci sono già numerosi conti correnti on line COMPLETAMENTE gratuiti con operazioni illimitate,bonifici gratuiti,zero spese e,a volte,anche un piccolo interesse a credito.