Partigiano trucidò 54 innocenti e il governo gli dà una medaglia

La Difesa ha decretato "eroe" della Resistenza Valentino Bortoloso, che partecipò all'eccidio partigiano di Schio

Se da partigiano hai ucciso 54 persone, se sei entrato nelle carceri e hai scaricato l'intero caricatore di mitra su quelle persone inermi, lo Stato italiano ti premia. Ti dà una medaglia. Ti inserisce nel novero degli eroi. Anche se alle spalle hai una condanna a morte a certificare che quella azione "eroica" fu in realtà un eccidio.

L'eccidio del partigiano

Non è uno scherzo. Uno dei protagonisti dell'eccidio di Schio del 6-7 luglio del 1945 (la guerra era già finita) è stato inisgnito della lodevole "medaglia della Liberazione". Il ministero della Difesa, infatti, in onore dei 70 anni della Repubblica italiana ha pensato fosse necessario istituire una nuova onoreficienza per chi prese parte alla Resistenza partigiana. E così nel vicentino, il prefetto Eugenio Soldà non ha potuto che eseguire gli ordini ricevuti dal ministro Pinotti e consegnare la medaglia a 84 partigiani vicentini.

Peccato che, non si sa se per errore oppure per dolo, tra i premiati ci sia finito anche Valentino Bortoloso. Teppa, questo il suo nome di battaglia, nel curriculum vanta la partecipazione all'eccidio di Schio. Era uno dei componenti del commando della brigata garibaldina "Martiri Valleogra" che penetrò nelle carceri della guerra civile e colpì a suon di mitra 54 persone. Tra cui anche donne e bambini.

Bortoloso venne riconosciuto responsabile e condannato a morte dagli alleati. Anche se poi la pena decadde successivamente in altri processi.

Le reazioni sdegnate

La consegna della medaglia ha scatenato una nuvola di proteste a Schio, e anche il sindaco della città ha cercato di prendere le distanze da quanto deciso dalla Difesa. "Se l'ex partigiano fosse realmente pentito per quanto fatto nel luglio del '45, avrebbe dovuto, quanto meno, rifiutare il riconoscimento come vero e concreto gesto di rappacificazion - dice Alex Cioni, responsabile del comitato Prima Noi - Invece, accogliendo questa onorificenza, il partigiano Teppa ha premuto nuovamente il grilletto scaricando idealmente una nuova mitragliata di pallottole su uomini e donne inermi".

Commenti

Tamagorà

Ven, 17/06/2016 - 19:45

Ma quanti commenti inutili ! quando hai detto "partigiano" hai gia' detto tutto...il resto e' favola x i gonzi !!!

giovanni235

Ven, 17/06/2016 - 19:55

Altro tentativo di concussione:così cercano di attrarre qualcuno dell'Anpi per il 'SI' al referendum.

Una-mattina-mi-...

Ven, 17/06/2016 - 20:03

SOLO NELLA FOGNA ITALICA SUCCEDONO QUOTIDIANAMENTE INGIUSTIZIE ED ABOMINI.

Linucs

Ven, 17/06/2016 - 20:05

Un comunista ammazza innocenti e vi stupite ancora? Che altro fanno i comunisti scusate?

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Ven, 17/06/2016 - 20:07

La pinocchia pinotti ha perso un'altra occasione per evitare di essere ixxxxxxxe sino al punto di decorare un pluri assassino oltretutto blasonato come " partigiano"."partigiano" è:antifascista, difensore, fanatico, fazioso, settario, sostenitore, di cui la storia Italiana dal dopoguerra in poi ne è piena. Questo paese o parte di esso continua con la solfa dei partigiani e dei Presidenti Eroici,dimenticando che il pertini fu la causa primaria dell'eccidio delle Ardeatine. La smettessero con questi partigiani. Se ne ha la nausea, e la pinotti la prossima volta decori un asino,farebbe più bella figura.

Ritratto di marmolada

marmolada

Ven, 17/06/2016 - 20:08

Anche alla Difesa abbiamo delle emerite teste di caxxo!!

ItalicoCenturione

Ven, 17/06/2016 - 20:12

Eh sì, perché solo i partigiani hanno "liberato" l'Italia, senza l'aiuto di chicchessia. A loro gli Alleati hanno imposto la riconsegna delle armi, alla X MAS l'onore delle armi.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Ven, 17/06/2016 - 20:13

Volete essere ricordati dalla Storia? Anche quella infima? Uccidete, uccidete! 'Assassinare' è il verbo che contraddistingue ed eleva la vera Umanità! Perché, nell'era della menzogna elevata a verità, qualcosa di buono rimane sempre dopo un omicidio...

DIAPASON

Ven, 17/06/2016 - 20:17

Il più grande delinquente partigiano fu un tale moranino eletto con la complicità del compagno togliatti senatore della repubblica italiana.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 17/06/2016 - 20:18

Daranno medaglie anche a brevik

il sorpasso

Ven, 17/06/2016 - 20:18

Ma di che colore è il partigiano?

Gianni11

Ven, 17/06/2016 - 20:18

Per i comunisti la guerra contro l'Italia e gl'italiani continua.

Giorgio5819

Ven, 17/06/2016 - 20:29

"lo Stato italiano ti premia."... no, se la fanno e se la godono tra zecche, non è lo stato che premia, sono i comunisti.

emigratoinfelix

Ven, 17/06/2016 - 20:31

teppa:gia' il soprannome e' tutto un programma,anche se molto riduttivo rispetto alla crudele ferocia di questo che definire animale sarebbe comunque un offesa per gli animali.Essere indegno di appartenere a qualsiasi consesso civile,come indegno si e' rivelato questo governicchio dei poteri forti ed il suo esimio ministro Pinotti.Il prefetto,avesse avuto le palle,si sarebbe dovuto rifiutare di consegnargli la medaglia,a costo di dimettersi.Ma questo,ormai,non e' piu' paese per

ulanbator10

Ven, 17/06/2016 - 20:47

Se ci fosse necessita' di avere una ulteriore prova che il Governo Renzi non ha nessuna ragione di esistere, eccola servita : riesce a premiare un assassino condannato a morte dal Tribunale degli Alleati e poi naturalmente salvato dai compagni comunisti. Tutto per la Giustizia, si intende.

Stefano Matera

Ven, 17/06/2016 - 20:49

io fortunatamente non ho avuto parenti partigiani, ma se li avessi avuti avrei vergogna di esistere

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Ven, 17/06/2016 - 20:49

Eroi...come i cagnotti in una ferita aperta....chiunque vorrebbe avere eroi così....o no?

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Ven, 17/06/2016 - 20:56

NON HO MAI AVUTO SIMPATIA PER I PARTIGIANI, LA MAGGIOR PARTE ERANO BANDERUOLE CHE IL GIORNO PRIMA FACEVANO IL SALUTO ROMANO E QUANDO HANNO VISTO CHE LE COSE NON SI METTEVANO BENE HANNO CAMBIATO LE LORO IDEE, MA SOLO PER CONVENIENZA, SI SONO POI ARRICCHITI AMMAZZANDO PERSONE BENESTANTI ED INNOCENTI, FACENDOLI PASSARE PER FASCISTI E DERUBANDOLI DEI LORO BENI, E DOPO HANNO FATTO ANCHE CARRIERA SIA IN POLITICA CHE NEL LAVORO, GRAZIE AL FATTO CHE ERANO STATI PARTIGIANI O FIGLI O NIPOTI DI PARTIGIANI, I NOSTRI EROI, COLORO CHE AVEVANO SALVATO L'ITALIA. IO SONO FIERA E ORGOGLIOSA DI MIO PADRE CHE NON ERA UN PARTIGIANO OSSIA UN VOLTAGABBANA

giottin

Ven, 17/06/2016 - 21:00

Partigiani.....P RRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

giottin

Ven, 17/06/2016 - 21:03

Ciò dimostra che i partigiani erano veramente delle teppe che se ancora vivi, meriterebbero di morire ancora oggi!

pastiglia

Ven, 17/06/2016 - 21:17

Mio padre diceva che i partigiani erano ladri e delinquenti.

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 17/06/2016 - 21:36

IL partigiano Teppa. NOMEN OMEN !

steacanessa

Ven, 17/06/2016 - 21:43

Che schifo sinistro!

indiana joe

Ven, 17/06/2016 - 21:43

Ma come è possibile? Nessuno lo va a prendere se veramente le cose stanno così? Intendo carabinieri, polizia. D'altronde non c'è da meravigliarsi al giorno d'oggi se inveterati delinquenti dell'ultima guerra ancora oggi porgono il petto per una improbabile medaglia. Si difenda allora se ne è capace e dimostri la sua estraneità. All'epoca solo ai MILITARI si davano attenuanti, ma NON A MILIZIANI, per lo più appartenenti a gruppi delinquenziali che miravano ad eliminare in toto i loro avversari o contendenti. Si giustifichi dunque se ne ha coraggio!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Ven, 17/06/2016 - 21:46

I veri partigiani furono, forse, 25, massimo 26. Come pretendere un comportamento diverso da tale bortoloso valentino, resistente post 25 aprile, nella migliore delle ipotesi?

venco

Ven, 17/06/2016 - 21:49

E non sarebbe l'unico caso.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 17/06/2016 - 22:07

Beh, quando si dice che siamo governati da un partito illegittimo. composto da FASCIO-SOCIAL-DEMO-CATTOLICI, SI È DETTO TUTTO!!! Quello che più sorprende, è che questi criminali, si sentono votati dalla popolazione e credono ciecamente a ciò che dicono, tutto ciò che fanno sbagliato,È STATO FATTO DA Berlusconi O DALL`OPPOSIZIONE, MENTRE LORO SONO LA PERFEZZIONE ASSOLUTA E IL PAESE È NEL DEGRADO TOTALE!!! PERCHÈ DALLA CADUTA DEL CAVALIERE, NON HANNO CERCATO DI RIPARARE GLI SBAGLI FATTI DA Berlusconi ALLORA??? ERA IL PAESE COSI IN DEGRADO QUANDO Nalopitano E SOCI, PROMOSSERO IL """GOLPE AI DANNI DEL CAVALIERE E DELLA POPOLAZIONE ITALIANA"""??? QUESTA GENTE, DEVE PERDERE TUTTI I DIRITTI ACCOMULATI NEGLI ANNI ED ESSERE MESSA IN GALERA, BUTTANDO LE CHIAVI A MARE !!!

Piut

Ven, 17/06/2016 - 22:07

Queste zecche che si credono eroi (senza gli Americani non avrebbero liberato un bel niente) finiranno...la natura implacabile sta facendo il suo corso e uno a uno, giorno per giorno, ci liberano della loro faziosa e ipocrita presenza, finalmente! il guaio è che hanno indottrinato figli e nipoti coi quali, purtroppo, dovremo fare i conti ancora per molto, molto tempo!

Ilcamerata

Ven, 17/06/2016 - 22:09

E questi vengono a fare scuola di democrazia? ??

INGVDI

Ven, 17/06/2016 - 22:20

In Italia c'è un clima di neo-comunismo che consente vengano presi questi provvedimenti nefandezza.

buri

Ven, 17/06/2016 - 22:26

semplicemente vergognoso

PatriaNuova

Ven, 17/06/2016 - 23:22

ministro comunista della Difesa...........vergogna!! magistrati comunisti............il reato di Schio non ha prescrizione..........vergogna!!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 17/06/2016 - 23:28

Beh, a lui é andata solo una medaglia. Al criminale Moranino fu concessa la grazia dal beone Saragat e poi eletto al parlamento dai cari compagni trinariciuti! Tutto é permesso ai trinariciuti e se non é permesso fa lo stesso, trovano sempre il modo per rendere possibile l'impossibile. Loro sono il "bene", tutti gli altri sono il male!

FRANCO1

Ven, 17/06/2016 - 23:30

I vincitori danno le medaglie ai loro propri eroi!!!

Ritratto di gangelini

gangelini

Ven, 17/06/2016 - 23:54

Non leggo commenti sinistri - Comunque riassumo per i Khmer Rossi italiani: "Bortoloso venne riconosciuto responsabile e condannato a morte dagli alleati": 54 persone uccise brutalmente -> 15 erano donne e 7 dei bambini; passi per le donne, ma giustificare l'eliminazione di 7 bambini inermi fascisti è fuori dalla mia capacità cognitiva.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 17/06/2016 - 23:59

Non è solo lui l'unico assassino che toglieva di mezzo gli ostacoli alla rivoluzione comunista. Per l'ennesima volta è bene ricordare che I PARTIGIANI ROSSI NON COMBATTEVANO PER LIBERARE L'ITALIA DAL FASCISMO MA PER INSTAURARE LA DITTATURA COMUNISTA. Non bisogna mai stancarci di ripeterlo ai giovani che si alleano "alla sinistra" illudendosi di combattere per gli ideali della libertà. Il comunismo è come il fascismo: UNA DITTATURA.

hilias

Sab, 18/06/2016 - 00:04

Soltanto un miserabile cattocomunista poteva assegnare una così alta onoreficenza : "una medaglia d'oro " ad un partigiano comunista assassino di ben 54 persone tra cui donne e bambini . Auguro a questo merdoso la peggiore delle morti e che le fiamme dell'Inferno possano lambire la sua anima per l'eternità .

roberto bruni

Sab, 18/06/2016 - 00:29

Ma quando finiscono di esistere questi farabutti??? Questi loschi figuri, durante e subito dopo la guerra, per scopi economici e puramente personali si sono fatti giustizia da soli. Sarebbero da sbatterli tutti in galera dopo aver sequestrato tutti i loro beni. E' sempre una questione di soldi.!

Alessio2012

Sab, 18/06/2016 - 00:56

Un partigiano è semplicemente un bastardo che dall'Italia vuole solo i diritti e non i doveri. I doveri sono che bisogna servire la Patria... se tu ti opponi, sei un traditore. Non sei un partigiano, sei un traditore della Patria.

ggt

Sab, 18/06/2016 - 01:19

Le azioni dei partigiani credo abbiano gettato un'ombra sugli italiani e sull'Italia uscita perdente dalla seconda guerra mondiale, che ci ha squalificati enormemente come popolo agli occhi del mondo (compresi i paesi vincitori) e di cui dovremo vergognarci per molto tempo a venire.

Silvio B Parodi

Sab, 18/06/2016 - 04:48

tra la pinotta e la moscerini, una spruzzata di atan e si eliminano gli insetti.

michele lascaro

Sab, 18/06/2016 - 06:19

Sono quelli che hanno "sfatto" l'Italia, non solo, ma delle loro presunte gesta (iniziate "solo"dopo le battaglie vittoriose degli Alleati), sono riusciti ad inquinare la Costituzione, la "più bella del mondo"!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 18/06/2016 - 07:20

Pinotta, Pinotta !! Una co@@glioneria dietro l'altra. Ma chi ha messo la firma sul decreto della ricompensa??? Ma si lui, l'ineffabile bradipus. Poi, un ciarpame simile, un partigiano. Poi essere stato partigiano ..... mica erano dei salvi d'acquisti. Sparavano alle spalle poi scappavano lasciando le popolazioni inermi nelle mani di quegli assassini. Ma che bei marpioni !!! Coraggiosi vero?!

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 18/06/2016 - 07:42

È cosa risaputa,ormai; non tutti i partigiani erano delinquenti,ma tutti i delinquenti erano partigiani!

Ritratto di bombosilver

bombosilver

Sab, 18/06/2016 - 07:59

Le anime di quei 54 gli staranno ancora apparendo in sogno, ogni notte... Se Dio esiste prenderà provvedimenti. Che tristezza!

Ritratto di scappato

scappato

Sab, 18/06/2016 - 08:04

Aspetto un decreto governativo che obblighi ogni città italiana ad avere una via dedicata a Francesco Moranino.

nordest

Sab, 18/06/2016 - 08:15

Lo sanno tutti che i partigiani sono persone scorrette :ammazzavano e poi facevano uccidere tonti civili per prendersi la medaglia queste canaglie in Italia c'è ne sono parecchie e non meritano rispetto questi assassini.

clamajo

Sab, 18/06/2016 - 08:22

"Teppa"...un nome una garanzia...

Aegnor

Sab, 18/06/2016 - 08:31

La vera natura kkkomunista è questa e questo spiega il perché parteggiano per l'islam,per soddisfare la loro bramosia di potere,sangue e violenza,vorrebbero essere come l'isis ma non ne hanno il fegato

rossini

Sab, 18/06/2016 - 08:41

Siete ancora in tempo. Domani ai ballottaggi andate a votare. Non ha importanza che non ci sia un candidato in cui credete. Votate per non far vincere quelli del PD. Trasformate il voto in un plebiscito contro Renzi e il suo governo di nani e ballerine.

killkoms

Sab, 18/06/2016 - 08:43

i comunisti chiamano eroi gli assassini!

honhil

Sab, 18/06/2016 - 08:54

Storia di una follia italiana e di un ministro distratto. Nel solco della tradizione ideologica coltivata sotto bandiera rossa. Chiedere le dimissioni di quel ministro è il minimo che si possa fare. Almeno che il ministro della Difesa non licenzi in tronco, per manifesta disonestà intellettuale e amministrativa, tutti i funzionari e i dirigenti che hanno dato il via libera a quella lista medagliata. Come si fa a farsi sfuggire da sotto le dita un nome così tristemente noto? Si può capire la fretta che possa avere avuto il ministro nel mettere in scena questo ulteriore spot pubblicitario, prima del voto di domani, ma non la sciatteria di tutto un ministero? Ordini o non ordini del titolare del dicastero.

routier

Sab, 18/06/2016 - 08:54

Ricordate lo scandaloso caso del comunista Moranino? Fu condannato all'ergastolo con condanna passata in giudicato per omicidio plurimo ed eletto in Parlamento tra le fila del PC per usufruire dell'immunità parlamentare. La storia si ripete! (purtroppo). Ma in Italia si continuano a votare gli epigoni del Partito Comunista italiano. Chi lo capisce è bravo!

Giampaolo Ferrari

Sab, 18/06/2016 - 09:00

Dalle mie parti vengono chiamati spartigiani,Si sono macchiati per tutto il periodo di guerra di furto aggravato e continuato nei confronti delle comunità montane,bestiame alimenti vestititi,chi si opponeva erano botte o un colpo di fucile,branco di disertori scappati solo per non andare al fronte per il proprio paese,oggi verrebbero chiamati disertori.

Gianfranco Rebesani

Sab, 18/06/2016 - 09:12

Ci si meraviglia "per così poco" ? In Via Rasella ( Fosse Ardeatine) fu compiuto un altro massacro ( quel povero ragazzino civile, ucciso anche lui, chi lo ricorda più ? )Gli autori di quell'attentato sono stati considerati eroi, uno ( o due?) degli assassini sono diventati onorevoli (de che?) e ci si meraviglia se un altro assassino viene decorato dopo oltre 60 anni dalla fine della guerra? Una postilla: Chi scrive ha avuto il padre DEPORTATO POLITICO a Mathausen e successivamente a Melk dove è morto per un ideale, non per interessi di bottega. La storia la si deve ricordare, ma non modificare e strumentalizzare come ha fatto, e continua tutt'ora a fare,la sinistra. Associazione partigiani attuale ? Da chiudere SUBITO !!!

elalca

Sab, 18/06/2016 - 09:16

marmolada: concordo, ma davvero pensava che quel ministero fosse escluso?

fifaus

Sab, 18/06/2016 - 09:30

assassino e vigliacco

perseveranza

Sab, 18/06/2016 - 09:37

Non é il primo e temo non sarà l'ultimo. Ma la sinistra é da sempre strabica. Vergogna.

canaletto

Sab, 18/06/2016 - 09:44

I Partigiani sono stati a rovina d'Italia come i grillini e i pidioti. Basti pensare a Pertini tanto lodato come partigiano che fece la resistenza ben lontano a Nizza per poaura di essere arrestato. Ecco chi erano, aizzatori da lontano, pregiudicati in Italia con tante uccisioni e stupri, per chiricorda e adesso elargiamo anche medaglie e abbiamo messo fuori legge il FASCISMO CHE TANTISSIME COSE BUONE HA FATTO!!!!!!

PDIsla§

Sab, 18/06/2016 - 09:45

REMEMBER:IL TRIANGOLO ROSSO l'espressione era originariamente riferita al triangolo di territorio compreso tra Castelfranco Emilia, Mirandola e Carpi, e Giampaolo Pansa indica la zona del modenese, corrispondente al triangolo compreso fra Castelfranco Emilia e due sue frazioni, Piumazzo e Manzolino. BANDIERA ROSSA di sangue COMUNISTA MARXISTA LENINISTA STALINISTA.

Emiliotoscana

Sab, 18/06/2016 - 09:53

Perchè i comunisti ci hanno liberato? a me sembra che ci hanno occupato da 70 anni.

Ritratto di Lissa

Lissa

Sab, 18/06/2016 - 10:12

D'accordo con Tamagoà, "partigiani" vergogna d'Italia!

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Sab, 18/06/2016 - 10:13

questa è l'Italia dei vincitori della GUERRA CIVILE che la insangunò dal 1945 al 1948....Se qualcuno volesse documentarsi meglio legga il libro "il sangue dei vinti" scritto da Pansa.

alby118

Sab, 18/06/2016 - 10:19

Una medaglia alla vergogna, per non dimenticare. Leggete "Bella ciao" di Giampaolo Pansa, cervelli rossi, e magari a qualcuno di voi, ma ne dubito, si aprirà il cervello.

flip

Sab, 18/06/2016 - 10:36

anche il famoso "triangolo" dell' Emilia è stato un luogo dove state assassinate senza motivo molte persone. (migliaia) ed è stato tutto merito dei "gloriosi partigiani". e poi non vogliono "fascisti" nel comune! vogliono rubare e..... solo loro!.

uberalles

Sab, 18/06/2016 - 10:39

La storia, purtroppo, la scrivono i vincitori, a scapito di chi ha perduta la guerra. poi, sotto elezioni, qualche voto in più non fa male, in particolare ad un PD che perde i pezzi per strada. La Pinotta, infine, è troppo occupata a lucidarsi i gioielli sauditi per pensare a queste frivolezze.

gianpiz47

Sab, 18/06/2016 - 10:40

Con riferimento all'eccidio del Ponte della Priula in provincia di Treviso, già noto dai libri di Pansa, mi è venuto in mente questo particolare riferitomi da mio padre, al tempo cancelliere presso il tribunale di Treviso. I partigiani, dopo aver accerchiato la scuola allievi ufficiali di Oderzo, riferirono ai poveri genitori, dei ragazzi asseragliati nella stessa, che avrebbero liberato tutti se fossero stati loro consegnati ori e preziosi ancora in loro possesso. Ottenuto quanto richiesto sappiamo da Pansa come è andata a finire, il tutto al Ponte della Priula. E questi sarebbero eroi? Con questo devo dare ragione a #pastiglia#?.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/06/2016 - 11:12

delinquenti!

Trinky

Sab, 18/06/2016 - 11:32

loro dicono di aver vinto la guerra in modo onesto e pulito...e se lo dicono loro SONO TUTTE BALLE! Foibe, triangolo della morte, case e terreni requisiti a poveri cristi solo per farne uso personale.. ma che brave persone, roba da sputargli in faccia ogni volta che se ne incontra uno!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 18/06/2016 - 11:42

gangelini: eccolo il commento del "sinistro". Ritengo Bortoloso immeritevole dell'onorificenza in quanto fu tra i responsabili dell'eccidio di Schio, evento terribile che non trova giustificazione nonostante i crimini commessi dalle squadre nazifasciste nella zona ne' dal fatto che, lungi dall'essere tutti innocenti, la maggior parte dei trucidati si erano resi complici del regime fascista. La guerra era comunque terminata ed essi avrebbero meritato un processo. Per la cronaca (questo giornale mette sempre un po' del suo sale) i "bambini" uccisi in realtà erano giovani minorenni (under 21 a quel tempo) come riportato da Il Gazzettino, la vittima più giovane aveva 18 anni. Questo poco o nulla cambia rispetto alla brutalità dell'accaduto, motivo in più per riportare correttamente le notizie senza cadere nella tentazione di "condirle" un po'.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Sab, 18/06/2016 - 11:58

RIPROVO: chiunque lo conosce o gli sia vicino,gli presenti il "conto" in qualsiasi modo, inoltre il prefetto doveva DISUBBIDIRE spiegandone i motivi, almeno morali, a un pluriomicida a piede libero si danno condanne no medaglie.

Roberto47

Sab, 18/06/2016 - 12:29

Io già da tempo non partecipo a nessuna manifestazione se ci sono quelli dell'ANPI.

btg.barbarigo

Sab, 18/06/2016 - 13:20

In contrapposizione a questo orrendo crimine che ricordo perfettamente,voglio far presente l'eroico sacrificio del Maggiore paracadutista Mario Rizzatti comandante del reggimento Folgore (battaglioni Folgore ,Nembo e Azzurro) medaglia d'oro della RSI caduto nel 44 per la difesa di Roma al ciglio del Malpasso(sud Eur)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/06/2016 - 13:42

sappiamo già chi sono i responsabili del massacro delle Fosse Ardeatine..non certo i tedeschi ma di chi non rispettava le leggi di guerra.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/06/2016 - 13:43

sappiamo già chi sono i responsabili del massacro delle Fosse Ardeatine..non certo i tedeschi ma di chi non rispettava le leggi di guerra...

joecivitanova

Sab, 18/06/2016 - 13:45

..per certi individui nati in Italia, qualsiasi pennellata di colore possano darsi, dire una menzogna in più o in meno, che differenza volete che faccia..!! g.

TitoPullo

Sab, 18/06/2016 - 13:47

C'é ancora qualcuno vivo di questi salvatori della Patria ?? dopo 70 anni ne dubito!! Basta per favore !!

ESILIATO

Sab, 18/06/2016 - 13:51

Partigiano.....ovvero ASSASSINO e LADRO DI POLLI.......basta con queste indecenze...impariamo dalla Germania che ha condannato una guardia di campo di sterminio....processiamo questi avanzi di galera.

zadina

Sab, 18/06/2016 - 14:25

Quando saranno trascorsi altri 100 anni senza nostalgia o odio la storia darà la versione giusta nel comportamento dei partigiani, anno creato una infinità di persone morte senza motivo, un semplice esempio ( le fosse Ardeatine ) se solo 1 di quei cosi detti partigiani dopo l'attentato in via Rosellla che uccisero 33 militari tedeschi che poi fecero una rappresaglia catturarono 330 persone, per ogni tedesco ucciso a tradimento senza combattere , avrebbero ucciso 10 civili Italiani innocenti, dissero che se NON si presentava chi aveva fatto l'attentato prendendosi la responsabilità avrebbero fucilato 330 civili innocenti, nessuno si presentò di questi baldi eroi, il vero eroe è stato il carabiniere Salvo Daqcuisto che si auto accuso di una imboscata che non aveva commesso per salvare dalla fucilazione gli ostaggi catturati, nel anniversario della sua fucilazione viene data poca risonanza che al contrario merita un enorme rispetto e riconoscenza.

aitanhouse

Sab, 18/06/2016 - 14:38

referendum imperat! è evidente che i sondaggi tenuti gelosamente segreti indicano cifre disastrose per i distruttori della costituzione. Correre ai ripari: mancano ancora una bella amnistia con relativo indulto, una mazzetta di 80€ , un bonus da 500€ , un reddito di cittadinanza di 800€ a tutti i ricercanti lavoro, un aumento di contributo ad onlus e cooperative per l'accoglienza di migranti....ed il gioco è fatto.

tonipier

Mar, 05/07/2016 - 12:45

"IL PATRIMONIO CULTURALE DEI COMUNISTI" Un comunista, nell'ambito ottuso, angusto, gretto, della interpretazione materialistica della vita e della storia, non potrà mai apprezzare l'immensità del valore delle fonti, delle matrici autentiche della cultura.

leo_polemico

Mar, 02/08/2016 - 19:52

La vergogna non si sa dove stia di casa. Quali sono state la autorità e i personaggi che hanno "proposto" e in seguito approvato e avallato questo scandaloso riconoscimento? Se ne dovrebbero conoscre i nomi dal primo all'ultimo.