Pasticcio sul canone Rai: rinviata la pubblicazione

Ancora un pasticcio sul canone Rai. Il decreto inciampa in errori formali ed è stata bloccata la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Ancora un pasticcio sul canone Rai. Il decreto inciampa in errori formali ed è stata bloccata la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Di fatto la pubblicazione slitterà di 10 giorni. Secondo quanto riporta ItaliaOggi, in Gazzetta Ufficiale è arrivato un decreto che è stato immediatamente rispedito al mittente a causa di un errore riscontrato nella cosiddetta formula terminativa cioè lo schema di scrittura che un provvedimento deve avere per non incorrere in vizi formali.

Intanto, i contribuenti che avevano interesse a autocertifi care l’esenzione al pagamento del canone, dovuta principalmente al non possesso dell’apparecchio televisivo, hanno inviato, entro il 16 maggio, il modulo messo a disposizione dell’Agenzia delle entrate. Ora, per i ritardatari, è aperta la fi nestra fi no al 30 maggio. L’invio entro questa data comporta, però, il pagamento, nella bolletta di luglio, dei primi sei mesi di abbonamento 2016.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 18/05/2016 - 11:08

IL CANONE RAI E' COME IL COMUNISMO, UNA PIAGA DIFFICILE DA DEBELLARE.

Ritratto di .giggetto48.

.giggetto48.

Mer, 18/05/2016 - 11:17

anche questa è MAFIA DI REGIME

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 18/05/2016 - 11:32

RIDICOLI A DIR POCO SONO RIDICOLI.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 18/05/2016 - 12:05

Ma perché date il pane a chi non ha i denti? Questi sanno mangiare solo gli omogeneizzati.

andreabag

Mer, 18/05/2016 - 12:42

Rai comunista basta vedere Fazio con il suo amico pagliaccio renzi

manente

Mer, 18/05/2016 - 12:48

Chi ha letto il modello per la richiesta di esenzione del canone Rai per quanti non possiedono un televisore oppure, avendo più utenze elettriche, rischiano di pagare due o più volte il canone Rai, si è potuto rendere conto della incostituzionalità di una legge che inverte l'onere della prova in cui il fisco dà per scontato che il cittadino sia un "ladro" ed è un onere del cittadino dover provare il contrario! E' quello che avviene nelle dittature, ovvero l'esatto contrario di quello che succede in uno "Stato di Diritto".

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mer, 18/05/2016 - 13:55

Tutti dovrebbero spedire la lettera di disdetta

schiacciarayban

Mer, 18/05/2016 - 15:11

Ma chi l'avrebbe mai detto? Il governo ha fatto un pasticcio? Incredibile!

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 18/05/2016 - 16:45

E' la prova del nove che questa soluzione e' sbagliata fin dall'origine. Quello che sembrava un colpo di genio di menti raffinate si e' ben presto trasformato in una ridicola "frittata" nazionale, a dire poco...La mancanza di buon senso e di intelligenza sono gli aspetti piu' deludenti di tutta questa vicenda.

moichiodi

Mer, 18/05/2016 - 21:37

Ma cosa impappochiate. Lo vogliamo pagare il canone? Tutti però? Ultimi giorni di strepiti del giornale e di libero. Poi ci sarà sicuramente qualche disguido(è la prima volta che si usa questo metodo) e si tornerà all' attacco. Poi finalmente si acquisteranno sia libero, sia il giornale e sia i commenti.

moichiodi

Mer, 18/05/2016 - 21:43

Non riesco a capire la scienza di molti commenti che sono contro il nuovo metodo di pagamento, quando per l'assicurazione auto si è usato un metodo analogo.