Patenti false e matrimoni combinati, scoperto business illegale tra Napoli e La Spezia

Un affare da decine di migliaia di euro finalizzato alla realizzazione e vendita di documenti contraffatti e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nel territorio ligure

Un’operazione condotta dalla Guardia di finanza ha messo fine all’attività illecita di un’associazione a delinquere composta da cittadini italiani ed extracomunitari, dislocata tra La Spezia e Napoli. Patenti false e matrimoni combinati per garantire a cittadini extracomunitari la documentazione valida per restare in Italia.

Un business da decine di migliaia di euro quello scoperto dalle forze dell’ordine, finalizzato alla realizzazione e vendita di documenti contraffatti e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nel territorio ligure.

Ad essere coinvolte nell’affare illecito sedici persone: quattro italiani, otto dominicani, due egiziani, un romeno e un moldavo. L’indagine degli inquirenti ha permesso di individuare all’interno di alcune abitazioni di Napoli il nucleo centrale di produzione delle patenti false che venivano poi commercializzate al prezzo di 2mila euro nel Nord Italia, in particolare a La Spezia, Parma e Cremona.

La banda di malviventi era dedita anche all’organizzazione di matrimoni combinati tra uomini extracomunitari e donne italiane, allo scopo di procurare i titoli necessari per rimanere in Italia, a fronte del pagamento di una somma di 7mila euro di cui 4mila euro andavano alla sposa e 3mila euro venivano divisi tra gli intermediari e i testimoni di nozze.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 19/01/2019 - 10:43

Ora si richiedano 100mila euro di multa più il carcere per ognun che ha commesso il fatto. Non dobbiamo solo noi onesti cittadini pagare la crisi. Se lo Stato ha bisogno di soldi lo si prelevano solo dai mascalzoni e farabutti.

venco

Sab, 19/01/2019 - 10:56

E questi sarebbero migranti poveri e affamati bisognosi di tutto.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 19/01/2019 - 11:08

Non è solo a Napoli,avviene in tutta italia,ma il giornale è del nord.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 19/01/2019 - 11:10

C'é un nuovo sistema che permette agli ucraini di ottenere in Romania una carta di identità romena con la quale entrare in Italia e richiedere immediatamente un codice fiscale italiano. Olé. Il gioco é fatto. Medico gratis, medicine gratis, assistenza sanitaria gratis, aiuti sociali gratis, etc. etc. etc. Nel caso degli ucraini forse l'Italia ci guadagna perché sono in gran parte lavoratori seri (escluse le "signorine" che prendono l'aereo e vengono a fare marchette per 2 o 3 giorni e poi rientrano), ma nel caso dei magrebini no. Infatti sono tra i più teneri sfruttatori del Welfare State, e succhiano più che possono aiuti sociali, case popolari, assegni di invalidità (spesso illegittimi), esenzioni di ogni tipo. Tutti lo sanno. Nessuno lo dice! Povera Italia!

nopolcorrect

Sab, 19/01/2019 - 11:19

In Germania chiamano "Asyl Industrie",industria dell'asilo, il gigantesco magna-magna creato intorno agli abusivi paraculi detti "migranti". I 35 euro al giorno erano un'ottima ragione per cercare di venire in Italia. Il taglio eseguito da San Matteo Salvini si rivelerà più importante dei porti chiusi nel ridurre drasticamente il numero degli arrivi di paraculi che cercano di installarsi a nostre spese.

claudioarmc

Sab, 19/01/2019 - 11:29

I clandestini, come ha detto Buzzi, sono un affare che rende più della droga

carlottacharlie

Sab, 19/01/2019 - 11:43

Sono già circa 30anni che si svolgono queste compravendite e, ne siam certi, con i consigli per aggirar leggi dei rossi, comunisti, d'ogni ordine e grado. C'è sempre la speranza che gli ideologizzati capiscano da dove viene degrado e impoverimento e smettano di dar voto ai farabutti.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 19/01/2019 - 11:46

E' sempre e solo businness, alrto che umanità, accoglienza, buonismo, ma solo azioni che portano vantaggi solo ai soliti. Di buonismo falso e peloso siamo stufi.

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 19/01/2019 - 12:08

con l avallo degli pseudo-scrittori di distrazione di massa con la scorta, che ci hanno indicato per anni la Luna il venezuela e il paraguay, per evitare che guardassimo cosa succedeva in casa nostra. Complici del Malaffare ammantati di buonismo intenti a COPRIRE interessi malavitosi.

bac42

Sab, 19/01/2019 - 12:18

In effetti è cosi.Anch'io conosco una cittadina italiana(prima moldava)sposata e poi divorziata con un italiano,poi risposata con un moldavo in italia,ognuno per conto suo . Tanto per far avere il permesso di soggiorno e poi la cittadinanza italiana con tutti i benefici del caso.La signora ha guadagnato 5000 euro per il suo disturbo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 19/01/2019 - 13:12

Azz 2 mila €uro per una patente. Dove li trovavano ste RISORSEEEE!!! Chi glie li forniva IL PARTITO dell'Ex Presidenta!!! AMEN.

honhil

Sab, 19/01/2019 - 13:15

Nelle pieghe di questa invasione chiamata accoglienza, c’è un business per tutti.

lafinedelmondo

Sab, 19/01/2019 - 13:37

Non solo....ma il prestito bambini da una madre ad altri richidenti asilo per ottenere case e sussidi. Vrgognoso e criminale..naturalmente sotto gli occhi benevolo di assistenti sociali, mediatori culturali e organizzazioni... a quando indagini nei confronti di questi soggetti che favoriscono immigrazione clandestina e danni erariali?

Malacappa

Sab, 19/01/2019 - 13:49

Si venco questi sono i migranti poveri e affamati che una parte di traditori italiani ha fatto venire e che la maggioranza di italiani patrioti vuole cacciare

Aegnor

Sab, 19/01/2019 - 13:50

I poveri disgraziati che scappano dalla guerra,dalla fame che spendono tra i 2000/5000 euro per entrare come clandestini, che subiscono torture e ruberie in libia,nonostante ciò, hanno 2000 euro per una patente falsa e 7000 euro per un matrimonio di comodo, tanti Italiani 12.000-15.000 euro noi li hanno mai visti in una sola volta

Ritratto di hurricane

hurricane

Sab, 19/01/2019 - 13:52

Riace docet !

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 19/01/2019 - 15:30

OHHH chissssa cummeee, ma quando si tratta di documenti FALSI, sempre Napule ce sta di mezzooo!!!lol lol.

DRAGONI

Sab, 19/01/2019 - 16:07

AD OGNUNO IL PROPRIO AFFARE GRAZIE AI CLANDESTINI.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Sab, 19/01/2019 - 16:14

tutta gente che ha votato PD, immagino. Avranno l'immaginetta di Santa Boldrina con le candele accese.

routier

Sab, 19/01/2019 - 16:35

Se sono reati da Codice Penale si proceda con la massima sollecitudine, altrimenti che li paghiamo a fare i giudici inquirenti ed i tribunali?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 19/01/2019 - 17:35

In questo paese c'è una legge che permette a qualsiasi PM di svolgere indagini, dove li pare. Emblematico Woodcock nel meridione che investigava gente di Torino (Vittorio Emanuele per capirsi). Poi andavano a finire a niente. Invece per questi casi, nella bocca di tutti, non succede niente. Non si sente un Woodcock qualsiasi fiatare nemmeno. La penetrazione scientifica dei comunisti nella Magistratura è sotto gli occhi di tutti. E c'è pure quella della Chiesa. Il cavallo di Txxxa è la tecnica vincente ormai.

baronemanfredri...

Sab, 19/01/2019 - 18:27

GIGGINO CHE DICE?

sparviero51

Sab, 19/01/2019 - 18:40

LA CONTRAFFAZIONE E LA MONNEZZA SONO I DUE PRINCIPALI PRODOTTI NAPOLETANI DA ESPORTAZIONE !!!!!!

Divoll

Sab, 19/01/2019 - 18:54

Squallore.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 19/01/2019 - 19:30

^(*@*)^ bè ma dite davvero che in Italia succedono queste robe qua ??!!??!! Santa liberata opus dei ora pro eo et anticuum documentuum canta il meluum nel frumentuum !!! Chi lo avrebbe mai detto !!! Sapevo che cerano tantissimi pensionati intestatari di centinaia e centinaia di veicoli lasiati tranquilli ma questi fatti sono una novità! !! Santa liberata opus. ...........................

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 19/01/2019 - 21:27

^(*@*)^. Spesso i magistrati soloni parlano disapprovano la giustizia fai-da-te, ma più giustizia fai-da-te che quella praticata da voi cari circa magistrati non è paragonabile a nessun’altra , Al confronto , chi rompe le ossa in proprio al labbro che si trova in casa da fulgido esempio di esercitare un’alto diritto civile e penale senza aver avuto bisogno di comprare una laurea in giurisprudenza.

Sayon

Dom, 20/01/2019 - 00:55

fanno schifo come sempre. L'interesse privato (spacciato per amore verso gli immigrati) messo davanti all' interesse nazionale. Meritano soprattutto MULTE fderoci. Il carcere non serve a nulla. Meglio toccarli nel portafoglio.

titina

Dom, 20/01/2019 - 08:36

Quindi i migranti avevano 7000 euro

titina

Dom, 20/01/2019 - 08:37

xdo-ut-des. ed espulsione immediata a quei migranti; viaggio pagato da loro naturalmente.