Pavia, accoltella la madre e poi tenta il suicidio: grave un 18enne

Il giovane, disoccupato e già noto alle forze dell'ordine, è in gravi condizioni. Fuori pericolo la donna. Il 18enne avrebbe colpito la madre con un coltello

Ha accoltellato la madre, poi ha cercato di togliersi la vita. È finita così una lite in famiglia che ha visto protagonista un 18enne che ha tentato di uccidere la mamma di 43 anni. L'episodio è avvenuto la scorsa notte in un appartmento a Broni, comune in provincia di Pavia, dove la donna vive con i due figli.

Il giovane, disoccupato e già noto alle forze dell'ordine, è ora in pericolo di vita nel reparto di rianimazione della città, mentre la madre è ricoverata in prognosi riservata.

L'aggressione

Secondo le prime ricostruzioni, avrebbe colpito la madre tra la spalla e il petto con un coltello a serramanico. Subito dopo, il ragazzo si sarebbe chiuso nella sua stanza ferendosi più volte all'altezza del collo: il fendente più profondo gli ha provocato un'emorragia e gli ha fatto perdere coscienza.

Il coltello utilizzato per il tentato omicidio è stato sequestrato. Le indagini per ricostruire l'esatta dinamica degli eventi sono ancora in corso, mentre pare che il movente sia legato a questioni economiche.

Commenti

Mogambo

Gio, 06/12/2018 - 15:07

Un gesto imperdonabile, il peggiore di cui può macchiarsi un essere umano; infatti il ragazzo già in preda al rimorso ha tentato di farla finita.Gli auguro di guarire e riconciliarsi con sua madre, perché sono sicuro che lei l'ha già perdonato.Il cuore di una mamma è immenso.

osco-

Gio, 06/12/2018 - 15:27

Patania.......