Pedofilia, il Papa: "La Chiesa ha affrontato i crimini in ritardo"

Papa Francesco parla alla Pontificia commissione per la protezione dei minori: "Un abuso basta per una condanna senza appello. Io non firmerò grazie su questi reati"

"Un abuso basta a una condanna senza appello". Non usa mezzi termini Papa Francesco nei confronti della pedofilia. Il pontefice ha incontrato la Pontificia Commissione per la protezione dei minori, presieduta dal cardinale di Boston Sean O'Malley. "

Vi ringrazio per il vostro lavoro - ha detto Bergoglio -. Non è stato facile cominciare questo lavoro. Voi avete dovuto nuotare contro corrente perché c’è una realtà, la coscienza su questi delitti, che la Chiesa ha preso, è arrivata un po' tardi. E quando la coscienza arriva tardi i mezzi per risolvere il problema arrivano tardi. È la realtà: l'antica pratica di spostare da una diocesi all’altra ha addormentato un po' le coscienze, anche se alcuni sono stati profetici, come il cardinale O'Malley vostro presidente".

Durissime parole quelle del Santo padre, che ha ammesso le responsabilità della Chiesa del passato. "Un abuso sui minori, provato, è sufficiente per non ricevere il ricorso. Se ci sono le prove la pena è definitiva. Non per un’avversione: la persona che fa questo, uomo o donna, è malata. È una malattia e oggi lui si pente ma poi dopo due anni ricade. Dobbiamo metterci in testa che è una malattia".

Il Papa ha spiegato ai membri del nuovo dicastero che intende "bilanciare" la tendenza ad abbassare la pena dei canonisti che si occupano degli appelli riguardo alle sentenze per abusi sui mionori. Poi ha assicurato: "Quanto alla richesta di grazia al Papa, io per questi crimini non firmo grazie". "In un solo caso ho accolto il provverdimento di un vescovo, quello di Crema, che toglieva tutti i ministeri al sacerdote colpevole, ma non lo stato clericale. Davanti alle due possibilità ho scelto la più benevola. Ma dopo due anni questo è ricaduto. È stata l’unica volta che ho sbagliato, ma da questo sbaglio ho imparato".

"La protezione dei minori è chiaramente una delle più alte priorità della Chiesa nel nostro tempo", ha sottolineato il cardinale O'Malley nel corso dell'udienza in Vaticano. Il porporato ha ringraziato il Papa per la sua "leadership" e l'impegno per la "tolleranza zero" sugli abusi sessuali da parte dei preti, in nome della "trasparenza e della responsabilità e per fare ogni cambiamento che sia necessario nella nostra Chiesa per renderci capaci di portare avanti con zelo la missione che ci è stata affidata".

Commenti

leopard73

Gio, 21/09/2017 - 12:52

RITARDI DI COMODO FRANCESCO!!!!!

GiovannixGiornale

Gio, 21/09/2017 - 13:02

Quindi Benedetto XVI non ha fatto niente? E con gli amici degli amici del Forteto come la mettiamo? Ma che consiglieri ha Bergoglio?

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 21/09/2017 - 13:05

ancora che parla sto clandestino!?!?!? ma sparisci va

manfredog

Gio, 21/09/2017 - 13:29

..lo dice soprattutto per ripulirsi "quell'animaccia nera" (e rossa..) che ha. (questa potete anche non pubblicarla, forse è meglio..). mg.

roseg

Gio, 21/09/2017 - 13:31

E bravo " FUSSE CHE FUSSE LA VOLTA BONA" Meglio mardi che tai.

Ritratto di LOKI

LOKI

Gio, 21/09/2017 - 13:42

Proprio non si vuol capire che la pedofilia e' un marchio di fabbrica abramitico.....

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 21/09/2017 - 13:43

Veramente Mai affrontati se non a parole. I preti pedofili sono ancora tutti al loro posto ,in luoghi diversi.

Malacappa

Gio, 21/09/2017 - 13:43

Ma davvero,se n'e' accorto pure lui.

Celcap

Gio, 21/09/2017 - 13:45

la chiesa ha affrontato i crimini in ritardo; per forza, deve pensare allo ius soli e perde di vista i suoi depravati per cercarne altri.

Ritratto di ...iTagliafrica.

...iTagliafrica.

Gio, 21/09/2017 - 13:53

VIA I PRETOFILI dalla chiesa.... chi resta?

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 21/09/2017 - 13:59

L'essenza della ipocrisia di questa chiesa...

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 21/09/2017 - 14:05

siete veramente delle persone ignobili . Commentatori decerebrati. Quando uno condanna così chiaramente avendo già compiuto atti concreti contro questo terribile cancro, dovrebbe solo essere apprezzato. Ma voi non ragionate con la testa se l'avete , ma con il fondo schiena.

cir

Gio, 21/09/2017 - 14:07

ma cosa e' la pedofilia ??? chiedetelo a david cohen ben dit ! chiedetelo a roman polanaski ...

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Gio, 21/09/2017 - 14:12

Ritardo? Ancora oggi i processi canonici sono sotto segreto pontificio e non sono state inserite nelle norme vaticane l'obbligo di denuncia alla magistratura ordinaria. Insabbiamenti a go-go, basti pensare che bergoglio (volutamente minuscolo) ha promosso alla segreteria dell'economia un cardinale incriminato per pedofilia... Per il papa è molto più importante lo ius soli...peccato, non posso scrivere quello che penso, altrimenti mi bannate il commento, come è già successo più volte!

giancristi

Gio, 21/09/2017 - 14:16

Che ci dice del cardinale Pell, notoriamente suo grande amico? Ora è sotto inchiesta in Australia per avere abusato di un minore, quando era parroco, a per avere successivamente nascosto i casi di pedofilia. Si ha l'impressione che sia una delle sue solite sparate per fare parlare di sé sui giornali. Tutto fumo!

agosvac

Gio, 21/09/2017 - 14:19

La pedofilia di molti preti ed alti prelati della Chiesa è, di sicuro, cosa che riguarda il Papa che della Chiesa è il Capo supremo. Forse sarebbe molto meglio che Papa Francesco si occupasse di più di questo e di meno, molto di meno, dei migranti clandestini, per lo più islamici, che, tra l'altro, essendo islamici sono del tutto al di fuori delle sue competenze!!!

lividanddisgusted

Gio, 21/09/2017 - 14:37

ecco bravo, pensa a ripulire casa tua dai preti pedofili, solo quando saranno spariti tutti potrai dare ordini agli italiani su come si devono comportare!

lapigna

Gio, 21/09/2017 - 14:42

di qualche (rispetto al numero) sacerdote pedofilo si fa un un fragore mondiale ma si tace dei milioni di pedofili che ci sono in giro che ormai rientrano nella normalità di una società decrepita ed aberrante.

venco

Gio, 21/09/2017 - 15:09

Ratzinger nei suoi 8 anni di pontificato caccio 80 vescovi e 350 prelati senza far clamore, quanti ne ha cacciati Bergoglio?, ancora nessuno, solo chiacchere.

venco

Gio, 21/09/2017 - 15:10

Ratzinger nei suoi 8 anni di pontificato caccio 80 vescovi e 350 prelati senza far clamore, quanti ne ha cacciati finora Bergoglio?, nessuno, solo chiacchiere.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 21/09/2017 - 15:15

^°@°^ lo disse Abramo lo confermò Giacobbe ch'è meglio un pargol sano che tante suor vecchiotte e bruttotte.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 21/09/2017 - 15:30

Sicuri che li abbia affrontati e condannati duramente? Tant'è che nel tempo sono continuati.

giancristi

Gio, 21/09/2017 - 15:54

Ci parli del suo amico, il cardinale Pell che è sotto processo in Australia per avere abusato di un minore, quando era parroco.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 21/09/2017 - 16:04

E' mostruoso che un sacerdote sia pedofilo. Dovrebbe essere fuori discussione , invece purtroppo no. ma la pornografia sta avanzando in tutto il mondo . Bambini sempre più a rischio. Dal 2012 al 2014, in due anni, sono quasi triplicati i casi di adescamento on line, passati dal 4,4% al 14,2%. E se si tiene conto anche della pedopornografia online, la percentuale sale al 22,2%. Lo dichiara il Telefono Azzurro, in base ai dati delle segnalazioni al numero Emergenza Infanzia 114.Raccappriciante. Poi secondo me la maggior parte dei casi non viene segnalata e denunciata. Questo è il degrado della società del benessere e dei disvalori

tonipier

Gio, 21/09/2017 - 16:57

" I VERI CRIMINI NON SI CONOSCONO NEMMENO" Guardare Novara Casa Regina Pacis, appropriazione di tutto, anche dei muri, anche dei conti correnti, ed altro chi interviene? altro che crimini in ritardo.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 21/09/2017 - 18:05

^*@*^ my bergoljoni !!!! sembra che il papa voglia guardarci dentro seriamente, sembra. Come una rondine non fa primavera così 2. O. 3 sembra non fanno una certezza.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 21/09/2017 - 19:00

Certo che c'è arrivato in ritardo ed ancora è indietro. Ma era preso a criticare il berlusca perché frequentava delle ragazzotte consenzienti e soprattutto era peso a fare l'imam, per far finta d'aiutare i migranti per riempirsi le tasche. Sto ipocrita.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 21/09/2017 - 19:12

Avete riabilitato GALIEO GALILEI dopo 500 anni perchè disse che la terra girava intorno al sole quindi francesco c'è tutto il tempo per questi abusi.

Trinky

Gio, 21/09/2017 - 19:50

@riflessiva....ma vada a cagare sulle ortiche, con rispetto parlando! Qualcuno dei cardinali inquisiti (ah ah ah) per le orge e cocaina sono stati promossi e adesso fanno parte del suo staff personale. Probabilmente perchè sarà invidioso...

un_infiltrato

Ven, 22/09/2017 - 04:56

Quando dico che Francesco è un grande, so quel che dico: in deroga a un preciso dettato evangelico, il Papa, vicario di Cristo, che non perdona. Nessuna grazia, ma solo condanna - e senza appello - per un prete pedofilo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 22/09/2017 - 09:36

Tornatene in argentina e liberaci di questo politico che fa anche il papa.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 22/09/2017 - 17:32

^°@°^ Come si fa a capire se il Papa sta prendendo seri provvedimenti o no ? Se comincia a stanarne, direi, una decina al giorno significa che comincia ad applicarsi nel fare quel che ha sbandierato. La decina è riferita solo all’Italia s’intende.