Perché il bosone di Higgs viene detto particella di Dio?

Dietro il nome l'idea di un fisico statunitense. E una censura del suo editore

Il Cern ha dato la conferma ufficiale. Dopo anni di ricerche il laboratorio di Ginevra è riuscito ad individuare con certezza il bosone di Higgs, la cosiddetta "particella di Dio". 

Delle sua esistenza si parla da cinquant'anni, ma fino a oggi non esisteva una prova "tangibile" della sua esistenza, soltanto la teoria. Ora invece gli scienziati sono riusciti ad individuarla, con un margine di sicurezza che rasenta il 100%.

Ma perché il bosone di Higgs viene detto "particella di Dio"? La colpa è da imputare al Premio Nobel Leon Lederman, che in un suo libro (The God Particle: If the Universe Is the Answer, What Is the Question?) aveva indicato per primo il bosone con questa definizione. Ma l'idea iniziale di Lederman era ben diversa. 

Il fisico statunitense avrebbe voluto rinominare il bosone non tanto "God particle", quanto piuttosto "Goddamn particle", la particella dannata, per le difficoltà incontrate dagli scienziati nell'isolarla. A fargli cambiare idea l'editore, che forse aveva fiutato il possibile successo del nome "particella di Dio". O più semplicemente non voleva quel "goddamn" nel titolo del libro.

Commenti

gnurante

Mer, 04/07/2012 - 13:21

Aggiungerei, inoltre, che solo i giornali italiani insistono con questo nome. Provare, per credere, a guardare i siti dei giornali stranieri.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 04/07/2012 - 14:40

La particella atomica chiamino pure come vogliono, basta che non ci sia di mezzo Celentano.

Ritratto di emanuelem57

emanuelem57

Mer, 04/07/2012 - 15:35

I fisici sono riusciti a risolvere uno dei misteri più difficili da capire per la scienza. E’ stata un’ impresa che si è realizzata perché le scienze naturali hanno regole fondamentalmente molto sane, fondate sul semplice metodo di Galilei. Quelle economiche recenti sono state create dalla mentalità miope e asservita agli interessi di pochi.

ronofri53

Mer, 04/07/2012 - 15:53

Cortellari poi dimentica che da GOD PARTICLE i traduttori italiani c'hanno infilato un "di" possessivo che NON c'entra una cippa lippa. L'hanno fatta diventare la particella DI dio...sigh.

cyclamen

Mer, 04/07/2012 - 18:57

Vorrei rispondere a #1 gnurante che ho appena visto in un tg un giornale tedesco che aveva nel titolo la Particella di Dio, ovviamente in tedesco. E a #4 ronofri53 che God si trova in posizione attributiva o aggettivale per cui in italiano si può tradurre con La Particella divina. Cosa cambia?