Perugia, accoltella un uomo e distrugge l'auto della polizia

Era già stato espulso, ma era lo stesso in città: in manette per rapina aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

Notte di follia per un brasiliano di 28 anni, arrestato dalla polizia di Perugia. Le accuse sono di per rapina aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, come riportato da PerugiaToday, ha aggredito e accoltellato un connazionale con una bottiglia rotta per rapinarlo. La vittima è stata soccorsa dai medici dell'ospedale del capoluogo umbro: la prognosi - per le ferite al volto e a un braccio - sono state refertate con una prognosi di 10 giorni.

Poi, come se non bastasse, il sudamericano ha aggredito i poliziotti accorsi sul posto - nel quartiere di Fontivegge, zona calda della città - e ha danneggiato l'auto degli agenti a calci, spaccandone i vetri e la carrozzeria. Una furia. Uno dei poliziotti, in seguito alla colluttazione, ha riportato ferite giudicate guaribili in sette giorni.

E non è finita qui. Il 28enne era già stato espulso. Secondo quanto spiegato dalla Questura era già stato colpito da un ordine di espulsione dal territorio nazionale. Ma invece di andersene era a spasso per la città. Per questo prima ha tentato di raggirare i poliziotti mostrando una tessera sanitaria intestata a un cittadino colombiano, poi ha aggredito gli agenti per tentare di scappare. Ora è rinchiuso nel carcere di Capanne. Pochi giorni fa, sempre a Perugia, era stato arrestato un corriere della droga, catturato con 4 etti di eroina purissima.

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Mar, 26/06/2018 - 16:38

Si merita la giusta pena:Denuncia con obbligo di firma!

Divoll

Mar, 26/06/2018 - 17:00

Ma che, c'e' la guerra in Brasile? No? Espulsione!

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/06/2018 - 17:43

PROFUGO IN FUGA DALLA NOTA GUERRA DEL BRASILE: FA PARTE DELL'ORDA DI CRIMINALI E GANG SUDAMERICANE CHE STANNO LORDANDO LA PATRIA. TUTTI OVVIAMENTE FUGGONO DA GUERRE COLOMBIANE, DOMINICANE, ECC.