Perugia, marocchino ubriaco minaccia vicini e aggredisce militari

Il nordafricano, non nuovo a simili comportamenti, ha alle spalle diverse segnalazioni per ubriachezza molesta. Brandendo un mattone ed un cacciavite, ha minacciato alcuni vicini, prima di aggredire i carabinieri sopraggiunti dopo la richiesta di intervento

Momenti di tensione durante la giornata di ieri a Fossato di Vico (Perugia), dove un cittadino straniero in preda ai fumi dell'alcol ha dato in escandescenze, prendendosela con i vicini di casa e con i carabinieri accorsi sul posto.

Il fatto è stato riferito dagli stessi uomini dell'Arma, aggrediti malamente dall'extracomunitario, un marocchino residente da tempo a Costacciaro. In evidente stato di ebbrezza, il soggetto ha cominciato ad inveire contro alcuni residenti della zona per questioni di vicinato, arrivando anche a minacciarli con un cacciavite ed un mattone. Terrorizzate dal comportamento dello straniero, le vittime si sono dunque rivolte alle forze dell'ordine.

Ad occuparsi del magrebino i carabinieri della stazione di Scheggia, che hanno dovuto affrontare le intemperanze del violento straniero. Reso ancor più furioso dalla presenza dei militari, il marocchino ha preso ad urlare intimidazioni nei loro confronti, minacciando anche di scagliare il pesante mattone che stringeva in mano contro la "gazzella".

Gli uomini dell'Arma sono infine riusciti ad avvicinarsi all'extracomunitario con lo scopo di disarmarlo, ma hanno dovuto fare i conti con una strenua resistenza. Deciso a non lasciarsi catturare, infatti, il nordafricano si è scagliato contro di loro, tempestandoli di calci. Soltanto dopo una breve colluttazione, il facinoroso è stato disarmato ed immobilizzato.

Accusato di resistenza aggravata ed oltraggio a pubblico ufficiale, E.A.A. è stato dichiarato in arresto e condotto in caserma. A quanto pare si tratta di un volto già noto alle autorità locali, in quanto anche in passato si era reso protagonista di comportamenti violenti in seguito all'assunzione di alcolici. A conferma di ciò, diverse sanzioni per ubriachezza molesta.

Al momento lo straniero si trova dietro le sbarre di un cella di sicurezza presso il comando dei carabinieri di Gubbio (Perugia), a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Commenti

Aegnor

Mar, 23/07/2019 - 20:31

Le risorse dei PiDioti e le ricchezze del pampero

venco

Mar, 23/07/2019 - 20:36

Disarmare le forze dell'ordine se non possono usare le armi che portano, almeno verso gli stranieri immigrati le usino

killkoms

Mar, 23/07/2019 - 21:49

i nuovi elettori piddì!

giolio

Mer, 24/07/2019 - 09:10

Chiedo ai signori giudici, cosa ci sta a fare stò personaggio in Italia . Ci fossero giudici competenti non avremmo razzismo nel Bel Paese