Perugia, migranti contro l'Arci: "Associazione di m..."

A Perugia manifestazione di circa 30 migranti di fronte alla questura per protestare contro l'accoglienza data loro dall'Arci

"L'Arci è una associazione di m...". Dicono così, testualmente, i cartelli esposti da una trentina di migranti che questa mattina si sono radunati di fronte alla questura di Perugia per protestare contro le condizioni di accoglienza fornite loro dall'Arci.

La protesta dei migranti contro l'Arci

I richiedenti asilo si sono mobilitati perché a loro dire l'associazione non gli avrebbe garantito una procedura rapida per l'ottenimento del permesso di soggiorno. "Non siamo qui per dormire e mangiare - scrivono su un altro cartello - prima di tutto documenti e lavoro". A quanto pare i migranti non condividono la decisione dell'Arci di sostituire con i buoni spesa i soldi giornalieri che fino ad oggi garantiva ai profughi.

O almeno questo è quello che ci è stato possibile verificare prima che un funzionario di polizia ci impedisse di domandare ai diretti interessati i motivi della loro sollevazione, cacciando ed indentificando un normale cittadino che voleva solo documentare quanto stava accadendo.

Ad ogni modo, non deve aver fatto piacere ai responsabili dell'Associazione Ricreativa e Culturale Italiana essere insultati da quei ragazzi a cui, a spese dello Stato, assicurano vitto, alloggio e pocket money. E non è certo la prima volta che una associazione che si occupa di accoglienza viene criticata dagli ospiti, a volte per il cibo "scadente" oppure per il ritardo nel versamento del pocket money da 2,5 euro al giorno. Di certo è una novità che a finire al centro della contestazione sia l'Arci, che sul sito internet rivendica "l'intensa, decisa e irrinunciabile azione di ripristino della cultura dell’accoglienza". Deve essere stato un duro colpo.

Commenti
Ritratto di scoglionato

scoglionato

Gio, 27/10/2016 - 13:10

perfetto,speriamo facciano ancora più casino e forse qualcuno si ricrederà

Trinky

Gio, 27/10/2016 - 13:17

Gli sta bene...........tenetevili come sono adesso!

gattogrigio

Gio, 27/10/2016 - 13:34

Il guaio è che a questo mondo la gente non si accontenta mai. Gli dai una mano e............. saluti

maurizio50

Gio, 27/10/2016 - 14:12

Bè.. senza essere nè africano nè clandestino l'ho sempre pensato anch'io!!

VESPA50

Gio, 27/10/2016 - 14:28

Coccolateli e vezzeggiateli. Ma prima o poi vi sbraneranno

Ritratto di lucaju

lucaju

Gio, 27/10/2016 - 14:29

...meno male che qualcuno si è fatto sentire e glielo ha detto "FRATERNAMENTE", risorse e parassiti hanno un filo comune, non sanno fare niente e non capiscono niente, ma almeno fra di loro sono sinceri...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 27/10/2016 - 14:32

Ho capito... con l'avvicinarsi di consultazioni elettorali o referendarie è sempre un'impresa vedersi pubblicare un post "non allineato". Parola d'ordine: "non disturbare il conducente". Aspettiamo fiduciosi tempi migliori.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 27/10/2016 - 14:35

Serve altro?

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 27/10/2016 - 14:36

Solo questa protesta?? Seguite i consigli della presidenta ed insegnategli usi e consuetudini dei vostri paesi, mi raccomando,se non capiscono la prima volta...ricominciate!!!

Ritratto di il navigante

il navigante

Gio, 27/10/2016 - 14:39

Cosa si aspettavano da... ARCI GAY

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 27/10/2016 - 14:44

Toh, perfino gli africani hanno capito cos'è l'Arci. E molti italiani ancora non lo sanno. Per esempio Feltri e Francesca Pascale che due anni fa, si sono iscritti all'Arci.

Maura S.

Gio, 27/10/2016 - 14:46

Tornate da dove siete venuti, anche noi tutti italiani che saremo felici

gneo58

Gio, 27/10/2016 - 15:02

ammettiamo che abbiano tutti le "carte" in regola poi: 1) se il lavoro non c'e' cosa fanno ? - 2) s il lavoro c'e' pensate che la gente assuma questa gentaglia o gli Italiani ? mi fermo qui che e' meglio.

gneo58

Gio, 27/10/2016 - 15:05

sono curioso di vedere cosa succedera' quando andranno a pestare dei piedi che non dovevano pestare perche' prima o poi succede.

Una-mattina-mi-...

Gio, 27/10/2016 - 15:25

Sull'ARCI sono "arcid'accordo"

Tuvok

Gio, 27/10/2016 - 15:52

La cosa più RACCAPPRICCIANTE e che sinceramente mi fa RIBBREZZO è che questa ridicola protesta è stata inscenata in una zona in cui si è appena consumata una TRAGEDIA. Non una parola di solidarietà o di simpatia per le vittime del TERREMOTO ma addirittura, poco lontano dalle case distrutte, poco lontano da un paese il cui sindaco dichiara “il mio paese è finito”, questi avanzano RIDICOLE PRETESE. Altro che accogliere, bisogna cominciare a CACCARE VIA.

paci.augusto

Gio, 27/10/2016 - 15:56

L'hanno capito anche questi migranti clandestini!!!! Se lo dicono pure loro, non resta che crederci!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 27/10/2016 - 16:57

CHISSA' COSA PENSA IL MINISTRO DEL DEGRADO, ALFANO, DI QUESTO CARTELLO ESPOSTO DAI SUOI OSPITI ILLUSTRI...

Elenav

Gio, 27/10/2016 - 16:59

Che bello! Il cane che morde la mano a chi gli dà da mangiare.... almeno sono onesti nel mostrarsi come sono....

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 27/10/2016 - 17:08

..."L'Arci è una associazione di m..."...è da tantissimi anni che gli italiani, non omologati,lo sanno!

AndreaT50

Gio, 27/10/2016 - 17:44

La cosa é interessante e ci dimostra quanto poco seria sia questro tipo di accoglienza dopo che diamo loro quello che possiamo e questi signori danno della "mxxxa" ad una nostra associazione? La risposta é una sola: A CASA LORO! (prima che sia troppo tardi e che il popolo si ribelli).

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 27/10/2016 - 17:47

Beh, dev'essere la prima su cui mi trovo d'accordo coi clandestini.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 27/10/2016 - 18:03

E siamo solo agli inizi della guerra civile... ciò che mi ripugna è che la feccia di sinistra tenterà in parte di cavalcare la guerra, in parte salterà sul carro del vincitore.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 27/10/2016 - 18:05

Non riesco a dare loro torto. NON DEVONO VENIRE QUI. E una delle ragioni è che qui c'è per loro solo lo SCHIAVISMO ignobile del sinistrume e dei profittatori come Al Fango e le clientele mafiose

giosafat

Gio, 27/10/2016 - 18:24

"Non siamo qui per dormire e mangiare - scrivono su un altro cartello - prima di tutto documenti e lavoro"...e, secondo me, qualcuno li ha pure convinti della fattibilità. Forza Arci, ottemperare, ogni promessa è debito; e niente lamentele.

Ritratto di luigin54

luigin54

Ven, 28/10/2016 - 06:11

Statevene a casa vostra nessuno vi ha cercato e ne vi vuole tolto quel DEFICIENTE di VAURO.

routier

Ven, 28/10/2016 - 08:51

"Nessuna buona azione rimarrà impunita". (Clare Booth Luce)

Giulio42

Ven, 28/10/2016 - 09:18

Portateli nelle zone terremotate, li il lavoro non manca.

silvio50

Ven, 28/10/2016 - 09:22

bravi alzate la voce tanto questo governicchio ve lo permette, buonisti questa è la risposta che vi danno, adesso andate in tv a dire poverini scappano dalla guerra.

ziobeppe1951

Ven, 28/10/2016 - 09:56

Quelli dei centri-asociali sono proprio degli ignoranti, leggete il cartello che gli hanno messo in mano

ted

Ven, 28/10/2016 - 10:17

Dicono che 4 Dicembre si vota per la Riforma Costituzionale sul Senato.Non è che me ne importasse più di tanto , forse i pro si sarebbero annullati con i contro .Ma poco importa mi avete convinto però Alfie e Renzie ad andare a votare!Voterò NO : NO all'invasione del mio Paese!!! Contenti Alfie e Renzie ?

PaoloPan

Ven, 28/10/2016 - 10:27

Il contadino e la serpe Un vecchio contadino durante la stagione dell'inverno, avendo trovato una serpe intirizzita dal freddo e avendone avuto compassione, la prese e se la mise in seno. Quella poi, riscaldandosi e riprendendo la propria natura, ferì il benefattore e lo uccise. Allora lui morendo disse: "Ho quello che mi merito, poiché ho avuto compassione di quella malvagia". Favola di Esopo - 2600 anni fa Morale: La favola mostra che i malvagi sono immutabili, anche se sono trattati con estrema bontà.

umberto nordio

Ven, 28/10/2016 - 11:18

Il giudizio sull'ARCI è azzeccatissimo ma preferirei se se ne stessero a casa loro.