Perugia, richiedente asilo scippa una donna e pesta i carabinieri

È successo in pieno giorno: l'uomo è stato inseguito e catturato in un museo di Perugia

Richiedente asilo arrestato a Perugia per rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, come riporta PerugiaToday, ha rapinato una donna di circa 60 anni lungo Corso Cavour, in centro città. Poi è scappato, tentando di nascondersi nei sotterranei del museo archeologico. Il tutto in pieno giorno, poco dopo le 10 del mattino. La donna è stata sorpresa alle spalle, aggredita e sbattuta a terra per un cellulare.

Il 26enne nigeriano, con il permesso di soggiorno scaduto e richiedente asilo secondo quanto riportato da Il Messagero, dopo il rocambolesco inseguimento nelle catacombe del museo, è stato catturato grazie all'intervento dei carabinieri, di un poliziotto e di alcuni cittadini che avevano assistito allo scippo. Una scena da film in pieno giorno, in centro.

Messo con le spalle al muro, per tentare di sottrarsi alla cattura, l'uomo ha ferito gli agenti e i militari a calci e pugni, procurando loro alcune ferite giudicate guaribili in otto giorni. Il richiedente asilo, come detto, è stato arrestato per rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Il cellulare rubato è stato resistituito alla legittima proprietaria.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 05/06/2018 - 18:17

Perché incassare calci e pugni quando si DEVE sparare?

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 05/06/2018 - 18:18

Questo richiedente asilo, formalmente, è un CLANDESTINO e un delinquente

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 05/06/2018 - 18:32

ma che min...di richiedente asilo!permesso scaduto = CLANDESTINO

ziobeppe1951

Mar, 05/06/2018 - 18:43

E siamo alle solite...la pistola non serve come ornamento, va usata in modo appropriato

Ritratto di diemme62

diemme62

Mar, 05/06/2018 - 18:47

Tra i provvedimenti da prendere con urgenza ci sono le regole d'ingaggio delle forze dell'ordine, che devono avere il diritto di andar giù pesante in casi come questo !! Non è dignitoso per il Paese che carabinieri, polizia e forze dell'ordine in genere debbano uscirne acciaccati ogni volta che un "richiedente asilo" fa i capricci.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 05/06/2018 - 18:47

In attesa dell'asilo, fanno i "mestieri" che gli Italiani NON vogliono piu fare e Elpirl!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 05/06/2018 - 19:09

espellere la bestia immediatamene

ciruzzu

Mar, 05/06/2018 - 19:14

Perche le forze dell' ordine non hanno ancora la Taser e devono sempre prendere calci e pugni da dei delinquenti africani?

DRAGONI

Mar, 05/06/2018 - 19:23

VERAMENTE UN FURIA SELVAGGIA QUELLA CHE SI E' ABBATTUTA SULLE FORZE DELL'ORDINE.QUESTE SI DOVRANNO EQUIPAGGIARE CON MEZZI CHE NON PERMETTANO IL CORPO A CORPO.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 05/06/2018 - 19:55

Salvini, questo a parte della sicurezza, carta bianca alle F.O. Al loro Paese i poliziotti mi avrebbero steso stecchito.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 05/06/2018 - 20:11

Non si preoccupi la risorsa, l'asilo sarà sicuramente concesso, qualche perito sindacalista con il Manifesto in tasca certificherà che al suo paese sarebbe "perseguitato" e pertanto deve restare ed essere mantenuto, quanto al fatto accaduto si è trattato ovviamente di una giusta reazione perché la donna gli ricordava una cugina violenta e il poliziotto un paramilitare assoldato da Boko Haram. Le jeux sont fait.

Divoll

Mar, 05/06/2018 - 20:21

Caro Salvini, per questi casi civuole l'espulsione in 24 ore. Questa gente non deve costare un centesimo al contribuente italiano, nemmeno in carcere.

Divoll

Mar, 05/06/2018 - 20:23

Non puo' chiedere "asilo" chi NON proviene da zone di guerra. La Nigeria non e' in guerra e da li' arrivano solo persone della middle class, perche' i veri poveri non possono mettere assieme tra i 6000 e gli 8000 euro per pagare gli scafisti. Sono cifre con cui in Africa si puo' acquistare un'abitazione, un terreno, una piccola azienda.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 05/06/2018 - 20:25

@LANZI MAURIZIO ...-Mar, 05/06/2018 - 19:09- Di bestie ce ne sarebbero molte da espellere, per esempio certe ex cariche istituzionali!

nunavut

Mar, 05/06/2018 - 20:29

Avendo letto certi commenti sugli emigrati del passato italiani,i soliti buonisti chiedano cosa succedeva ai nostri connazionali in Svizzera quando il permesso di soggiorno era scaduto o avevi commesso uno sgarro alla legge svizzera? accompagnamento fino a Briga e poi cacchi tuoi per ritornare a casa tua e loro( i buonisti) si permettono di paragonare le duesituazioni? Questo lo so perché in Svizzera ci ho vissuto e lavorato.Non sempre ero d'accordo con certi comportamenti degli italiani ma nessun paragone con quello che succede oggi in Italia.

routier

Mar, 05/06/2018 - 20:40

Catturato in un museo? Cercava forse una clava? Il suo "collega" (si fa per dire) Kabobo è stato più tecnologico. Per ammazzare i passanti ha usato un piccone! POVERA ITALIA! Una volta era una Nazione, ora, come diceva Von Metternich, "una espressione geografica" alla mercè dei barbari.

Reip

Mar, 05/06/2018 - 20:42

Di sicuro le toghe rosse infami e corrotte di questo paese, serve del sistema dittatoriale di sinistra, al nigeriano non faranno nulla!

Mobius

Mar, 05/06/2018 - 22:41

@diemme62 (mar. 18:47), concordo in pieno.

yulbrynner

Mar, 05/06/2018 - 23:17

DRAGONI NO LE FORZE DELL'ORDINE DEVONO ESSERE ESPERTEDI ARTI MARZIALI CI VUOLE GENTE PREPARATA NON RACCOMANDATA E INCAPACE OVVERO CAPACE SOLO DI PRENDERE SEMPRE UN SACCO ODI BOTTE

un_infiltrato

Mer, 06/06/2018 - 07:29

Il Ministro dell'Interno metta fine a questo disordine. E lo faccia, come soleva dirlo in campagna elettorale, "domani mattina". Anzi, oggi stesso. Pugno di ferro, signor Ministro. Non se ne può più.