Pescara, stuprata una donna: polizia arresta un senegalese

A Pescara l'ennesima violenza sessuale. I cittadini bloccano un senegalese di 61 anni: arrestato. Era uscito di galera ad aprile

Dopo lo stupro di Jesolo, continuano le violenze degli immigrati. Questa volta non siamo nelle spiegge veneziane, ma a Pescara. Sempre versante adriatico dell'Italia, ma molto più a sud.

Una donna di 39 anni è stata stuprata nella zona del terminal bus. Il tutto è successo nel primo pomeriggio. Erano le 14 quando, secondo quanti scrivono i media locali, un senegalese di 61 anni aggredisce sessualmente la vittima. A sentire le grida della donna sono alcuni passanti che accorrono per aiutarla e bloccano l'aggressore. L'uomo è stato arrestato e ora è accusato di violenza sessuale aggravata. Il pm Rosangela Di Stefano ha disposto il suo trasferimento in carcere. Per la donna invece sono subito scattati i soccorsi: il 118 l'ha portata all'ospedale dove sono stati fatti gli accertamenti del caso.

Secondo quanto emerge dalle prime ricostruzioni, il senegalese avrebbe alle spalle episodi di violenza in famiglia. Nel mese di aprile è tornato in libertà, dopo aver finito di scontare la pena per altri reati.

Commenti

killkoms

Sab, 25/08/2018 - 21:33

secondo delitto del genere da senegalese accoppiato/si con italiana!

buri

Sab, 25/08/2018 - 21:35

il lupo perde il pelo ma non il vizio, va rinchiuso a vita

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 25/08/2018 - 21:37

senegalesi e nigeriani sono una brutta razza! ma che li ospitiamo a fare? tutti gli straneri che sono in italia senza permesso di soggiorno o che hanno commesso reati superiori a 6 mesi di galera dovrebbero essere inquadrati in compagnie di disciplina e destinati a ricostruire il ponte, i viadotti, le strade, i tunnel, ecc.... cosi almeno i debiti verranno ridotti :-)

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 25/08/2018 - 23:25

E' ormai una grande sfida tra Senegalesi e Nigeriani per il primato degli stupri. Gli italiani osservano con entusiasmo e pagano sussidi e mantenimenti con piacere.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 26/08/2018 - 08:29

Ma si, vai in Italia e sei libero di fare ciò che vuoi. Ti mettono in galera!? Mango bevi e dormi a spese dego italiani dopo una bella goduta.

buri

Dom, 26/08/2018 - 12:25

non ci bastavano i nigeriani, così per rinforzare la delinquenza ora giugno i senegalesi, bisogna dirlo , non ci facciamo mancare niente