Pesta anziana al cimitero: denunciato un ganese

Picchia un'anziana e danneggia un'auto, poi si rifugia in una cappella a pregare: denunciato a San Rufo, nel salernitano, un 32enne

Incrocia un’anziana signora al cimitero e la aggredisce, denunciato un 32enne ghanese a San Rufo, nel vallo di Diano, tra la provincia di Salerno e la Basilicata. I motivi della violenza sono ancora oscuri, l’uomo, infatti, non collabora e avrebbe mostrato segni di squilibrio mentale.

L’episodio s’è verificato nella tarda mattinata di sabato quando la donna, accompagnata dalla figlia, era andata al cimitero a render visita ai suoi cari defunti. Per loro sfortuna si sono imbattute nel ghanese che si trovava a gironzolare all’interno del camposanto. L’uomo, senza alcun motivo apparente, ha aggredito la donna, 80 anni, colpendola più volte e procurandole ferite alla testa e a una gamba. Poi, il 32enne è scappato via e se l’è presa con l’auto della figlia dell’anziana a cui ha rotto un paraurti. Quindi, s’è barricato in una cappella.

E lì è rimasto fino all’arrivo dei carabinieri che lo hanno arrestato. Stava pregando ed è stato solo con l’ausilio di un interprete e dopo un’ora di trattative che il giovane s’è consegnato ai carabinieri. Trasferito in caserma e dopo essere stato sottoposto ai controlli per accertarne l'identità, il 32enne, come riporta Il Mattino, è stato denunciato a piede libero per lesioni ai danni dell'anziana e per danneggiamento.

Commenti

blackindustry

Dom, 23/04/2017 - 16:37

Un altro squilibrato mentale... che dire... a quanto pare il corano fa proprio bene...

Ritratto di Evam

Evam

Dom, 23/04/2017 - 17:04

Il paese sta diventando un manicomio a cielo aperto.

Giorgio5819

Dom, 23/04/2017 - 17:53

Attendo impaziente il commento di quella larva della boldrini... Sentiamo cosa ha da blaterare ...

routier

Dom, 23/04/2017 - 21:09

"Denunciato a piede libero"? Libero di reiterare il reato contro altre vecchiette? CHE SCHIFO! Se fossimo una popolazione di gente con gli "zebedei", ora il ganese si starebbe leccando le ferite!