Più di 200mila voli in 24 ore: il giorno record dell'aeronautica mondiale

Il 30 giugno 2018 è stato il giorno con il più alto numero di voli in tutto il pianeta. Nessun incidente, alcuni ritardi, ma soprattutto un dato impressionante: 30 milioni di persone hanno viaggiato in aereo

Il 30 giugno è stato il giorno più trafficato del 2018 nei cieli di tutto il mondo. Come scrive il Corriere della Sera, il sito di monitoraggio dei voli civili, FlightRadar24, ha calcolato che in un solo giorno sono stati operati 202.517 rotte aeree. In pratica, un decollo ogni mezzo secondo. Gli aerei hanno solcato i cieli di quasi tutto il pianeta. E se come spiega la Iata, International Air Transport Association, gli aerei hanno una media (mondiale) di 148 sedili, il 30 giugno sono stati messi a disposizione circa 30 milioni di sedili. Questo significa che, almeno ion astratto, un numero di persone pari alla metà della popolazione italiana ha viaggiato in aereo nelle precedenti 24 ore.

202.517 voli e nemmeno un incidente. Un dato numerico molto importante che vuole dimostrare, ancora una volta, che nonostante le ataviche paure degli uomini, lì'aereo resta il mezzo di trasporto più sicuro. Immaginiamo 30 milioni di persone muoversi in automobile senza neanche un piccolo incidente: risulterebbe quasi impossibile. Ma una giornata di ritardi, visto che sono stati cancellati 1.647 voli e sono arrivati in ritardo 26.091 altri collegamenti, di cui moltissimi in Europa.

Secondo le stime della Iata, che raccoglie circa l'80% delle compagnie aeree del mondo, nel 2018 i passeggeri saranno circa 4.36 miliardi. Soltanto 10 anni fa, il numero dei passeggeri in un anno raggiungeva quota 2,49 miliardi. Un aumento del 75%. E i numeri sono sorprendenti anche per quanto riguarda le rotte. I collegamenti diretti da una città all'altra saranno più di 21mila.

Se si pensa che la Iata stima che la media del 2018 si aggirerà intorno ai 107mila voli al giorno, il dato del 30 giugno appare ancora più sorprendente. In cui deve essere calcolato anche il fattore estivo per l'emisfero settentrionale del globo. Quello più ricco e quindi quello che può permettersi più facilmente una vacanza. E i voli low cost, senza dubbio. hanno cambiato radicalmente il quadro del trasporto aereo.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 01/07/2018 - 18:43

Impressionante, se penso al mio primo volo del Febbraio 67 Milano Catania, mi viene quasi da ridere.