Più cretini che anarchici

«È bastata una sigaretta per mandare un gigante in tilt», hanno rivendicato con orgoglio su internet gli autori del sabotaggio sulla linea ferroviaria che ieri ha mandato in tilt l' Italia. Si definiscono «anarchici», ma sono solo dei poveri cretini usurpatori di qualifica. L' anarchia, infatti, è una cosa seria che colpisce lo Stato o il padrone, non centinaia migliaia di cittadini rimasti ieri appiedati nelle stazioni di mezza Italia. Cittadini che, per inciso e mediamente, sono arrabbiati con lo Stato e con i padroni, non senza qualche ragione, ben più di questi balordi piromani che a differenza degli anarchici si rifugiano nel più vigliacco degli anonimati come fanno i delinquentelli comuni.
L' anarchico reso immortale da Francesco Guccini nella ballata La Locomotiva, Pietro Rigosi, non si accese quel giorno del 1893 una sigaretta per innescare nella notte un incendio e dileguarsi. No, salì lui su una locomotiva e per protesta contro le ingiustizie della modernità, o in preda alla follia nella versione dei fatti meno romantica, la lanciò a tutta velocità in cerca della morte eroica.
Fallì il piano, ma almeno dimostrò di avere gli attributi.
Questi ragazzotti sono invece dei bulli simili a quelli che anni fa si sentivano grandi lanciando sassi dai cavalcavia per vedere l' effetto che faceva sulle macchine e sulle vite di ignari automobilisti. Mi chiedo quale diavolo di rivoluzione può nascere appiedando chi sta andando al lavoro o il lavoratore che sta partendo per le vacanze. Ho visto pure piangere in tv una anziana signora che da Roma stava andando a Milano per una visita oncologica, attesa da mesi e ora svanita. A occhio non fa parte di nessuna casta, non mi è sembrata benestante. Era solo spaventata, angosciata e terribilmente sola.
La vera punizione per gente così più che il carcere, che li nobiliterebbe, dovrebbe essere fargli pagare i danni, diretti e indiretti, provocati alle Ferrovie ma soprattutto ai passeggeri, cioè sequestrare e ipotecare i loro guadagni - ammesso che abbiano mai lavorato un giorno in vita loro e che siano in grado di farlo in futuro - per almeno le loro prossime tre generazioni. Gli passerebbe la voglia di giocare a fare gli anarchici, i No Tav e penso anche di accendersi un' altra sigaretta.

Commenti

Tip74Tap

Mar, 23/07/2019 - 15:58

Non capisco perché quando la sinistra compie crimini si tende a definirli ragazzate, cretinate, errori di qualche compagno che sbaglia mentre se uno di destra commette un reato si tende ad urlare agli orrori del fascismo, rischio per la Democrazia o addirittura si invoca la chiusura e censura di interi partiti. E' ora di dare il peso giusto a questi atti e chiudere TUTTI i centri sociali covi di spacciatori e delinquenti!

Ernestinho

Mar, 23/07/2019 - 16:03

Una decina di anni di galera ciascuno più confisca di tutti i beni familiari e impareranno la lezione essi stessi e tutti coloro che la pensano altrettanto!

rokko

Mar, 23/07/2019 - 16:04

Sallusti, i cxxxxxi sono altri. Questi hanno fatto danni, sono dei criminali

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Mar, 23/07/2019 - 16:05

Standing ovation di almeno un quarto d'ora.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 23/07/2019 - 16:14

....di certo "cxxxxxi",quanto ad "anarchici" è da vedere...

vince50

Mar, 23/07/2019 - 16:14

Definirli cxxxxxi è un complimento neppure meritato,sono farabutti idealizzati.Non credo che potrebbero risarcire il danno fatto,una ventina d'anni in miniera aggratis sarebbe l'ideale.

dredd

Mar, 23/07/2019 - 16:16

Lazzaroni

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 23/07/2019 - 17:11

""" Ho visto pure piangere in tv una anziana signora che da Roma stava andando a Milano per una visita oncologica""". Questo scritto ci fa capire mezzo secolo di democrazia, che non hanno lavorato bene per il paese!!! Che hanno lasciato tutte le istituzioni statali, in condizioni precarie o meglio ancora AGONIZZANTI. """MA ANCHE UNA PARTE DI QUESTO GOVERNO DEL CAMBIAMENTO, MALGRADO CHE ORA ALCUNI DI QUESTI LAVORI PER IL BENE DEL PAESE, UNA VOLTA MOLTI DI LORO ERANO SUL LIBRO PAGA DEI DEMOCRISTIANI PER PROTESTARE COME GLI ANARCHICI DI OGGI, ED I LORO LITIGI CE LO DIMOSTRANO"""!!!

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 23/07/2019 - 17:15

Egr Direttore ma fare la TAV porta veramente tanto lavoro, oppure toglie le strade per automobili, cammion ect, ed anche la libertà di viaggiare?

carlottacharlie

Mar, 23/07/2019 - 18:03

Giusto, più cxxxxxi che anarchici. Sono associazioni di delinquenti e null'altro, se poi si vuol essere puntigliosi: di una ignoranza vergognosa.

ectario

Mar, 23/07/2019 - 19:07

La sx e tutto il conformismo giornalistico, hanno ormai rubricato questi delinquenti comunisti, con il termine, quasi romantico del primo '900 in anarchici. Il pudore di certo giornalismo, zerbino o fazioso, non usa il loro vero e corretto termine: comunisti. Quelli dei C.S e che una volta erano lotta continua, potere operaio e monnezza varia, e all'epoca erano orgogliosi di chiamarsi come una lurida offesa.

kytra1936

Mar, 23/07/2019 - 19:21

sapete qual'è il problema ? che quando li beccano (perché sti deficienti prima o poi li beccano) non gli fanno quasi nulla. Che differenza c'é tra questi cxxxxxxi ed una cosca mafiosa? Per me nessuna perché entrambi vxxxxxxo ridurre le persone in schiavitù. Quindi: 41 bis e buttar via la chiave

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 23/07/2019 - 19:29

"Si definiscono «anarchici», ma sono solo dei poveri cxxxxxi...". E con questo gli si dà una pacca sulle spalle e si mandano a casa, vero? No, caro Direttore, non sono dei cxxxxxi, ovvero, non solo dei cxxxxxi ma, peggio, dei cxxxxxi delinquenti e come tali vanno trattati: una bella fraccata di legnate e poi galera e nel frattempo al lavoro per ripagare i danni.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 23/07/2019 - 19:41

Bravo Sallusti! Bell'articolo, che condivido in pieno.

ziobeppe1951

Mar, 23/07/2019 - 19:42

BabbeOpersempre...nessun anarcojone fulminato sulla via di Torino? Su.ca

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 23/07/2019 - 19:43

bimbo Ma sei fuori? Di cosa stai parlando? Cosa sirchia c'entrano le strade con la tav?

Ritratto di adl

adl

Mar, 23/07/2019 - 19:46

Ok direttore, saranno pure più cxxxxxi che anarchici, riflettiamo però molto seriamente sul fatto che per una sigaretta mezza Italia, si è bloccata. Se fossero stati terroristi muniti di bombe, per quanti mesi saremmo rimasti di sedere per terra ???!!!!

Reip

Mar, 23/07/2019 - 19:54

PUNIZIONE MASSIMA! SENZA PIETA!

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 23/07/2019 - 20:49

ma, qualcuno li paga e li lascia fare , anche in politica e nei media

peter46

Mar, 23/07/2019 - 21:01

bimbo...ti sei dimenticato che porta solo 'tangenti'...e prossimi arresti come quelli precedenti:buon 'ndrangheta sia.

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 23/07/2019 - 21:04

Il problema non trascurabile è che qualcuno, basista, ha dato delle informazioni riservatissime note a pochi e che utilizza i cxxxxxi per scopi meno nobili...Le Br. sono ben nate così ed i referenti ringiovaniti e pagati sono di nuovo in giro e non sono certo di Casa Pound......

rudyger

Mer, 24/07/2019 - 09:10

SIG. DIRETTORE, LEI STA FACENDO SOLO RETORICA. DICA TONNO E CHIARO CHE QUESTI SONO DELINQUENTI CHE VANNO RINCHIUSI NELLE PATRIE GALERE. HANNO ATTENTATO ALLA VITA DI CENTINAIA DI PERSONE. VANNO PERSEGUITI. QUESTO STATO COSIDDETTO DEMOCRATICO FA SOLO SCHIFO ! A QUESTO PUNTO E' MEGLIO UNA DITTATURA CHE QUESTA SPORCA DEMOCRAZIA.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Mer, 24/07/2019 - 09:34

Gentile Sallusti, comunque sono anche della stessa categoria mentale di quegli anarchici che a Milano negli anni '70 facevano esplodere le bombe nelle strade ( e nelle banche) uccidendo innocenti. Andrebbero tutti eliminati, sono feccia civile, cominciano con poco per poi fare di peggio. I civili innocenti vanno tutelati, altrimenti cosa esiste a fare uno Stato?

Ritratto di Cali85

Cali85

Mer, 24/07/2019 - 11:47

Mi piacerebbe sapere quanti Italiani , anarchici, comunisti, fascisti , idioti o laureati sanno che , appena fuori Firenze , c'è una cabina elettrica "chiave" per il traffico ferroviario Italiano , incustodita, alla mercè del primo terrorista che passa e senza vigilanza di telecamere ? Credo che i maggiori responsabili siano i massimi dirigenti della Ferrovie ed il ministro che li comanda ! Tutti a casa per "INCAPACITA'"!!!

Ritratto di akamai66

akamai66

Mer, 24/07/2019 - 12:50

A mio avviso poco importa chi ci sia dietro, il fatto è che in Italia vi sono migliaia di punti sensibili, pochissimi realizzati con criteri di salvaguardia attentati, colpa di Salvini? Direi piuttosto colpa dei centro sinistri che hanno governato almeno 60 anni!. E adesso? Adesso sarà dura, perché se da un lato non si possono modificare strutturalmente ora per allora: tempo e soldi NON CI SONO, dall’altro è altrettanto impensabile di presidiarli tutti: con quali forze e per quanto tempo? La cabina elettrica ha evidenziato soprattutto che ABBIAMO un PROBLEMA.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 24/07/2019 - 13:54

Io più che sull'argomento in se, mi preoccupo del fatto indicato nelle prime parole dell'articolo e cioè "È bastata una sigaretta per mandare un gigante in tilt". Questo fatto è veramente preoccupante!