Piacenza, avvelena il marito col detersivo per il bucato

La donna, 59 anni - che ha ammesso il fatto - è stata denunciata dai carabinieri per lesioni personali ed è stata allontanata da casa su disposizione del magistrato inquirente

Una tragedia sfiorata quella avvenuta a Bobbio, in provincia di Piacenza. Una donna non accettava la crisi profonda in cui era caduto il suo matrimonio, tanto da far decidere al marito di separarsi. La 59enne, però, non riusciva a darsi pace per la decisione dell'uomo. Così un giorno ha versato dell'ammorbidente in una bottiglia d'acqua minerale che il compagno era solito usare. Il marito, 62 anni, dopo aver bevuto, ha accusato forte bruciore di stomaco e si è sentito male. A quel punto si è poi recato di propria iniziativa all'ospedale di Bobbio, nel piacentino, dove è stato curato per i sintomi dell'avvelenamento.

La donna, 59 anni - che ha ammesso il fatto - è stata denunciata per lesioni personali dai carabinieri della Compagnia di Bobbio intervenuti su richiesta dei medici. Ora la donna è stata allontanata da casa su disposizione del magistrato inquirente. L'uomo è invece stato dimesso oggi dall'ospedale.