Piacenza, nigeriani si affrontano per della droga rubata: denunciati

La violenta lite, andata in scena in mezzo alla strada, sarebbe la conseguenza di un furto. Uno dei due spacciatori, infatti, aveva rubato e nascosto alcune dosi di droga appartenute al rivale

Rissa in mezzo alla strada ed in pieno giorno a Piacenza, dove due pusher stranieri si sono affrontati per alcune dosi di droga.

Il fatto si è verificato alcuni giorni fa in via Cesare Calciati, alla presenza di numerosi passanti, che hanno assistito terrorizzati dalla furiosa lite scoppiata fra i nigeriani.

Secondo quanto riferito dalla stampa locale, alla base dello scontro ci sarebbe il furto di sostanze stupefacenti destinate allo spaccio. Proprio il giorno precedente l'episodio, infatti, uno dei nigeriani avrebbe rubato alcune dosi di droga al connazionale per poi nasconderle nella medesima strada dove ha avuto luogo la rissa.

Armato di cintura uno e di una pesante pietra l'altro, gli africani si sono affrontati di fronte ad una piccola folla di persone fino all'arrivo delle forze dell'ordine. Contattati da alcuni passanti, i carabinieri del nucleo radiomobile si sono infatti precipitati sul luogo segnalato, provvedendo a dividere e ad immobilizzare i facinorosi.

Condotti negli uffici della caserma di Piacenza, i due nigeriani sono stati identificati. Si tratta di un 30enne pregiudicato residente a Podenzano (Piacenza), ed un coetaneo senza fissa dimora. Sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati entrambi in possesso di alcuni grammi di droga e di 80 euro. Uno dei due, il pregiudicato, aveva inoltre con sé il portafogli del rivale, sottratto con la forza durante la colluttazione, e per tale ragione è stato accusato di rapina impropria.

Per entrambi i nigeriani, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e lesioni personali, è scattata una semplice denuncia.