Picchiano e sfregiano tabaccaio: arrestati due georgiani a Torino

La Polizia di Stato di Torino ha fermato due cittadini georgiani di 26 e 31 anni gravemente indiziati di essere gli autori di una rapina violenta avvenuta il 17 dicembre scorso in una tabaccheria

La Polizia di Stato di Torino ha fermato due cittadini georgiani di 26 e 31 anni gravemente indiziati di essere gli autori di una rapina violenta avvenuta il 17 dicembre scorso in una tabaccheria. Le indagini sono state svolte da personale del Commissariato Dora Vanchiglia. Quella mattina, il titolare dell’esercizio, un cittadino cinese, di oltre 60 anni, poco dopo l’apertura alle 7 del mattino, è stato violentemente aggredito da due uomini. Un primo uomo, il ventiseienne, era entrato nell’esercizio colpendo subito violentemente con calci e pugni il titolare della tabaccheria. Il tentativo di reazione della vittima è stato soffocato anche dall’intervento del complice del primo aggressore, il quale, dopo aver abbassato la serranda della tabaccheria, si è accanito sulla vittima. L’azione ha procurato all’esercente gravi lesioni al volto, al punto che neanche oggi l’uomo ha ancora recuperato la funzionalità di un occhio. Nel corso dell’aggressione, infatti, l’esercente ha subito ferite da arma da taglio inferte con un grosso coltello dal primo rapinatore, fendenti che hanno interessato il volto dell’uomo.

Al termine dell’aggressione, i due si sono impossessati di 4.500 euro in contanti e di 'Gratta e vinci' per un valore di 6.000 euro e si sono allontanati dal locale. L’intera sequenza è stata però registrata dalle telecamere della tabaccheria. Le immagini hanno consentito agli inquirenti di avere piena chiarezza dei fatti, ma soprattutto di acquisire elementi sulle fattezze fisiche dei rapinatori.

Annunci
Commenti

vittoriomazzucato

Lun, 11/01/2016 - 12:46

Sono Luca. Penso che arrivassero dalla Georgia Medio Orientale e non dalla Georgia USA, e come hanno fatto questi ad essere nel ns. Paese GRAZIE.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 11/01/2016 - 13:15

Guarda che non esiste una "Georgia Medio Orientale". La Georgia è uno Stato transcaucasico facente parte dell'Europa e sta anche nel Consiglio d'Europa. La popolazione è cristiana e ha sempre combattuto contro gli Islamici che venivano da Est e da Sud!!!

Raoul Pontalti

Lun, 11/01/2016 - 13:45

Boni bananas, boni! I georgiani di Gurjistan o Sakartvelo sono cristiani e sono ora alleati di USA e IL e nemici di RUS e IR e quindi non vanno confusi con gli islamici brutti sporchi e cattivi. Sbagliano, delinquono? E che sarà mai...L'importante è che non dicano mai Allahu akbar...

justic2015

Lun, 11/01/2016 - 13:49

Ci mancava anche la giorgia poverette adesso chissa` quale condanna gli aspetta siquramente i giudici saranno veramente duri.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 11/01/2016 - 14:38

non e'che siano genovesi? la targa GE di Genova e' la stessa di GE Georgia.siccome esistono malintesi precedenti e'meglio controllare

fedeverità

Lun, 11/01/2016 - 14:51

Bruciateli vivi!!

ziobeppe1951

Lun, 11/01/2016 - 14:54

Mukkattaro e trombalti...l delinquenti di qualunque razza e religione, li abbiamo sempre condannati, voi inferiori e kattokomunisti li avete difesi sempre e comunque

unosolo

Lun, 11/01/2016 - 16:41

se ci fossero stati giudici ,ma giudici di quelli che non hanno paura di saltare in aria oggi non avevamo tanti delinquenti la legge è legge ma dipende da chi capita sotto , poverino ora diranno cose per farsi compatire e il tabaccaio dovrà anche risarcirli ? ci fosse un giudice capace di far risarcire di parecchi soldi le persone prese di mira dai delinquenti , peccato non averli .

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 11/01/2016 - 17:14

E se il macellato avesse avuto una pistola e gli avesse sparato? Immediatamente, uno dei mille giudici "salva macellai" avrebbe incriminato il macellato anche se questo avesse sparato dopo le "attenzioni" delle bestie; eh si, perché ormai "stavano desistendo"... Da tutto questo, quindi, si possono desumere una serie di "avvertenze per farsi macellare" in modo solidale, antirazzista, accogliente, equilibrato e democratico: 1) meglio non essere armati e farsi macellare con calma sperando di non essere definitivamente "terminati". 2) nel caso si sia armati, prima di sparare attendere pazientemente di aver accumulato il bonus di 90giorni (minimo) di prognosi per poter almeno sperare di non essere incriminati per il solito "eccesso di legittima difesa". 1 di 3 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 11/01/2016 - 17:15

...3) Una volta che le "preziose risorse" o il nostrano criminale di turno ha finito il macello, la rapina, ecc..., rallegrarsi di essere ancora vivi e scordarsi di fermarli prima che scappino... in modo da non precludere ad altri fortunati la stessa istruttiva e adrenalinica esperienza. 4) Smontare tutti i sistemi di sorveglianza per non rischiare che vengano identificati (quasi mai) e magari tornino per vendicarsi. 5) Se proprio ci si vuole difendere, riempire le bestie di insulti (mai xenofobi, altrimenti riecco l'incriminazione) e sperare ne rimangano talmente offesi da desistere. 6) Se proprio si vuole sparare, mirare all'unghia del dito mignolo della mano non dominante o piazzare un colpo di striscio al tacco di una scarpa. 7) Se si spara per fermare in modo definitivo la minaccia, subito dopo darsi alla fuga e rientrare in Italia fingendosi una "preziosa risorsa"... 2 di 3 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 11/01/2016 - 17:16

...niente identificazione, niente impronte, si può dare un nome qualsiasi con nuovo documento di identità allegato e si sarà al sicuro da qualsiasi azione giudiziaria... con in più il bonus di telefono, pasti, vestiti, diaria, assitenza sanitaria, lavoro, ricongiungimento familiare gentilmente offerti dai contribuenti italiani. E fra poco, "ius soli" e voto. Ah dimenticavo, subito dopo il "regalo" attaccarsi al web per "aprirsi la mente" con i magnifici distinguo, la propaganda deviante, gli arzigogoli e gli equilibrismi di quelli che "davvero la sanno lunga" come per esempio, qui, gli omar, i raoul e gli altri vari cloni di "veri italiani". Dai, diciamolo: le brave persone sono ormai diventate obsolete e onestamente poco utili al progresso; è quindi giusto che criminali e "preziose risorse" (cosa che spesso coincide) si diano da fare per eliminare questo fastidio e approdare alla bellissima multirazziale Italia 2.0. Salam aleikum! 3 di 3 FINE

ferdinando55

Lun, 11/01/2016 - 17:19

Ho visto le immagini raccapriccianti e sono rimasto schioccato per la brutalità e la violenza fine a se stessa. E' un filmato che dovrebbe far riflettere A PRESCINDERE dal pensiero politico di qualsiasi osservatore. Invece no, leggo commenti che lasciano semplicemente basiti: chi se ne frega delle disquisizioni sulla Georgia M.O. e sulla Georgia USA (distinzione assurda e fuori luogo), ma soprattutto resto senza parole di fronte a commenti come quelli di tale "Raul Pontalti", immagino che si tratti di uno pseudonimo, ma anche se fosse il suo vero nome potrebbe tranquillamente firmarsi N.N., tanto il tenore del testo che ha elaborato non lascia alcun dubbio sul soggetto: un perfetto idiota

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 11/01/2016 - 17:25

@ziobeppe1951...Parole sante le tue.

paci.augusto

Lun, 11/01/2016 - 17:34

I soliti fresconi discettano che non sono islamici!! E allora?? Mica hanno il monopolio dei delinquenti gli islamici!! Visto però, che sono delinquenti assai violenti e cattivi, appena presi FUORI SUBITO A PEDATE con diffida!! Purtroppo, siamo strapieni di feccia straniera clandestina, grazie a questa infame legge della sinistra che permette ingresso libero a CHIUNQUE, CASO UNICO AL MONDO!!!

Pinozzo

Lun, 11/01/2016 - 17:51

Che bestie, speriamo la polizia li becchi asap e finiscano dentro per furto percosse e tentato omicidio.

Ritratto di Friulano.doc

Anonimo (non verificato)

lamwolf

Lun, 11/01/2016 - 18:43

Alfano quel fenomeno pochi giorni fa aveva assicurato che i reati erano in diminuzione. Io dove vivo fonti delle forze dell'ordine sono triplicati con oltre il 70% commessi da clandestini e delinquenti dell'est Europa. Questo Governo inconcludente e incompetente ci vuole far passare pure per fessi. Siamo pieni di criminali che sanno che qui si resta impuniti nel delinquere quotidiano.

Koch

Lun, 11/01/2016 - 19:01

Anche in questo caso i compagni ragionano (si fa per dire) secondo il criterio di appartenenza, proprio quello che loro rinfacciano agli altri: le violenze sessuali in Germania, dicono loro, non dipendono dalla religione di chi le commette, ma se un reato viene commesso da un presunto cristiano ecco che vogliono subito sottolinearlo. La solita coerenza di sinistra.

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 11/01/2016 - 19:19

ORA CHE DICE IL SINDACO COMUNISTA E PRESIDENTE DELL'ANCI? ANCHE QUESTO IN MANO ALLA SINISTRA. CHE SONO FIGLI DI DIO? A QUANDO LA REAZIONE DI TORINO? SxxxxxI SINISTRI. OMAR EL MUKHTAR NON HAI DETTO NESSUNA PAROLA VERSO QUESTO ONESTO COMMERCIANTE CHE PAGA FINO ALL'ULTIMA CENTESIMO. CHI TACE ACCONSENTE SANCISCE IL DIRITTO. SAPPIAMO TUTTI LA DIFFERENZA TRA GEORGIA AMERICANA E GEORGIA DI QUESTI LURIDI BASTARDI. NON ABBIAMO BISOGNO DI LEZIONI DI STORIA O GEOGRAFIA, MA ABBIAMO BISOGNO DI VEDERE LEZIONI CONTRO QUESTI BASTARDI DELL'EST EUROPEO. VEDIAMO QUELLO CHE DICI. DA UN NIPOTE DI UN PLURIDECORATO ED EROE CHE COMBATTUTO OMAR EL MUKHTAR NELLA GUERRA DI LIBIA

Dako

Lun, 11/01/2016 - 19:29

Se li prendono avranno le attenuanti e allora.... nuovamente a spasso saranno.... eh si in Italia siamo!

smoker

Lun, 11/01/2016 - 19:35

Li liberino , da quel momento in poi la loro pellaccia non varrà neanche un cent bucato. Chi tocca la comunità cinese è un morto che cammina.

ziobeppe1951

Lun, 11/01/2016 - 21:05

Illuso...ti voglio bene

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 12/01/2016 - 10:55

Violenza gratuita, che fa star male a vederla. Penso che questo video andrebbe mostrato a tutti i giudici, prima di incriminare chicchessia per eccesso di legittima difesa. Sekhmet.