Pietra Ligure, ragazza uccisa in casa: il fidanzato confessa l’omicidio

Una ragazza di 21 anni è stata accoltellata dal fidanzato ieri pomeriggio a Pietra Ligure. Il ragazzo ha confessato l'omicidio dopo essersi confidato con uno zio

Una ragazza d 21 anni è stata uccisa a coltellate dal fidanzato 20enne nell'appartamento di Pietra Ligure, nel Savonese, ieri pomeriggio.

La ragazza, Janira D'Amato, è stata trovata sul pavimento del salotto della sua casa in piazzetta Morelli. Come riporta il Corriere della Sera il fidanzato Alessio Alamia ha confessato l'omicidio ai carabinieri dopo essersi confidato con uno zio che lo ha convinto a costituirsi.

Gli investigatori stanno adesso verificando la veridicità del racconto del ragazzo che si trova in stato di fermo. Sulla sua pagina Facebook Alessio ha scritto qualche giorno fa "La gelosia nasce quando a quella persona tieni veramente".

Janira aveva studiato all'alberghiero di Finale Ligure ed era allieva dell'Accademia di Costa Crociere. A proposito del suo ragazzo aveva scritto questo: "Lui è mio non guardatelo, non mettete mi piace alle sue foto". Sul femminicidio indaga ora il sostituto procuratore Daniela Pischetola.

Durante l'interrogatorio, il giovane ha rivelato di aver tenuto per tutto il pomeriggio in tasca il coltello usato per uccidere la ragazza, un pugnale mimetico del tipo usato durante i corsi di sopravvivenza. SI contesta adesso l'omicidio premeditato.

Commenti
Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 08/04/2017 - 13:17

Alamia. Palermitano.

venco

Sab, 08/04/2017 - 16:29

Ragazzo mal allevato e senza Dio.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 08/04/2017 - 16:50

qui nessuno diventa più adulto. un uomo non alzerebbe mai le mani su una donna, per nessun motivo. il problema è che quasi nessuno diventa più uomo, ma resta un adolescente viziato e stupido (spesso per colpa della mamma...)