Polemica sui funerali di Alessio, il bimbo ucciso travolto dal Suv

Il giornalista Borrometi denuncia: "Potrebbero essere organizzati da un amico dell'uomo che lo ha ucciso"

Il paradosso nella tragedia. Domani verranno celebrati i funerali di Alessio D'Antonio, il bimbo di 11 anni travolto a Vittoria, in provincia di Ragusa, dal Suv guidato da Rosario Greco, che ubriaco e sotto l'effetto della cocaina ha travolto i due cuginetti che giocavano sul gradino di casa. Alessio è morto durante il trasferimento in ospedale, mentre il cugino è in condizioni gravissime e i medici hanno dovuto amputargli entrambe le gambe. Ma ora, ad organizzare le esequie del piccolo potrebbe essere l'amico dell'uomo che lo ha ucciso.

A denunciarlo è il giornalista Paolo Borrometi, che riferisce che l'organizzazione del funerale è stata affidata all'agenzia di pompe funebri di Maurizio Cutello, arrestato nel 2017 insieme a uno dei passeggeri del Suv che ha travolto Alessio. Si tratta di Angelo Ventura, pregiudicato, appartenente a una famiglia ritenuta un clan della Stidda, l'altra mafia siciliana, secondo quanto riferisce il Corriere della Sera. Ventura e Cutello sono ancora sotto processo per associazione a delinquere di stampo mafioso e per intestazione fittizia di beni.

"Questi delinquenti cercano di tenere in ostaggio la città- denuncia uno dei commissari che reggono il comune di Vittoria, sciolto per infiltrazione mafiosa- Noi ci costituiremo parte civile nel processo per onorare la memoria di questo bambino".

Intanto però, a Vittoria si consuma "la follia nella follia", il paradosso: "È come se i carnefici seppellissero le vittime".

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/07/2019 - 18:30

SI CHIMA MAFIA e si basa sull'OMERTA dei cittadini di quella Regione!!!! AUGH.

Italianocattolico2

Sab, 13/07/2019 - 18:33

E' la dittatura-cultura della mafia. Tutto è già predisposto e preordinato in base alle alleanze ed alle connivenze di interessi. Ai siciliani piace così e quei pochi che se ne distaccano rischiano di venire isolati se non accoppati. Questo è quello che piace tanto a Orlando Cascio che decanta la bellezza culturale e la sicurezza dell'isola. Poi, in più, appoggia i trafficanti di esseri umani !!!!

pier68

Sab, 13/07/2019 - 18:45

Cari politici scrivete e fate promulgare una bella legge che tolga ai pregiudicati un bel po' di diritti. Ne abbiamo pieni i cosiddetti. Via la patente, via il diritto di voto, via dai luoghi pubblici, inibitili ad aprire attività. Devono essere alienati. Basta buonismo e perdono.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/07/2019 - 19:00

Come ti capisco pier 18e45. Per una vita mi sono battuto (quando ero in politica) per quello che tu menzioni,senza riuscire ad ottenerlo!! Poi mi sono stufato e me ne sono andato!!! Saludos.

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 13/07/2019 - 19:34

pier68 - hernando45, Se Salvini non fosse il Ministro della Malavita farebbe quello che auspicate, invece lui con quella gente ci va a cena. De gustibus (intendo di chi lo vota, come Hernandito).

ziobeppe1951

Sab, 13/07/2019 - 21:38

sniffer...19.34...c’era mezzo sinistrume a cena da Carminati da Poletti....

Ernestinho

Sab, 13/07/2019 - 22:25

Molto spesso i servizi funebri sono in mano a gente in odore delinquenziale!