Poliziotti feriti e in carrozzina: "Dichiarata guerra a noi agenti"

La festa per i 119 anni della Lazio finisce in violenza. Ira della polizia: "Inutile dialogare con certi delinquenti pronti ad ammazzare chi porta una divisa"

Il cordone di poliziotti fronteggia gli ultras. Sono un muro di tifosi. Camminano incappucciati, il volto coperto con le sciarpe della Lazio. Roma, notte del 9 gennaio. È il compleanno della "prima squadra della Capitale". Dovrebbe essere una festa, ma si trasforma in guerriglia.

Un gruppo di ultras, circa 2-300, si stacca dai 2.500 tifosi assiepati in piazza della Libertà. Punta i poliziotti, inizia a scagliare bottiglie, sassi e bombe carta contro la celere in tenuta antisommossa. La polizia risponde con cariche, lacrimogeni e idranti. Otto di loro vengono feriti.

Le indagini porteranno (forse) a risalire ai supporter coinvolti negli scontri. La scientifica sta passando al setaccio le immagini registrate dagli agenti. Due ore di violenze, tafferugli, cariche e lanci di ogni oggetto possibile.

Ai tifosi che, come chi scrive, amano il calcio, la Lazio e non la violenza le fotografie degli agenti feriti non possono che suonare come una nota stonata nel 119 anni di storia. Le contusioni sono diverse, non gravi, ma comunque con prognosi che vanno dai 4 ai 20 giorni. Le immagini mostrano i risultati delle "aggressioni assurde e bestiali" ai danni dei poliziotti. Uno "sbirro" (così li chiamano, no?) con la fasciatura al braccio. L'altro zoppica sorretto da due colleghi. Il terzo è seduto in carrozzina.

La rabbia è tanta. "Non bastano i morti a fermare il baraccone del calcio figuriamoci aggredire e ferire degli agenti che sono anche pagati per prendere botte", commenta caustico Vincenzo D'Acciò, poliziotto. "Gli appartenenti alle forze dell’ordine sono gli unici in cui è stata dichiarata guerra in tempo di pace", rimarca Valter Mazzetti, Segretario generale Fsp Polizia di Stato, Federazione sindacale di Polizia.

A chi veste una divisa non parlate di dialogo con gli ultras: la misura è ormai colma. "Dialogare con certi delinquenti pronti ad ammazzare chi porta una divisa è francamente inaccettabile, oltre che assolutamente inutile". Da Salvini e dal suo tavolo per le nuove norme antiviolenza, Mazzetti si aspetta il "pugno duro promesso". "Non c’è sport al mondo che valga la vita e la salute dei tanti colleghi che puntualmente finiscono in ospedale quando non all’obitorio - conclude il sindacalista - Né tutelare gli interessi economici che ruotano attorno al calcio può valere mai i rischi e le conseguenze assurde che gli operatori della sicurezza subiscono di continuo". Anche perché la Lazio, e il calcio, è di chi la ama. Non dei violenti.

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Gio, 10/01/2019 - 17:31

---tacete sbirri--e soffrite in silenzio---quelli che vi hanno picchiato sono fasci che votano il felpa---swag--

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 10/01/2019 - 18:08

elpxxx Gio, 10/01/2019 - 17:31,sempre più pxxxa,tornatene nella taiga!

maxxena

Gio, 10/01/2019 - 18:27

Gent.mo elkid, In effetti generalmente quelli che picchiano i poliziotti sono i delinquenti "diversamente destri" dei centri sociali e i vari antagonisti. La realtà è molto diversa dalla tastiera e forse lei è giovane e non comprende ancora che quelli che picchiano un poliziotto sono gli stessi che in mancanza d'altro picchierebbero anche lei. Le confermo , leggendo i suoi commenti la mia incomprensione per la differenza tra molti suoi ragionamenti interessanti e interventi come questo delle 17.31 che mi ricorda la mia infanzia scolastica. (il termine sbirri oltre a essere odioso è molto "vecchio" lo usano più solo i vecchi anarchici e i giovani dei centri sociali) Mi smentisca e faccia un commento interessante, io di solito preferisco leggere le opinioni di chi la pensa diversamente da me, perchè sono utili per sviluppare il senso critico. Ps non voto il felpa

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/01/2019 - 18:44

@elkid - pulisciti la bocca. Parli da drogato? Sei appena uscito dai centri sociali? Anche lì i tuoi amici vanno contro i poliziotti? Comportamento da delinquenti quali siete. Ora capisco perchè difendete sempre i tuoi colleghi (delinquenti). Se tu avessi bisogno di aiuto in futuro, non chiamare gli agenti, non sei degno di essere difeso.

kaka

Gio, 10/01/2019 - 19:24

elkid! scusa meglio elpirl, suona meglio. TU sei una persona PERICOLOSA. Cosa aspetta la magistratura ad indagarti e rifilarti un bel periodo di tempo chiuso nel gabbio.

DRAGONI

Gio, 10/01/2019 - 20:07

@ELKID:HO STUDIATO. C'E' PER TE UN "SEGGIO BLINDATO"... IN UNA CASA DI CURA-

anfo

Gio, 10/01/2019 - 21:20

Solidarietà alla Polizia e disprezzo per il povero el pirl.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/01/2019 - 22:03

@Elkid - la tua insolenza d idifendere i delinquenti si accomuna anche all'insulto a chi ti protegge. Vergognati rinnegato falso italico.

DanieleQ

Gio, 10/01/2019 - 22:34

il solito commento defficiente di elkid rosso

DanieleQ

Gio, 10/01/2019 - 22:35

Solidarietà netta alla POLIZIA, noi potrebbe ospitare elkid in qualche caserma della celera ??

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 10/01/2019 - 22:47

@polizia: andate su youtube (parola chiave: "cops shooting criminals") a vedere come si difendono i COPS americani ed imitateli. I delinquenti DEVONO essere trattati così.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 10/01/2019 - 22:51

@polizia, carabinieri: tutti i lavoratori hanno diritto di lavorare in perfetta sicurezza (D.Lgs.81/08) e anche voi ne avete diritto; se ciò non avviene vuol dire che i vostri vertici vi tradiscono, come tutto il mondo politico, escluso Salvini.

sfn65

Ven, 11/01/2019 - 02:49

Un grazie a tutte le forze dell’ordine che tutti i giorni combattono criminali e cercano di renderci la vita più sicura. Peccato che in questo paese non ottengano il pieno supporto di parte di alcuni politici e magistrati!!

Geegrobot

Ven, 11/01/2019 - 08:18

Elpirl come al solito il tuo unico neurone si fa sentire,sei il solito buffone del villaggio è tutti noi lo sappiamo, ti auguro che qualcuno ti spacchi quella faccia gilla epatite, e che nessun poliziotto intervenga . Ma te e il tuo avvocato poi li denuncereste per omissione di soccorso, in perfetto stile comunista sfigato. Sei un poveraccio e buffone e mi vergogno a essere italiano come te,viva la polizia, e abbassò le pecore di latta come te

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 11/01/2019 - 11:07

---maxxena---non condivido nulla di quello che hai detto --però mi devo complimentare con la tua perspicacia---i commenti di elkid non sono fatti sempre dalla stessa persona --sono almeno in 5---cosoci della mia società che conoscono il mio account e password --e spesso si divertono pure loro a seminare zizzania--ovviamente con stile diverso e con preparazione diversa--imitando i trattini come unica punteggiatura e vabbuò--però tu vatti a studiare l'estrazione politica degli ultrà della lazio--vatti a studiare l'estrazione politica di molti gruppi che agiscono nelle università--vatti a studiare l'estrazione politica dei gruppi anarchici--tipo black block ed affini---non ridurre i picchiatori puerilmente solo ai centri sociali --perchè così non è ---è molto più complessa la cosa--per intanto il silenzio di felpini che non condanna questi tifosi--è un silenzio assordante---perchè?--

maxxena

Sab, 12/01/2019 - 00:15

gent.mo elkid, come ho scritto, tengo sempre in considerazione le diverse opinioni e vedrò di informarmi su quanto dice riguardo le varie forze in gioco. La mia "puerile" attribuzione e gran parte di quanto ho scritto, è influenzata probabilmente da quanto visto con i miei occhi, sia in gioventù ,quando le mie idee si avvicinavano alla sinistra( quella vera) sia non troppo tempo fa. Confermo il mio profondo rispetto per le forze dell'ordine (partendo dal presupposto che in ogni struttura esistono sempre le mele marce). Concordo infine sulla scarsa reattività delle istituzioni, ora come in passato. (da almeno trent'anni) Con rispetto per l'eterogenea componente delle sue opinioni la saluto.