Pomezia, 17enne annega davanti agli occhi degli amici

Il giovane era partito con gli amici per trascorrere una giornata al mare. Entrato in acqua, è stato trascinato dalle correnti. Inutili i tentativi di rianimarlo

Era andato al mare con gli amici per festeggiare la fine dell'anno scolastico e l'inizio della vacanze estive. Ma Gabriele Baroni, studente romano 17enne, è morto annegato mentre faceva il bagno a pochi metri dalla battigia.

Gabriele era partito con gli amici per trascorrere una giornata al mare a Torvaianica (Pomezia), meta di molti romani. Dopo una mattinata in spiaggia, i ragazzi hanno deciso di fare un bagno. Come spiega il Messaggero, il mare non è molto mosso, ma come tutta la costa di Torvaianica è pieno di correnti.

Così Gabriele, dopo essere entrato in acqua, è sparito all'improvviso. Gli amici lo hanno visto mentre si agitava tra le onde e hanno chiamato subito i soccorsi.

Sul posto sono giunti guardia costiera, carabinieri, bagnini. Dopo aver recuperato il giovane, i medici hanno cercato di rianimarlo, ma ogni tentativo è stato vano.

La giornata spensierata al mare si è trasformata in un attimo in una tragedia. Nonostante la tempestività dell'intervento, per il 17enne non c'è stato nulla fare.