Pompei, affresco sfregiato: "Così feriscono l'Italia"

La scoperta dei custodi in una domus chiusa al pubblico, i vertici del Parco Archeologico presentano una denuncia ai carabinieri

Brutta sorpresa a Pompei, vandalizzato un piccolo affresco di Bacco e Arianna. Il raid è avvenuto in quella che risulta essere una domus chiusa al pubblico. Adesso i vertici della Soprintendenza e del Parco Archeologico hanno già presentato denuncia ai carabinieri.

La scoperta è avvenuta nel pomeriggio di ieri quando i custodi del parco archeologico di Pompei hanno segnalato alla direzione che l’affresco di Bacco e Arianna nella Casa del Ristorante, che si trova nella Nona Regio, all’Insula Quinta, risultava sfregiato. La domus in questione risulta essere chiusa al pubblico. Fatto, questo, che rende ancora più amaro lo sfregio.

Come riporta una nota pubblicata dal sito ufficiale del Parco Archeologico di Pompei, è stata danneggiata una porzione ampia circa dieci centimetri del quadretto raffigurante l’episodio mitico dell’incontro di Arianna con il dio del Vino e dell’ebbrezza.

La reazione del direttore Massimo Osanna è affidata a un duro comunicato: “Un custode ha segnalato alla direzione un atto vandalico in una domus chiusa al pubblico (Regio IX, ins. 5, 14-16). A seguito di un immediato sopralluogo dei tecnici del parco archeologico è stato rinvenuto il danneggiamento di una porzione di circa 10 centimetri di un quadretto raffigurante Bacco e Arianna. La responsabile degli Scavi, Grete Stefani, ha subito presentato denuncia presso la Stazione dei Carabinieri interna agli Scavi. La direzione ha successivamente mobilitato i propri restauratori per avviare le procedure di recupero e restauro. Mi auguro che vengano presto identificati i responsabili – conclude Osanna –, chi compie questi atti ferisce l’Italia e il suo patrimonio culturale”.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Gio, 11/01/2018 - 13:02

I pdioti costrinsero l'allora ministro Bondi a dimettersi per un muretto...franceschiello è tuttora ministro e non vuole dimettersi manco con le cannonate,nonostante siano accadute ed accadano cose do gran lunga peggiori..

rudyger

Gio, 11/01/2018 - 13:35

La civiltà di un popolo si deduce dal suo codice penale.