Pompei, scavi chiusi per un'assemblea dei lavoratori

I turisti si sono trovati i cancelli chiusi per una protesta non preannunciata. Riaperti alle 10.30. Il ministro Franceschini: "Danno incalcolabile"

Pensate ai turisti che arrivano dall'altra parte del mondo e si trovano i cancelli di uno scavo archeologico, il più famoso del mondo, chiusi. È successo (e non è la prima volta) a Pompei, dove stamani si è formata una fila di oltre duemila turisti, desiderosi di visitare gli scavi ma impossibilitati, causa protesta dei sindacati con relativa assemblea dei lavoratori. Per il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, la chiusura all’improvviso è un "danno incalcolabile". E aggiunge: "Chi fa così, fa del male ai sindacati, ai diritti dei lavoratori e soprattutto fa del male al proprio Paese".

La situazione poi si è risolta e il soprintendente di Pompei, Ercolano e Stabia, Massimo Osanna, ha aperto di persona i cancelli intorno alle 10.30, dopo aver contrattato singolarmente con i funzionari la garanzia della custodia delle Domus. Gli addetti hanno accettato di lavorare a costi inferiori rispetto alle maestranze della Scabec (società della Regione Campania) a cui sarebbero state affidate le aperture straordinarie notturne. "Lavoreranno di sera a costi inferiori e terranno aperte anche più domus di quelle assicurate dalla Scabec", ha spiegato il rappresentante sindacale aziendale della Cisl, Antonio Pepe. "La nostra sarà una protesta al contrario, anziché restare chiusi lavoreremo di più e pagati di meno. Vediamo se così il Mibact ci darà ascolto".

Il soprintendente ha sottolineato che "la chiusura dei cancelli è stata un colpo basso". E ha definito il gesto "un comportamento irrispettoso nei confronti di centinaia di turisti non responsabili ed estranei a vicende interne all’amministrazione".

La polemica immediatamente diventa politica. La deputata e responsabile comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini, scrive su Twitter: "Scavi #Pompei chiusi all’improvviso per assemblea. Disagi per i visitatori. #turismo tracolla. Anziché averne cura lo maltrattiamo. #sveglia". E ancora: "Lasciare che file di turisti si radunino davanti ai cancelli chiusi di un sito archeologico che è tra le principali mete del nostro turismo, che immagine dà dell’Italia? Si fa un gran parlare del turismo come carburante della ripresa, ma se ne parla e basta. Perché poi i fatti dicono altro, tra prove di autolesionismo come quella di oggi, incuria, sindacalismo esasperato e mancanza di una visione strategica. L’Italia continua ad affidarsi solo alla sua bellezza, senza curarla, tutelarla e valorizzarla. Mentre il governo si limita ad osservare ciò che accade, come un semplice spettatore".

Pino Pisicchio, presidente del gruppo Misto alla Camera e componente della commissione Cultura, osserva che "l’Italia potrebbe vivere bene utilizzando al meglio le sue risorse culturali: quante volte l’abbiamo detto e sentito dire. Ma accade che, nel bel mezzo di luglio, le porte di uno dei siti archeologici più celebrati e visitati del mondo, Pompei, restino chiuse, per questioni sindacali. Ancora una volta, dopo il caso di Caserta, con l’inaccessibilità della reggia per analoghi motivi. Non è più accettabile che questo avvenga in Italia. Chiederò una commissione d’indagine parlamentare sulla tenuta e sul funzionamento dei beni culturali nel nostro paese, affinché chi deve venga a spiegare al parlamento i suoi comportamenti".

"Massimo rispetto per la tutela dei diritti dei lavoratori - dice Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera - va trovato un punto d’incontro, ma è inaccettabile lasciare fuori i cancelli della città archeologica migliaia di turisti sotto il solleone: se vogliamo far ripartire la nostra economia serve più attenzione a non bloccare il sistema paese. Ieri il Colosseo, oggi Pompei con file lunghe ed enormi disagi per i visitatori. Non può essere questo il messaggio da dare al resto del mondo della nostra bella Italia. Non è questo davvero il concetto di Made in Italy da esportare".

Commenti

andrea53

Ven, 24/07/2015 - 13:03

A casa, ci sono tanti disoccupati che farebbero carte false per un qualsiasi posto di lavoro

vince50

Ven, 24/07/2015 - 13:11

L'Ho detto e ridetto che venga dato in mano ai cinesi,tutto questo non accadrà più.Siamo una brutta razza,e per di più impregnati del più becero schifoso e devastante comunismo che possa esistere.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 24/07/2015 - 13:12

i turisti stranieri sono pazzi a venire a visitare ancora il nostro paese. andate da un altra parte!ci sono paesi migliori, più belli e che funzionano meglio. noi ormai siamo lo specchio dell'africa nera

Gianni Cinarelli

Ven, 24/07/2015 - 13:16

Naturalmente è tutta colpa dei profughi e del geverno ladro.

ArrigoRoma

Ven, 24/07/2015 - 13:19

Invece quando lo fanno gli insegnati o i bidelli, tre o quatrro volte all'anno, sono cxxxi dei genitori e nessuno si indigna!

giovauriem

Ven, 24/07/2015 - 13:19

andrea53 , farebbero carte false ,solo per che l'andazzo è questo , ottimo stipendio e niente lavoro , in italia i dis'occupati cerca lo stipendio senza lavoro (come nella pubblica amministrazione)

frabelli1

Ven, 24/07/2015 - 13:23

Questi sindacati, sindacalisti, "lavoratori" che se ne approfittano sono la distruzione dell'Italia lavoratrice. La distruzione del paese, già in una terra dove la parola lavoro solitamente è difficile da trovare e chi l'ha lo disprezza. Così non si può andare avanti. Ai lavoratori dovrebbe essere comminata una forte multa e se queste "abitudini" continuano, licenziamento in tronco.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 24/07/2015 - 13:28

LICENZIATELI IN TRONCO CHE DI PERSONE CHE HANNO VOGLIA DI LAVORARE NE TROVATE A IOSA

Royfree

Ven, 24/07/2015 - 13:34

Sbatterli fuori tutti a calci nei denti. Lavoratori nullafacenti sintesi della peggiore specie di zecche umane. L'Italia ne è piena e sono la principale causa della crisi economica.

Nonmimandanessuno

Ven, 24/07/2015 - 13:34

Stessa cura di Ronald Regan ai controllori di volo. 11359 licenziati in 48 ore.

Nonmimandanessuno

Ven, 24/07/2015 - 13:35

Stessa cura di Ronald Reagan ai controllori di volo. 11359 licenziati in 48 ore.

carloscarlos

Ven, 24/07/2015 - 13:40

Spazzatura comunista! Rimborsare di tasca propria o licenziamento in tronco per giusta causa! Questo il mio concetto di democrazia...

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 24/07/2015 - 13:45

Tutti a casa immediatamente questi fannulloni

quapropter

Ven, 24/07/2015 - 13:46

Licenziateli!

guido.blarzino

Ven, 24/07/2015 - 13:49

Franceschini devi ricordare le grandi conquiste sindacali degli anni '70 con il csd Statuto dei lavoratori ( legge 300/70 ). A Pompei ogni tanto cade un pezzo di muro; arrivano dei soldi e i muri con cadono fino alla prossima volta. Franceschini guardati allo specchio insieme a tuoi compagni. Berlusconi ha tentato di modificare la L 300/70 ma voi compagni lo hanno impedito. Bravi !!!!!! ed ora perché vi stupite ?????

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 24/07/2015 - 13:50

Perchè, abbiamo al governo dei parlamentari??? Neanche i paesi da terzo mondo, riusciamo a competere???

Boxster65

Ven, 24/07/2015 - 13:50

Vediamo il lato positivo. Molti turisti hanno evitato di farsi scippare all'interno delle rovine da qualche mariuolo locale.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 24/07/2015 - 13:54

Per molti è sempre stato chiarissimo che i sindacati sono la rovina del paese. Certo applicare la cura Regan sarebbe il non plus ultra. Ci sono in Italia giudici illuminati per sistemare il paese o sono tutti illuminati per distruggere il paese? Non dimentichiamo il caso emblematico di Malpensa dove i dipendenti ripresi mentre rubavano nei bagagli, licenziati sono stati fatti riassumere dall'intervento sindacale e una sentenza di una magistratura non illuminata ma scellerata. I ladri sono ladri e chi li difende si associa.

carvan1234

Ven, 24/07/2015 - 13:56

Pompei chiusa per un'assemblea sindacale. Boh questi sono sempre stati dei gran lazzaroni, niente di nuovo sotto il sole. Lo sciopero Alitalia è puro sabotaggio, non è uno sciopero. Eppure verrà il giorno in cui a questa gentaglia si potrà mostrare la porta e Bye. Che poi vadano pure ai Talk shows a frignare !

Franco5863

Ven, 24/07/2015 - 13:56

Licenziateli tutti come fece Nixon con i controllori di volo e chiedete i danni al sindacato!!!

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 24/07/2015 - 13:59

.....e poi come dare torto a chi ci dipinge MAFIA, PIZZA e MANDOLINO!!!!! e non vado oltre..

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/07/2015 - 14:01

A me risulta che le assemblee sindacali si fanno fuori dall'orario di servizio. Quello che è successo rientra nelle previsioni del reato di "interruzione di pubblico servizio", di cui all'art. 340 del codice penale. Andrebbero tutti denunciati alla magistratura, sono tutti passibili di reclusione fino a un anno, e i capi da uno a cinque anni. Bisognerebbe farlo, e dare una lezione a questi "signori".

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 24/07/2015 - 14:03

Ci sarebbe una soluzione: raddoppiare gli stipendi, raddoppiare i dipendenti e dimezzare le ore lavorative. Ops, qualcosa non quadra nel mio ragionamento: raddoppierebbero anche gli scioperi e le assemblee.

elalca

Ven, 24/07/2015 - 14:08

che ignoranti e fannulloni

gneo58

Ven, 24/07/2015 - 14:26

e' estate, fa caldo - le assemblee sindacali si fanno da mezzanotte alle 5 del mattino.....imponetelo !

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 24/07/2015 - 14:27

IO; DA NAPOLETANO DOC MI VERGOGNO DI QUESTA GENTAGLIA CHE DANNEGGIA NAPOLI É L;ITALIA!; IO; SONO NATO A NAPOLI MA HO VISSUTO PER UN PERIODO DI TEMPO VICINO POMPEI; É VI POSSO ASSICURARE CHE UN POSTO COSI NON SI TROVA IN TUTTO IL MONDO "VERO GIANGOL?"; PERCHE FACENDO SOLO 2 PASSI UNO SI RITROVA INDIETRO DI 2500 ANNI!. PERCHE; POMPEI NON É SOLO UNO SCAVO ARCHEOLOGICO; MA É UNA TESTIMONE DELLA NOSTRA CULTURA ITALIANA E ROMANA!; É CHI CONSIGLIA AI TURISTI DI ANDARE DI ALTRI PAESI; NON É ALTRO CHE UN COMPLETO IDIOTA PERCHE AL MONDO CÉ UNA SOLA POMPEI;COME CÉ UNA SOLA MURAGLIA CINESE; OPPURE UNICO COME IL TAY MAHAL!.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 24/07/2015 - 14:29

Mandiamoli a casa a fare le assemblee,a zero ore lavorative. I musei così come le aree archeologiche si devono autofinanziare con gli introiti delle attività proposte.

salvatore47

Ven, 24/07/2015 - 14:40

Se non sono stati osservati i regolamenti e la legge bisogna licenziare tutti ad iniziare dai sindacati .

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 24/07/2015 - 14:45

Mica possono scavare tutti i giorni no? i sindacati e facciano le loro festicciole nei palazzotti dove pagano l'imu

salvatore47

Ven, 24/07/2015 - 14:45

Una buona occasione per fare una trasmissione televisiva con i vari rappresentanti politici e sindacali , parole , parole e parole e' l'Italia dei mina e di tanti altri cantautori un popolo Italiano senza cxxxxxxi licenziateli , licenziateli.

curatola

Ven, 24/07/2015 - 14:57

durante l'assemble un personale straordinario garantisce la continuità del servizio.i costi aggiuntivi rallenteranno i miglioramenti contributivi previsti.

adlitheman

Ven, 24/07/2015 - 15:04

CACCIATELI VIA QUESTI INETTI !!!!!!!! SIETE LA VERGOGNA DELL'ITALIA. SCANSAFATICHE CHE NON SIETE ALTRO !!!!!!!!

Blizzard

Ven, 24/07/2015 - 15:15

Buffoni che infamano un paese già da circo!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 24/07/2015 - 15:19

Non vorrei sbagliarmi, ma in Campania non governa una delle nuove leve del PD deseverinizzato di recente: certo sig. Vincenzino Dr. De Luca? Ed in Italia: certo Matteo Dr. Renzi conosciuto con il soprannome "il rottamatore"? Vedrete che metteranno tutto a posto in pochi giorni , mesi o anni ormai l'Italia se' desta!

giosafat

Ven, 24/07/2015 - 15:40

Licenziare, licenziare, licenziare. Le proprie istanze e richieste si propongono e si difendono nelle buie sale, lontano da occhhi e orecchie indiscrete...e senza rompere i maroni ai turisti. Licenziare.

Ritratto di enkidu

enkidu

Ven, 24/07/2015 - 15:50

prima quelli del teatro dell'opera di roma, poi il colosseo, prima i custodi del pantheon che cacciano un'orchestra russa. Queste persone usano il potere di ricatto per spuntare quanche aumentino mascherato da indennità del tipo: indennità per il troppo caldo o indennità per le scale scomode etc. Occorre prendere i sindacati ed insegnar loro a fare bene il proprio lavoro: tutelare i diritti dei lavoratori in tempi e modi chiari e certi.

unosolo

Ven, 24/07/2015 - 15:55

praticamente i dipendenti da anni si prodigano anche a fare da guida ai turisti e chiudono per assemblea ? a questo punto le dimissioni del ministro , dei segretari e sotto segretari , poi del sindaco e tutta la giunta non essendo in grado di gestire una semplice disputa dei dipendenti , stanno distruggendo tutto non solo Roma per incapacità gestionale ma proprio perche non capiscono un nulla per essere buoni .

vinvince

Ven, 24/07/2015 - 15:57

.... gli esponenti sindacali vanno denunciati e perseguiti per danni mentre i lavoratori vanno tutti licenziati e sostituiti con altri volenterosi .... se non si fa così, parliamo sempre di aria fritta !!!!

Rossana Rossi

Ven, 24/07/2015 - 16:07

Ennesima vergognosa figura di questa povera e misera italietta targata pd.....altro che turisti, mi meraviglia come ne vengano ancora.........

Ritratto di fabrylibero

fabrylibero

Ven, 24/07/2015 - 16:36

se l'italia si fa doppiare dalla francia in quanto a numero di turisti, una ragione c'é....non riusciamo ad eccellere nemmeno nelle cose in cui dovremmo eccellere naturalmente.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Ven, 24/07/2015 - 16:52

Una Nazione senza una parvenza di speranza e futuro. Dalton Russell

Augusto9

Ven, 24/07/2015 - 17:14

E' semplicemente PAZZESCO! Non ci sono parole, adatte per giudicare questa feccia che non ha voglia di lavorare, e con sindacati che li giustificano.Possibile che non capiscano che se non si incassano soldi, non si potranno pagare gli stipendi, (Fosse una gestione privata), ma qui interverrà la regione ecc. con ns. soldi e quindi lo stipendio arriverà lo stesso, senza FATICARE.LICENZIATELI TUTTI, A PARTIRE DAL MINISTRO (per mancanza di prove) dei beni culturali.

Corbulone

Ven, 24/07/2015 - 17:28

E' brutto dirlo perché io sono del centro - sud, ma se Pompei fosse stato nel nord Italia, non sarebbe successo.

billyserrano

Ven, 24/07/2015 - 17:37

Questi "lavoratori", sono utili a sindacati e politici. Sono manovrabili per manifestazioni e elezioni politiche, regionali e comunali. Quindi cercheranno sempre di assecondarli, tanto più, che ora ai beni kulturali c'è il fenomeno della sinistra Franceschiello.

settemillo

Ven, 24/07/2015 - 17:53

Per LIBERO PENSIERO: per favore NON coinvolgiamo la magistratura; i magistrati sono quasi tutti impegnati a frugare ovunque nel tentativo di scoprire qualche bischerata di BERLUSCONI.Quei pochi che non danno la caccia a BERLUSCONI,si fanno gli affari loro. VIVA l'italia (ormai agonizzante).

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 24/07/2015 - 18:36

Complimenti vivissimi. Una volta per non pestare la mxxxa bastava guardare bene ora basta camminare in Italia per essere nella mxxxa fino al collo. E il bello e' che la stragrande maggioranza degli italiani lungi dall'assaltare Montecitorio ci sguazza quasi fossero in piscine. Italia una giusta equazione paese di mxxxa=popolo di mxxxa. Maurizio

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 24/07/2015 - 18:37

@settemillo. E invece sarebbe opportuno coinvolgerla, se si vuole fare sul serio. Anche il licenziamento, che molti invocano, è difficile sulla base di una assemblea sindacale non autorizzata. Se invece si dimostra (ed è facile dimostrarlo) che c'era l'interruzione di pubblico servizio, allora scatta la condanna penale, e il licenziamento diventa possibile. Sempre se si vuole fare sul serio, ammenochè non si voglia invece far finire tutto a tarallucci e vino (siamo in Italia)...

Holmert

Ven, 24/07/2015 - 18:39

Quella parola lavoratori sa di beffa.Questi sono solo degli incoscienti che andrebbero cacciati a calci nel sedere con tanto di stivaloni militari. Lavoratori,brrrrrrrr! Come Sordi nel film i Vitelloni.

neta942

Ven, 24/07/2015 - 18:57

E uno scandalo che queste cose succedano, in un paese dove il turismo è' una risorsa e dove abbiamo beni artistici che alteri paesi ci invidiano. Che si risolvano questi problemi una volta per tutte. se lor signori, non vogliono vogliono lavorare, che lascino il posto ad altri. Non si è' mai pensato di usare, studenti e o volontari, negli usa e' abbastanza normale. I sindacati non gradiscano ? ci si faccia pagare da loro e i danni patrimoniali e di immagine che questi scioperi provocano.

FRANZJOSEFF

Ven, 24/07/2015 - 19:14

NEGLI ANNI '70 UNA NAZIONE ORIENTALE AVEVA ORDINATO 8 DRAGAMINE. I SINDACATI DI SINISTRA HANNO PROTESTATO DICENDO CHE NON LAVORAVANO PER LA GUERRA MA PER LA PACE. DOPO ALCUNI GIORNO QUESTO PAESE SI E' RIVOLTO ALL'OLANDA CHE HANNO CONSEGNATO SENZA PROTESTE E RINGRAZIANDO QUESTO PAESE PER IL LAVORO. ORA I SINDACATI DISTRUGGONO QUEL CHE L'ISIS STA DISTRUGGENDO IL TURISMO NEI PAESI ARABI. PRATICAMENTE SONO UGUALI. TOGLIETE LA PAROLA TUTELA E METTETE LA PAROLA LAVORATE E VENGONO GLI ACCORDI RIMA I SOLDI DEI TURISTI SENZA SOLDI ANDATE A RACCOGLIERE VOI I POMODORI SOSTITUITE I CLANDESTINI. COSI' SI DEVE DIRE E IL PREFETTO CHE FA? LA COLPA E' DI BERLUSCONI E DEL SUO MINISTRO?

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Ven, 24/07/2015 - 19:46

Con lo stipendio sicuro certi "sindacalisti" alzano anche la cresta trovando anche giustificazioni ... pietose. Oltre allo spreco c'è anche il mancato incasso dei biglietti ... perché alla fine molti se ne tornano indietro.

leserin

Ven, 24/07/2015 - 19:57

Finché destra e sinistra non si metteranno d'accordo su alcune riforme elementari nell'interesse del paese almeno quando sono in gioco importanti interessi nazionali, quindi in tema di turismo, sicurezza, trasporto pubblico, immigrazione ecc., non ci sarà nulla da fare.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 24/07/2015 - 20:26

a Pompei sono stato, "un ricordo ho portato", di solito si dice così. ma io di ricordo ho portato che la voglia di lavorare non ne hanno. Girando con un gruppo di amici ci siamo imbattuti in due guardiani seduti all'ombra che chiaccheravano. Non uno da una parte e l'altro dall'altra a controllare i turisti, no, seduti, alle 10 del mattino aspettando l'ora di pranzo o il cambio turno.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 24/07/2015 - 20:57

Quando finiremo di fare le figure di m....? Ricordo, cmq, che il Ministro Bondi, all'epoca in FI (ora transfuga con la compagna in più sicure coltri) dovette dimettersi per un muretto crollato. E Franceschini, l'uomo con la fronte spaziosa alta un millimetro, No? Che sono due pesi e due misure? Che popolo e politici di m....

Giorgio5819

Ven, 24/07/2015 - 21:03

La solita squallida figura de m dei soliti sindacati comunisti. Unica priorità e' mandare a casa tutte queste zecche rosse che infestano l'Italia.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Ven, 24/07/2015 - 21:10

Ciao Pasquale Esposito. Hai ragione, io sono stato a Pompei e posso dire che è un sito meraviglioso. Bisognerebbe quindi smontarlo pezzo per pezzo e rimontarlo, che so, in trentino, in veneto o dove c'è gente che ha la coscienza di queste cose, non dove ci sono incoscienti buoni solo a rovinare la nostra immagine nel mondo.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 24/07/2015 - 21:56

ABBIAMO IL PATRIMONIO STORICO PIU' GRANDE DEL MONDO CHE VIENE ROVINATO DAL PEGGIORE DEI MALI ITALIANI. I SINDACATI. FANNO DANNI E BASTA.

zucca100

Ven, 24/07/2015 - 22:12

devastante comunismo? ma dove lo vedi? e chi sarebbe il devastante komunista, renzi? ma per favore

Tino Gianbattis...

Ven, 24/07/2015 - 23:17

Franceschini quelli sono cattocomunisti sindacalizzati come te!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 25/07/2015 - 00:05

Le azioni di forza dei sindacati sono dei veri crimini contro il paese. Peggio dei sindacati trinariciuti è il ministro che dovrebbe conoscere i problemi alla base di questi abusi e darsi da fare per risolverli. SE IL MINISTRO FRANCESCHINI NON RISOVE QUEI PROBLEMI ALLORA È LUI CHE DANNEGGIA IL PAESE CON LA SUA INCAPACITÀ.

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 25/07/2015 - 04:58

MA COME...IL MINISTRO PRECEDENTE PER UNA PIETRA,HA DOVUTO DIMETTERSI.PERCHE' I COMUNISTOIDI ERANO IN DELIRIO!E ORA?????? COSE' TUTTO SCUSATO E NORMALE????

Antonio Chichierchia

Sab, 25/07/2015 - 06:32

Licenziare, licenziare ..., ma questi lavoratori tengono "famiglia" ..., Casalesi, Secondigliano, Scampia ...

swiller

Sab, 25/07/2015 - 06:42

Statali e dipendenti pubblici una banda di criminali.

flip

Sab, 25/07/2015 - 08:20

i sindacati, nel lontano passato, qualche cosa di buono l' hanno fatto. poi sono precipitati nell' incoscienza e nella demenza assoluta (camusso e landini) ed hanno rovinato l' Italia.

Gianca59

Sab, 25/07/2015 - 08:27

MA chissenefrega dei turisti venuti dall' altra parte del mondo: nella logica del puparo questi mica votano per lui ! POVERA ITALIA !

Ritratto di sitten

sitten

Sab, 25/07/2015 - 09:59

L'assemblea gliela farei fare in Piazza al bar del paese, dopo averli licenziati tutti. W il comunismo

claudio63

Sab, 25/07/2015 - 15:02

Nel mio precedente commento, non ancora pubblicato, chiedevo, e ripeto ora, come mai i magistrati non si avvalgono dell'obbligo della prosecuzione essendo questo un potenziale caso di interruzione di pubblico servizio (come fa notare argutamente liberopensiero77)? perche non vengono dati i dettagli della assemblea, pubbluicati i verbali e la lista dei presenti?