Pregiudicato spara in caserma: 3 feriti. Voleva "finire in carcere"

Ha aperto il fuoco contro tre carabinieri a Gallarate, ferendone gravemente uno. Era ai domiciliari per tentato omicidio

Era già agli arresti domiciliari per un tentato omicidio, ma voleva finire in carcere. Per questo ha aperto il fuoco contro tre carabinieri della caserma di Gallarate, in provincia di Varese, ferendone gravemente uno.

L'incidente è accaduto la scorsa notte all'interno della caserma dei militari, quando un uomo di ventinove anni, pregiudicato - scrive VareseNews - si è presentato chiedendo di essere arrestato e finire in prigione. "Non sopporto più i domiciliari", ha detto, sostenendo di preferire una cella.

Spostato nella cella di sicurezza, in qualche modo è riuscito a mettere le mani su un'arma intorno a mezzanotte e ha aperto il fuoco contro tre carabinieri. Due sono rimasti feriti alle gambe, uno in modo più grave all'addome. L'uomo è poi fuggito dalla caserma, abbandonando la pistola, ma è stato trovato e arrestato in casa dei genitori.

Commenti
Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 03/03/2015 - 12:22

Era agli arresti domiciliari per tentato omicidio??? Bravo il Magistrato. Questa si che si chiama "giustizia". Poi, dell'incidente, se ne occuperanno gli inquirenti ma questo è il risultato della "legalità" oggi??? mah.......

demoral

Mar, 03/03/2015 - 12:25

Questo fatto la dice tutta su come si vive in carcere, in barba al sovraffollamento, alle condizioni disumane che sono sottoposti i poveri pregiudicati e tante, tante altre pugnette.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 03/03/2015 - 12:46

Era già ai domiciliari per tentato omicidio.....cosa????????????????????????????