Prende a pugni una passeggera. Salvini: "Nigeriana va espulsa"

Una donna nigeriana ha colpito con un pugno una donna di 36 anni a bordo di un tram di Firenze. Interviene la polizia

L'ha colpita con un pugno. E senza un motivo. Questa storia arriva da Firenze. Questa mattina una ragazza di 36 anni è stata aggredita sul tram da una 22enne originaria della Nigeria. Un colpo secco in testa mentre la vittima dell'aggressione si trovava seduta al suo posto sul mezzo pubblico. In pochi attimi si è scatenato il panico sul tram. La 36enne è stata immediatamente portata in ospedale dal 118 e le sue condizioni, per fortuna, non sono gravi.

Subito dopo l'aggressione è intervenuta anche la polizia che ha subito fermato la nigeriana. L'immigrata è stata trasportata in ospedale per essere sottoposta, come riporta La Nazione, ad una visita psichiatrica. La donna è apparsa in stato confusionale. Interrogata, non ha saputo spiegare i motivi del suo gesto. Sull'episodio è intervenuto anche il titolare del Viminale, Matteo Salvini che su Facebook ha affermato: "Ha aggredito una donna, a Firenze, colpendola con un pugno mentre entrambe erano a bordo della tramvia e tutto perché gliel’aveva “comandato il corpo”. La vittima è una 36enne, ferita da una nigeriana di 22 anni già espulsa nel 2017, denunciata nel 2018 e che ha presentato domanda di asilo a Palermo. Siamo già al lavoro per cacciare dall’Italia questa criminale, e tutti quelli come lei, altro che “rifugiati”! Stiamo tornando un Paese serio; entra solo chi ha il permesso, chi sbaglia deve pagare e i clandestini vanno cacciati". Ora dunque per la donna potrebbe scattare la procedura di espulsione dal nostro Paese. Di certo il suo gesto ha scatenato attimi di paura e panico a bordo del tram. I passeggeri hanno provato a trattenerla fino all'arrivo della volante della polizia. Un gesto, quello del pugno alla vittima dell'aggressione, che potrebbe costarle caro.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 02/08/2019 - 23:19

Ora i passeggeri del tram sono ancora convinti di votare PD?

lorenzovan

Ven, 02/08/2019 - 23:40

"potrebbe scattare..."lolol..tra sei mesi-...ancora in italia..ne commettera' altro di reatO...Basta trombettate per i tuoi plagiati..fai qualcosa invece di twittaRE E GOZZOVIGLIARE A SPESE NOSTRE

apostrofo

Sab, 03/08/2019 - 01:11

Se è richiedente asilo … può restare ...

apostrofo

Sab, 03/08/2019 - 01:19

Dalla sua storia si evince che chiunque mette piede in Italia è, di fatto e giuridicamente, superprotetto. Si appellano tutti alla Costituzione, quella "carta sacra" che noi pensavamo scritta per ispirare le leggi degli italiani e per governarli

apostrofo

Sab, 03/08/2019 - 01:57

Questi frequenti episodi rappresentano esattamente il contrario del deterrente che dovrebbe esprimere la legge. Mentre il deterrente, importante componente della pena, serve a "sconsigliare" il reo a commettere altri reati, la facile libertà dopo un reato serve a mostrare agli altri potenziali "peccatori" che lo si può fare, tanto non succede niente. E continua a succedere !

seccatissimo

Sab, 03/08/2019 - 05:37

"potrebbe", "potrebbe" ! Solo in un Paese scalcagnato come il nostro, ed in uno stato NON di diritto come il nostro, è possibile usare il condizionale in merito alla punizione di reati e malefatte compiute da una criminale come questa nigeriana di cui, tra l'altro vorremmo sapere le generalità !

Italo00

Sab, 03/08/2019 - 07:11

Ma non è già così? Lo straniero che commette un reato viene espulso dal paese immediatamente se non è prevista detenzione, dopo la detenzione se prevista. O c'é magistratura democratica o qualche altro partito che si oppone?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 03/08/2019 - 08:16

dove sono quelle delle fiaccolate pe rl'immigrazione?? in ginocchio sui ceci a pregare?? gentaglia che siano andati direttamente noi a prenderli!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 03/08/2019 - 08:41

dichiamo che va in ferie perchè presto su un barcone ritornerà..

Maura S.

Sab, 03/08/2019 - 10:18

Lorenzovan, inutile prendersela con chi cerca di farli sloggiare, si rivolga ai suoi simili che con fiaccolate e programmi televisivi a loro favore, per non parlare della magistratura, si stracciano i vestiti per farli rimanere in questo nostro paese.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 03/08/2019 - 10:32

Molti immigrati hanno atteggiamenti e comportamenti dichiaratamente ostili verso gli italiani. Secondo me sono la conseguenza di trovarsi catapultati dall'Africa nera, con tutte le sue meraviglie e i suoi orrori, all'Occidente con tutte le sue libertà e i suoi diritti. Questo genera in molti immigrati uno shock fortissimo e reazioni pericolose e violente.

hallogram

Sab, 03/08/2019 - 10:40

Sarebbe interessante monitorare la situazione e vedere se fra qualche mese sarà ancora in Italia. Se così fosse rassegniamoci. Di chiacchiere se ne sentono troppe. È ora di fare i fatti.

ryan1

Sab, 03/08/2019 - 10:55

Non prendiamoci in giro per la ennesima volta. Viene espulsa o non viene espulsa? Se le regole sono chiare senza se e senza ma, non ha senso dire "per la donna potrebbe scattare la procedura di espulsione". Se invece tutto è lasciato in mano all'arbitrio della magistratura di sinistra, (supportata dal Mattarella, uomo del PD) che ha come unico scopo unico il caos e il disordine, la tutela dei criminali, la lotta a Salvini, allora non ha senso quello che dice Salvini "Siamo già al lavoro per cacciare dall’Italia questa criminale" perchè sa benissimo che è una balla.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 03/08/2019 - 10:56

E sprechiamo pure tempo e denaro per farle una visita psichiatrica? Tanto sappiamo già benissimo che sono tutti o quasi in stato di "alterazione" psicologica,o ubriachi fradici. Subito sul primo aereo cargo destinazione Borneo.

kennedy99

Sab, 03/08/2019 - 13:55

magari questa povera donna di 36 anni era una che gridava accoglienza e porti aperti. una cosa è certa da oggi avrà senz'altro cambiato idea. questo è poco ma è sicuro.