Priebke a spasso per Roma con la badante e la scorta

Lunedì la festa per i cent'anni dell'ex ufficiale delle SS. Pressing della sinistra su Alfano e Cancellieri: "Fermare i festeggiamenti". Polemica sulle foto pubblicate dall'Ansa

Erich Priebke passeggia nel giardino sotto casa a Roma

Una festa con amici e parenti. Lunedì prossimo Erich Priebke, l’ex ufficiale delle SS condannato all’ergastolo per l’eccidio delle Fosse Ardeatine, spegnerà cento candeline. Ieri mattina è stato "pizzicato" a spasso per le strade di Roma, dove si trova agli arresti domiciliari, accompagnato dalla nuova badante e dall'immancabile guardia del corpo.

Per il momento il luogo della festa per i cento anni rimane segreto. L'obiettivo è evitare quanto accaduto dieci anni fa, quando una cena in uno sfarzoso agriturismo nella periferia romana scatenò una polemica senza fine. "Anche stavolta parteciperanno sacerdoti", ha assicurato Carlo Taormina che difese l’ex militare tedesco nel processo che fu celebrato vent'anni fa. Anche quest'anno, però, a scatenare le polemiche è stata la notizia della festa per il centenario che ha portato il presidente della comunità ebraica di Roma Riccardo Pacifici a chiedere l’intervento del governo Letta e delle istituzioni locali. Tanto che è arrivata, immediatamente, la risposta del sindaco di Roma Ignazio Marino e del presidente del Lazio Nicola Zingaretti. "Vigilerò personalmente affinchè nessuna 'festa' pubblica sia autorizzata - ha assicurato il primo cittadino della Capitale - Roma è stata insignita della Medaglia d’Oro della Resistenza e nessuno può festeggiare uno dei responsabili dell’eccidio delle Fosse Ardeatine". "Roma non dimentica - ha, invece, twittato di Zingaretti - non si può festeggiare Priebke, il boia delle Fosse Ardeatine".

In parlamento è arrivata una interrogazione urgente della senatrice democrat Silvana Amati per chiedere al titolare del Viminale Angelino Alfano e al Guardasigilli Annamaria Cancellieri di fermare i festeggiamenti. Anche l’associazione dei partigiani (Anpi) è andata su tutte le furie promettendo barricate e proteste. "Pensare ad una festa per i 100 anni di un criminale di guerra sarebbe una cosa indecente. Alla memoria delle vittime del nazifascismo non si può mai derogare", ha replicato il presidente Vito Francesco Polcaro. Subito dopo ha fatto eco il numero uno dell’Associazione degli ex deportati nei campi nazisti che ha espresso il proprio "sdegno" per la presunta festa del centenario.

A gettare benzina sul fuoco delle polemiche sono state le immagini pubblicate ieri pomeriggio dall'edizione online dell'Ansa. Scatti che ritraggono l’ex militare tedesco a passeggio per le strade della Balduina, quartiere a nord di Roma dove l’ufficiale è ormai di casa. Polo blu, pantalone beige, scarpe da ginnastica e cappellino bianco in testa, Priebke è stato "pizzicato" mentre usciva di casa per andare nel giardinetto del quartiere. Un'abitudine che ha ogni mattina. Al suo fianco la nuova badante e due uomini della scorta. Intercettato dai fotografi ha provato a nascondere il volto al teleobiettivo e a dribblare le domande su dove e come festeggerà il compleanno. "Non ci sarà alcuna festa - ha assicurato l'avvocato Paolo Giachini - è ora di farla finita, lascino stare un povero vecchietto". "Sono stato invitato dallo stesso Giachini - ha assicurato Taormina - e parteciperò alla festa". Una festa, rivela l’avvocato parlando alla trasmissione radiofonica La Zanzara, alla quale "parteciperanno anche sacerdoti, come accaduto dieci anni fa".

Commenti

Han Solo

Mer, 24/07/2013 - 10:10

Centenario.....si vede che non lo vuole neanche il demonio...

giovanni PERINCIOLO

Mer, 24/07/2013 - 10:17

E'la stessa sinistra che volle che Moranino, criminale e pluri assassino, fosse graziato da saragat (barbera per gli amici) e poi eletto in parlamento?????

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 24/07/2013 - 10:20

... pure la badante, poi il palafreniere, la scorta, magari una Wv o una mercedes blindata... ma un po' di "ziklon B" nessuno glielo offre come dessert? Peccato!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 24/07/2013 - 10:21

E' veramente singolare. Generalmente si ammette che i peggiori criminali e terroristi dopo anni di carcere "Sono delle altre persone". Il teorema evidentemente non ha applicazioni nel caso dei tedeschi del terzo reich.

Duka

Mer, 24/07/2013 - 10:33

PAGHIAMO NOI PURE QUESTO? MA NON E' UN TEDESCO?

mrkrouge

Mer, 24/07/2013 - 10:36

L'accanimento contro un uomo di 100 anni dimostra la stessa umanità avuta dai soldati tedeschi, solo che allora erano in guerra !

Walter68

Mer, 24/07/2013 - 10:48

@Memphis35. Deve ringraziare il cielo, io l'avrei lasciato il carnefice ai parenti delle sue vittime. Io l'avrei condannato ai lavori forzati a vita.

cloroalclero

Mer, 24/07/2013 - 10:55

penso che voi bananas con silvio in testa dovreste correre a festeggiarlo, vi rappresenta..

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 24/07/2013 - 10:59

Ma la scorta a questo mascalzone chi la paga? E la badante? Ma, mi si consenta, gli "eroi" di Via Rasella hanno festeggiato qualcosa anche loro?

rossini

Mer, 24/07/2013 - 11:06

Dite quello che volete ma a 100 anni 100 appare più marziale di tanti nostri generali a 4 stelle. Mantenere agli arresti, sia pure domiciliari, un centenario ci ricopre di ridicolo.

teoalfieri

Mer, 24/07/2013 - 11:18

questo sterco umano cosa ci fa ancora qui in Italia?!?!?! Raus.. altro che scorta...questo deve girare e ricevere gli sputi di tutti.... e noi compriamo le auto tedesche....costruite dai nipoti di questo verme.... e come lui tanti altri..non è degno di vivere in una bella città come Roma...vada a vivere in Germania...Amburgo Berlino... al freddo... maledetto...!

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 11:21

Le reazioni alla notizia mi spingono a desiderare di partecipare ai festeggiamenti.

teoalfieri

Mer, 24/07/2013 - 11:26

mrkrouge ma dove vivi?!?!?! La storia la conosci?

dadaumpa

Mer, 24/07/2013 - 11:29

E' VOSTRO SOLO VOSTRO....FA PARTE DI VOI DELLA DESTRA .

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 11:31

cloroalclero, vai a omaggiare la memoria dell'attentatore, tuo degno pari.

Libertà75

Mer, 24/07/2013 - 11:44

Se è una festa privata non vedo di cosa si possa discutere, di certo non è una festa pubblica con tanto di manifesti in giro... è il solito teatrino italiano

Giangi2

Mer, 24/07/2013 - 11:46

La cassazione e' notizia di ieri, ha condannato un giornale al risarcimento di 30mila euro in favore di un ex terrorista, solo perche tale giornale lo aveva definito tale. La motivazione e' allucinante, secondo la consulta il fatto e' successo tanti anni fa, forse negli anni 70/80 e sarebbe un fatto personale che non rientra nel diritto di cronaca, quindi definire terrorista e' una violazione della privacy del come chiamarlo per non incorrere in sanzioni, diciamo compagno che sbagliava? Vabbe, lo stesso potrebbe essere applicato al caso priebcke che e' stato definito boia dal presidente zungaretti? Ad ogni modo e' giusto che i festeggiamenti non debbano essere pubblici con partecipazione di autorità, civili o religiose.

a.zoin

Mer, 24/07/2013 - 11:58

Questo personaggio, non dovrebbe vedere nemmeno la luce del sole, altro che passeggiare con badante e scorta.

mrkrouge

Mer, 24/07/2013 - 11:59

@teoalfieri Per prima cosa, non mi pare abbiamo mai mangiato insieme, quindi mi dia del Lei. Da quello che scrive, penso di conoscere la storia molto meglio di Lei. Cordialità

angriff

Mer, 24/07/2013 - 12:02

Alles gute Capitano! Alla faccia di Marino, Zingaretti, Pacifici e l'Anpi.

vincenzo

Mer, 24/07/2013 - 12:04

Dovrebbero vergognarsi!Un uomo di cento anni!Lasciatelo in pace e occupatevi dei problemi reali!Sinistrorsi mascalzoni e cretini!

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 24/07/2013 - 12:05

Fate senso, sinistrati, per voi l'odio è un dovere ma l'applicate a ca.. di cane : vi va bene che i violentatori facciano solo un mese di carcere ma volete mantenere segregato un vecchio di cent'anni.

Manuela1

Mer, 24/07/2013 - 12:14

Se un vecchio di 100 anni festeggia il compleanno a casa sua in compagnia di amici e parenti, chiunque esso sia, chi se ne frega! Se i giornali non ne avessero parlato, non lo saprebbe nessuno.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 24/07/2013 - 12:21

Perché, -- mirkrouge 11.59 -- così "en passant", basta pranzare e cenare insieme per non dare del TU? Non mi risulta -- Il "LEI" lo si da a discrezione a seconda di chi si ha davanti. Anzi nenmmeno in questo caso, lo si da solo a chi si rispetta. E non sempre. Il "rispetto" non lo vende il pizzicagnolo, bisogna guadagnarselo e sudarselo. Sempre!! -- Così "en passant". E non Te la prendere solo per questo.

Roberto Casnati

Mer, 24/07/2013 - 12:22

Priebke meriterebbe la pena di morte, però trovo scandaloso oltre che stupido accettare che la comunità ebraica detti legge in Italia! Se gli ebrei italiani non sono contenti, perché non se ne vanno in Israele?

dadaumpa

Mer, 24/07/2013 - 12:23

VENIVIDI : Io spero che tra i 335 fucilati alle fosse ardeatini tu abbia un parente anche lontano....ma se parli cosi probabilmente " è facile fare il finocchio col sedere degli altri " vero ? tanti auguri

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Mer, 24/07/2013 - 12:34

grande uomo grande combattente il Signore lo ha premiato, ma cosa dici mascalzone, lui ha fatto rispettare le leggi di guerra contro le azioni dei vostri compagni traditori italiani che hanno commesso,non dovevate mettere la bomba dentro il carretto della spazzatura sapevate a cosa andavate incontro,semmai preghiamo per le madri mogli di quei 30? giovani tedeschi morti nella imboscata mentre facevano il loro dovere e punire i responsabili comunisti italiani, era sufficiente che un rosso dicesse : sono stato io e avrebbe risparmiato la vita a oltre 330 persone se però pensiamo che queste vittime erano composta da comunisti e da ebrei...donatone e i parenti dei tedeschi morti chi li paga voi?a.zoin e quei criminali rossi in Emilia che hanno assassinato persone dopo la guerra quelli meritano di passeggiare?SIETE STATI DEI TRADITORI!

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 24/07/2013 - 12:35

Sono passati 70 anni e ancora i comunisti rompono i coglioni con l'antifascismo, i partigiani, la resistenza e Priebke che, tra l'altro, non doveva patire la pena inflittagli. La vera resistenza è la nostra che li dobbiamo sopportare da tutti questi anni senza riuscire a liberarcene.

Il giusto

Mer, 24/07/2013 - 12:40

Ma che bella clientela ha taormina:priebke,berlusconi...manca solo provenzano o riina...

mrwatson52

Mer, 24/07/2013 - 12:41

A chi giova questo polverone? La senatrice Silvana Amati non ha cose più urgenti cui pensare e per cui viene strapagata? Perchè non inoltrare una protesta verso chi gli ha consentito di arrivare a questa età in quelle apparenti invidiabili condizioni? Ed infine oltre ad aver fatto esclusivamente il suo dovere di soldato ha mai rubato, spacciato droga o preso tangenti?

Mr Blonde

Mer, 24/07/2013 - 13:06

Ma che notiziona, serve solo a scatenare i più bassi istinti. Scusa solo venividi ma chi è che si è detto favorevole a un mese x reati di stupro?

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 24/07/2013 - 13:08

Trovo solo che vergognoso per l'Italia questo assurdo accanimento contro un centenario per fatti che gli sono stati imputati, molto dubbiosamente, e che sono ormai storia passata. Addirittura volergli vietare di festeggiare il suo compleanno! Ma che avranno nel cervello questa gente che si accanisce assurdamente in questa maniera? Trovo che sia una vergogna tenere in prigione, sia pure ai domiciliari un anziano di quell'età, è solo discredito che cad sull'Italia e sugli italiani che permettono una simile condotta contro un centenario e senza umanità. Sembra di assistere più ad una feroce vendetta biblica che al perdono cristiano.

Ivano66

Mer, 24/07/2013 - 13:10

wirtshaus-trier: lei è un nazista e le sue parole sono vomitevoli.

Mercutio

Mer, 24/07/2013 - 13:15

Ma non potevano lasciarlo in Argentina? magari a quest'ora era già morto. la verità è che questi sinistri non ne fanno una dritta neanche per sbaglio.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 24/07/2013 - 13:24

xTeoalfieri. A parte la diversa estrazione politica non vedo grandi differenze tra te e Priebke!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 24/07/2013 - 13:32

La solita giustizia ridicola. Mettono un centenario ai domiciliari, gli paghiamo la scorta e la badante, e poi quello ci fa la festa alla faccia nostra. Senza l'attentato terrorista di via Rasella, che uccise 33 riservisti (e pure dei civili italiani, ma di loro non se ne parla mai), non ci sarebbe stata alcuna rappresaglia tedesca.

igiulp

Mer, 24/07/2013 - 14:06

Ma questo signore sta sì o no scontando la sua pena secondo quanto ha stabilito la magistratura ? Se sì, allora perché lo dobbiamo giudicare su come festeggia i suoi compleanni ? Siamo qui a cianciare sul fatto che non possiamo più definire ex terrorista un condannato che ha espiato la pena mentre per questo individuo andiamo a contargli i peli sul popò. Ma dài.

gioman

Mer, 24/07/2013 - 14:08

Come al solito tutti si accaniscono sul più debole... un vecchietto di 100 anni che ha abbondantemente pagato per l'aver semplicemente obbedito a degli ordini quando era (70 anni fa!!!) ufficiale delle SS... Io mi chiedo, ma se nei confronti di Erich Priebke c'è questo accanimento per aver causato la morte di circa 300 cittadini, che tipo di accanimento ci sarebbe dovuto essere nei confronti dei piloti dell'Enola Gay, l'aereo che sganciò la prima bomba atomica sul Giappone??? Ricordo a tutti che le due bombe atomiche americane furono spietatamente sganciate su due obiettivi civili (Hiroshima e Nagasaki) causando migliaia di morti tra uomini, donne e bambini… Non mi risulta che i piloti di questi due aerei siano mai stati processati per strage… E sì, gli USA hanno vinto la guerra, quindi tutto ciò che loro hanno fatto è giustificato…

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mer, 24/07/2013 - 14:46

A Norimberga, in linia di principio, Priebke fu assolto perchè quel processo (degno teatrino della retorica democratica), come ebbe a dire Vittorio Sgarbi, puniva i criminali mandanti. Se la prendono con un vecchietto. Ma cosa si è potuto vedere in Germania quando hanno scoperto che Horst Tappert fu un soldato della Wehrmacht! Oddio, che orrore! Proprio lui, l'ispettore Derrik! E sti cazzi....! Tra l'altro una non notizia perchè, pare, Tappert non ha mai tenuto nascosto il suo passato. Un passato ombroso, una zona d'ombra, un segreto inconfessabile....tutte minchiate: era tedesco e, come normalmente accade, uno serve l'esercito della sua patria. Tutto è solo ideologia spicciola, propaganda sinistra e sinistrosa. Tutto è porcaio mediatico. E' facile prendersela con i vecchietti. Come dice Sgarbi, nessuno oggi osa dare la caccia ai quarantenni, cinquantenni che hanno compiuto orrori. No, se la prendono con un patriarca che vive rintanato alla Balduina. Chi protesta contro Priebke oggi, prima di lanciare la pietra si faccia un bel esame di coscienza!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 24/07/2013 - 14:49

Ma all'ex capitano SS Erich Priebke ci si può ancora rivolgere apostrofandolo come "nazista" dopo la sentenza della "Cazzazione" che ha sancito (con tanto di risarcimento danni)che un tizio di Prima Linea non poteva più essere definito "terrorista" anche se lo era stato? Chissà se all'ex Ufficiale SS verrà in mente di inoltrare anche Lui una richiesta di risarcimento danni per il fatto che "Proprie passate vicende personali siano pubblicabili nel diritto di cronaca solo quando sussista un interesse effettivo ed attuale alla loro diffusione".

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 14:50

Per gli ignoranti dei fatti e delle leggi: Kappler prima e Priebke dopo furono giudicati per l'uccisione di 5 persone, non di 335, quante furono le vittime. Per quanto sia orribile, i 330 rientravano nella rappresaglia militare sui civili consentita dall'allora vigente Convenzione di Ginevra.

Ritratto di Senior

Senior

Mer, 24/07/2013 - 14:58

Non capisco l'attualità di questa ultima fase della vita dell'EX nazista. A mio parere meritava di essere ucciso 320 volte, quante sono state le vittime delle Fosse Ardeatine, senza contare le altre precedenti a suo carico. Come lui, tra le famigerate SS ce ne sono stati tanti altri, molti l'hanno scampata rifugiandosi in Sud America, qualcuno è stato arrestato ma una detenzione all'acqua di rosa,come quella di Priebke, che dura da decenni, la vogliamo far durare per ripicca, per mostrarci duri o perché siamo fessi? Quel catorcio umano, tra alloggio, vitto, spese della scorta acciocché non gli accada nulla di male, ci costa molto più del dovuto. Capisco se fosse in cella in un qualsiasi carcere, col normale vitto, e le guardie carcerarie che sono d'ordinanza, ma così non puniamo lui, ci puniamo da soli. senior

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mer, 24/07/2013 - 15:02

Giusto. Insomma, chi stava dalla parte 'giusta' ha sulla coscienza i morti tedeschi e i 330 italiani.

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 15:08

Luigi Morettini, ma che domande fa?? Quelle sentenze valgono solo per quelli di sinistra!!

herbavoliox

Mer, 24/07/2013 - 15:19

Che bisogno ha di scorta? Con quel che costa, devolvete i soldi alle vittime di quel carnefice. Mi domando: un minimo di buon senso perchè è così difficile trovarlo?

cecco61

Mer, 24/07/2013 - 15:38

Priebke è innocente ed è stato condannato solo per le pressioni delle lobby ebraiche e sinistroidi. Aveva 21 anni all'epoca e gli fu ordinato di eseguire una sentenza prevista dalle Leggi di Guerra (sparò uno o due colpi come si rileva dal processo militare dell'epoca, non decise i rastrellamenti né l'esecuzione della condanna). Tutto il resto è falsità e ipocrisia, tanto per riempirsi la bocca richiamando i principi di giustizia senza neppur conoscerne il significato. Chi blatera, sia qui che quelli citati nell'articolo, liberano terroristi mai pentiti, firmano editti in difesa di Battisti, ma si accaniscono con Priebke solo perché nazista. Facessero altrettanto con tutti i presunti partigiani, assassini, che oltre tutto hanno percepito pensioni di guerra e prebende varie per anni.

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Mer, 24/07/2013 - 15:43

E' libero di prendere un pò d'aria quando vuole, credo, ma la scorta chi la paga? Le stesse vittime degli eccidi che non vogliono i festeggiamenti di compleanno?

petra

Mer, 24/07/2013 - 15:45

Magari gli hanno dato pure la pensione di guerra. Puo' essere, in Italia tutto puo' accadere. In particolare se si tratta di "ospite" straniero.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 24/07/2013 - 15:55

Il vero ed unico responsabile del massacro delle Ardeatine (addebitato a Erich Priebke) fu il vigliacco comunista Rosario Bentivegna (ex Fascista del GUF) che dopo aver messo in atto il 23.03.1944 il vile attentato di Via Rasella (solo tre mesi dopo Roma fu liberata dagli angloamericani non dai comunisti) contro dei riservisti altoatesini determinando oltre la morte di 33 di loro anche quella di un bambino italiano Pietro Zuccheretti (al quale l'effetto della tremenda esplosione staccò di netto il tronco dal resto del corpo e comunque mai ricordato e commemorato da nessuno dei nostrivalorosi antifascisti), si rifiutò di palesarsi come responsabile dell'attentato determinando, di fatto, la sanguinosa rappresaglia delle Fosse Ardeatine che, però, gli procurò anche una medaglia al valore! Una vergogna che grida ancora vendetta. Però che beffa, mentre il "glorioso attentatore" è morto a 90 anni Erich Priebke lunedì prossimo festeggerà il suo centenario alla faccia dei tanti vigliacchi comunisti che non solo coprirono il terrorista gappista, ma e ancora oggi ritengono come un "atto di guerra", il vile attentato compiuto da un borghese ma "ubbidire agli ordini" da parte di un militare, in tempo di guerra, un qualcosa da scontare con il carcere a vita. Avanti popolo....

Prameri

Mer, 24/07/2013 - 16:04

Abbasso chi fa festa con Priebke, abbasso i suoi difensori di destra e abbasso i suoi difensori di sinistra. E' già un morto che finge di respirare ancora, mentre le sue vittime non hanno potuto vedere nulla, compreso lo scempio dei tedeschi. Quello dei dieci italiani che continuano a valere un tedesco. Economicamente. In data di oggi.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 24/07/2013 - 16:05

@Soldato- Allora bisognerà avvertire subito Pribke che non inoltri la richiesta di risarcimento danni, altrimenti gli potrebbero infliggere una aggravante di pena!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 24/07/2013 - 16:28

#Walter68. Lèggiti, per tua cultura,l'ottimo post di Luigi. Morettini.

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 16:32

Chi come Luigi.Morettini, Cecco61 o il sottoscritto tentano di riportare fatti accertati, non smentibili, vengono accusati di difendere un criminale. Hanno cambiato nome, ma la tecnica della sinistra è sempre quella: infamare, demonizzare, isolare.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Mer, 24/07/2013 - 16:50

Forse a 100 anni ci sarebbe arrivato anche qualcuno di quelli che sono stati invece ammazzati... quanti si stracciano le vesti per il "simpatico vecchietto di 100 anni" fanno venire la nausea

mrkrouge

Mer, 24/07/2013 - 17:03

@cartastraccia Ha ragione, esattamente come i ragazzi ammazzati dai partigiani.

Ilgenerale

Mer, 24/07/2013 - 17:04

Gli assassini di prima linea vanno assolti, addirittura non li si può chiamare terroristi come se questo bastasse a cancellare 20 anni di attentati! Ma Pribke a 100 anni suonati ancora agita gli animi! Come al solito due pesi e due misure!

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 17:11

Cartastraccia, non ci stracciamo le vesti per il vecchietto, ci dà tanto fastidio che lui debba scontare la pena in eterno, mentre "i compagni che sbagliavano" uccidendo persone innocenti sono tutti fuori, impegnati in libri e interviste. Ci piacerebbe vedere lo stesso trattamento, ma ovviamente non è possibile, vero? Loro agivano per una giusta causa...Ipocriti e disonesti!

Ritratto di depil

depil

Mer, 24/07/2013 - 17:14

lui eseguiva ordini come i finanzieri e poliziotti al servizio di magistrati criminali

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Mer, 24/07/2013 - 17:25

@mrkrouge: esattamente... sono assolutamente d' accordo sul tuo ultimo post. Anche un sacco di gente uccisa dai partigiani potrebbe ancora festeggiare qualche compleanno. Non meritano rispetto ne' quei partigiani ne' il vecchio nazista. Vedi che il problema e' uscire da queste logiche "da dopoguerra". Leggendo i tuoi primi post pero' direi che tu non ce la potrai mai fare. Normalmente la pensano cosi' quelli un po' "in eta'" e cio' e' un bene perche', per evidenti ragioni anagrafiche, fra poco cominceranno a scarseggiare.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Mer, 24/07/2013 - 17:31

@Soldato: E come darti torto, quello che dici e' assolutamente vero, ritiriamo anche fuori le "corriere della morte" ed il "triangolo della morte" che ci puo' stare anche quello. Pero' ribadisco che intanto c'e' una questione di "opportunita'" per cui i 100 anni di Priebke dovrebbero passare sotto silenzio, in secondo luogo il meccanismo della "contrapposizione" conduce dritto dritto verso il nulla.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Mer, 24/07/2013 - 17:36

Tengo a precisare che per quel che mi riguarda Priebke puo' festeggiare quanto vuole, mi dolgo di non potergli augurare altri 100 di questi giorni perche' onestamente per me e' troppo, poi mi sembra anche fuori luogo il "pressing della sinistra" come citato in questo articolo, ammesso che sia vero. Pero' converrete che un festeggiamento pubblico per celebrare i 100 anni di un gerarca nazista puo' irritare chi a suo tempo a causa dei nazisti ha perso i propri cari.

Ettore41

Mer, 24/07/2013 - 17:54

Se pero' gli audaci eroi (in questo caso sinonimo di conigli) responsabili dell'attentato terroristico di Via Rasella si fossero consegnati alle autorita' tedesche, non avremmo avuto Le Fosse Ardeatine. Da non dimenticare che inizialmente la Magistratura Militare aveva assolto Priebke avendogli riconosciuto l'applicazione delle leggi di Guerra e di aver eseguito degli ordini. I comunisti non ci vollero stare e l'allora Ministro della Gustizia annullo' la sentenza con le conseguenze che conosciamo. Penso che permettere a Priebke di tornare in Germania sarebbe un atto di alta civilta' ed onesta' storica.

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 18:00

Cartastraccia, il pressing della sinistra non lo trovi solo sul Giornale. Quanto ai festeggiamenti, mi risulta che saranno privati: a che titolo potrebbero essere pubblici??

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mer, 24/07/2013 - 18:02

Uh mamma, le zecche si sono scatenate! Ma perché non vanno a zeccare su l'Unità o su Repubblica? Potendo andrei a fare gli auguri a Priebke, non fosse altro che per far rodere questi violenti che si accaniscono contro un vecchio. Die Fahne Hoch!

Claudio Ennam

Mer, 24/07/2013 - 18:02

Auguri a Erich Priebke, il quale, centenario, deve ancora difendersi dal pregiudizio, dall'ignoranza e dalla bestialità antifascista.

Ettore41

Mer, 24/07/2013 - 18:16

@ CARTASTRACCIA Premesso che sono filoistraeliano (ma non sono filoebreo e se ci pensate un po su capirete la differenza) quello che mi da fastidio e' che siano gli ebrei a ricicciare sempre questa storia, mentre e' storicamente risaputo che gli ebrei fucilati alle Fosse Ardeatine non erano la maggioranza. Premesso questo, con il suo ragionamento molti potrebbero irritarsi per aver perso i propri cari per mano degli alleati, quando festeggiamo la "Liberazione" ( che non fu certo opera dei famosi conigli di cui al mio precedente Post.)

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:19

io ho un mio codice etico ho la mia legge

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:19

io ho un mio codice etico ho la mia legge

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:19

io ho un mio codice etico e la mia legge TUTTE le

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:19

io ho un mio codice etico e la mia legge TUTTE le

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:22

IO HO UNA MIA LEGGE E UN MIO CODICE ETICO TUTTE LE CAROGNE CHE HANNO UCCISO PERSONE INNOCENTI DOVREBBERO ESSERE TORTURATE A VITA!!! A 100 ANNI EMBHE CAZZO ME NE FREGA A LUI IL DESTINO HA PERMESSO UNA LUNGA VITA MA LUI L'HA PRIVATA A 335 PERSONE. QUINDI DEVE PAGARE! PUNTO E BASTA. IL DESTINO E'CRUDELE LE PERSONE BUONE SE NE VANNO PRESTO LE MERDACCE RESTANO.

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:24

X IL GENERALE CARO... X ME TUTTI I MAFIOSI E TERRORISTI DEVONO PAGARLA DAVANTI ALAL MORTE NON ESISTE NE DESTRA NE SINISTRA CHI HA UCCISO DEVE PAGARE X QUELLO CHE HA FATTO. E NON ME NE FREGA UN PIFFERO CHE IDEE POLITICHE AVESSERO

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:29

X MARYSTIp dovevano punirlo tanti anni fa lasciamolo in pace? no proprio no... io non ho parenti fra quei 335 morti ma ho uan sensibilita' e una coscenza che tu non hai se fraquei mortici fossestato un tuo zio un tuo nonno vorrei vedere se dovrebbero lasciarlo in pace... solito giudizio all'italiana quando non si e' coinvolti che c'e frega eh? fai pena.

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:31

sono un sognatore e fra i tanti sogni che ho... c'e la macchina del tempo... se potessi tornare indietro nel tempo e lo seccherei con le mie mani sto tizio assieme a Kappler e ad altri pazzi dell'epoca.

Baloo

Mer, 24/07/2013 - 18:34

I nazisti sono i padroni della Germania e dell'Europa. Quello che non ottennero con le armi lo stanno ottenendo con la loro politica economica che mira a strozzare gli altri per ingrassare il lato B dei tedeschi!!!

Soldato

Mer, 24/07/2013 - 18:36

Giusta precisazione Ettore41, ora sicuramente ti beccherai del filo-nazista!

yulbrynner

Mer, 24/07/2013 - 18:36

x ettore ci sono uomini, militari caro... che si sono fatti fucilare x non uccidere persone innocenti,questo non aveva nessuna coscienza fare uccidere 335 persone equivaleva a fumarsi una sigaretta.. devo direche il buon senso qui manca a molti purtroppo.

dadaumpa

Mer, 24/07/2013 - 18:36

#Luigi.Morettini.... Quanto sei piccolo.....

dadaumpa

Mer, 24/07/2013 - 18:42

#depil ... fatti una bella doccia, ma stai sotto un paio d'ore.

Ritratto di kinowa

kinowa

Mer, 24/07/2013 - 18:46

Il Presidente gli congeda la grazia e lo lasci libero di girare in città. Se lo ammazzano ce ne faremo una ragione.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 24/07/2013 - 18:46

Mi chiedo, visto che il Ministro della Giustizia di allora si permise di ANNULLARE la sentenza dei magistrati militari che assolvevano Priebke, a causa dei tumulti immediatamente scatenati da alcuni facinorosi comunistoidi ebrei, cosa accadrebbe se il Ministro di Giustizia attuale annullasse l'eventuale sentenza di condanna che la Cassazione dovesse emettere contro Berlusconi? Meditate gente, meditate.

roberto.morici

Mer, 24/07/2013 - 19:15

L'eccdio delle Ardeatine è potuto avvenire grazie a leggi di guerra previste dalla Convenzione di Ginevra ignorate, evidentemente, solo dall'attentatore di Via Rasella. Priebke ha solo eseguito gli ordini dei suoi speriori in grado. Sarebbe interessante conoscere i nomi di tutti i componenti del reparto tedesco che, in obbedienza agli ordini dei propri ufficiali, hanno partecipato all'uccisione dei 5 italiani in eccesso. Vorrei comunque ricordare che le imprese di Moranino (o Toffanin) hanno causato un maggiore numero di morti tra...alleati.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mer, 24/07/2013 - 19:34

Bravo Luigi Morettini.... Una cronaca fedele della vicenda. Peccato che per almeno 40 o 50 anni a scuola ci nascondessero tanti retroscena. Non si fa una "azione" simile contro un esercito ormai PALESEMENTE sconfitto, E stata proprio una vigliaccata gratuita, alla quale certamente facendo peggio, hanno "risposto" a loro modo, ma il responsabile UNICO di questa tragedia è stato il "decorato eroe" vigliacco.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 24/07/2013 - 20:58

La Consulta, con una sentenza abbastanza discutibile, ha sancito che un ex terrorista, non può essere appellato tale.Allora, anche gli ex fascisti, reclamano lo stesso trattamento.Però, obtorto collo, si può anche essere ex fascisti o ex comunisti ma non si sarà mai ex cretini.Basta solo leggere alcuni commenti per capire il perchè.E' l'unico e indelebile segno che ti accompagna per tutta la vita.E non c'è Consulta che tenga.Dalton Russell.

marcs

Mer, 24/07/2013 - 21:39

Nell'articolo si ricorda di come l'assassino nazista sia agli arresti domiciliari: come mai allora è libero di uscire di casa per una passeggiata ? e come è possibile che un criminale agli arresti domiciliari organizzi una festa quando è risaputo che chi sta ai domiciliari non puà ricevere visite se non del suo avvocato e dei famigliari più stretti ??

francoberto

Mer, 24/07/2013 - 23:02

Auguri sinceri,soldato Priebke!La tua vita è stata all'altezza di un dramma epico,e continui a combattere.Controquesta marmaglia che confonde le conseguenze di un ordine con le responsabilità di una scelta arbitraria,quasi fossi stato tu,personalmente, a comporre quella tragica pagina di storia ,calibrandone ogni modalità. Intuisco che fra quelle vittime vi fossero persone perbene,stritolate dagli eventi;chiedo loro scusa se,causa la canaglia che ti offende,non riesco a partecipare come vorrei alla loro tragedia.Sono certo che tu lo avrai fatto.Preoccupati unicamente delle loro anime,che un giorno,non troppo lontano,incontrerai.Chiedi solo il loro di perdono,non quello di zingaretti...P.S.Pochi mesi fa sono stato presso le Fosse Ardeatine;ho pregato per loro e per te.

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Gio, 25/07/2013 - 11:02

Morettini sbagli in vero colpevole dell'attentato fu il comunista Amendola lo vidi affermare questo in Rai Storia un dì

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Gio, 25/07/2013 - 14:31

Teoalfieri certo sarebbe comprare le Lada Niva anzicchè auto tedesche....

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 25/07/2013 - 18:58

dadaumpa, usi un linguaggio più educato. Incomminci per prendersela con quei vigliacchi che hanno ucciso dei poveri cristi fra i quali anche un bambino ben sapendo cosa sarebbe successo e NASCONDENDOSI. Erano le leggi di guerra riconosciute ed usate da tutti i paesi : se si fossero presentati coraggiosamente quelle 335 persone non sarebbero state passate per le armi.

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Ven, 26/07/2013 - 13:42

Dovrebbero mettere il suo nome ad una strada nuova di Roma.Un uomo che ha saputo fare il suo dovere fino in fondo alla faccia dei miserabili traditori.

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Ven, 26/07/2013 - 23:35

yulbrinner , chi è da condannare sono i politici che dichiarano le guerre non i giovani soldati che le combattono e muoiono per esse.

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Sab, 27/07/2013 - 07:02

soldato, questa gente che scrive cazzate non capisce niente di leggi militari, per loro tutti i soldati che uccidono sarebbero assassini.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 03/04/2015 - 22:28

La conseguenza di una guerra si riassume in una frase: CHI HA AVUTO HA AVUTO E CHI HA DATO HA DATO. A paragone dei nostri tempi vi è la guerra fatta da quegli angeli custodi che ti propinano la droga: tanto chi si fotte è tuo figlio e tu padre e madre i dannati per il resto della vita.