Il primo museo sul fascismo a due passi dalla casa del Duce

Il governo stanzia due milioni di euro per un museo del Ventennio alla casa del fascio di Predappio

Meno di 500 metri dalla casa del Duce, a Predappio, un museo interamente dedicato al fascismo. Dopo 70 anni dalla caduta del regime, l'Italia prova a fare un passo avanti e rompere uno dei tabù più grandi della Repubblica italiana.

Il museo dovrebbe sorgere alla vecchia casa del fascio, non lontano dalla cripta dove riposa il cadavere del Duce, ogni anno meta di pellegrinaggi "nostalgici". Come scrive la Stampa, il faldone con il progetto è finito nella mani di un fedelissimo di Renzi, Luca Lotti, che si sarebbe anche recato a Predappio per un primo sopralluogo. I fondi ci sono: due milioni di euro (il 40% del totale del costo del progetto di 5 milioni). O almeno è quello che ha assicurato Lotti, si vedrà.

Il primo passaggio, però riguarda la proprietà dell'immobile che ospiterà il museo del fascismo. Un tempo era la sede del Partito Nazionale Fascista, ora è proprietà del demanio statale. Passerà nelle mani del Comune di Predappio, guidato da un sindaco Pd. Giorgio Frassinetti, il primo cittadino, è riuscito a vincere la sua battaglia contro la paura di rivivere la storia dei primi anni del '900. "Vogliamo dare un contributo alla Storia del nostro Paese", ha detto alla Stampa. Ha sempre spiegato la scelta di aprire questo museo con il desiderio di affrancare Predappio dalla nomea di "cittadina dei nostalgici", meta solo di "pellegrinaggi" e non di storia.

"Vogliamo liberarci dagli aspetti ideologici e mettere al primo posto la storia - dice al quotidiano torinese Carlo Giunchi - sarà un grande centro di documentazione". Il modello sarà quello del museo del nazismo di Monaco. Ci sarà di tutto: dal centro di documentazione, con archivio e biblioteca. Poi una esposizione, mostre varie, bookshop e aree ristoro. Al progetto parcepiperanno, investendo somme varie, il Comune, lo Stato, la Regione, la Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì. Tutti convinti della bontà dell'iniziativa. Ma l'Anpi è all'erta: "Abbiamo collaborato al progetto e la nostra presenza è volta a garantire che non ci siano aspetti celebrativi - spiega Carlo Sarpieri, presidente provinciale dell’associazione partigiani - per questo vigileremo affinché si rispetti il massimo rigore storico-scientifico".

Quello che è certo è che la casa del fascio di Predappio avrà nuova vita. E l'Italia un museo del fascismo.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/02/2016 - 11:37

Per pigliare i voti della destra? Non ci riuscirà! !!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 16/02/2016 - 11:42

Cavolo......vogliono ACQUISTARE VOTI???? Che strano......eppure, se non erro, c'è qualcuno del PD che vuole mettere al bando gadget, cimeli e quant'altro. Sbaglio??? Un certo FIANO?????

bruno.amoroso

Mar, 16/02/2016 - 11:56

Ottima idea. Basta che non sia celebrativo ma oggettivo

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 16/02/2016 - 12:05

Ma hanno avvertito ed avuto il permesso di fiano ???

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 16/02/2016 - 12:26

.....la storia è la storia....ripulita da ideologie di qualsiasi parte--è l'identità di un popolo...

Kosimo

Mar, 16/02/2016 - 12:47

tenere vivi i dogmi del fascismo e antifascismo e impriginare per sempre i cittadini

tuttogas

Mar, 16/02/2016 - 13:08

Ma quella faccia di c..ubo di Fiano per caso sotto sotto è uno dei promotori? Non voleva far arrestare chi detiene e deteneva simboli del fascismo? Bho....!!Votate gente, votate!

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 16/02/2016 - 13:09

Lavora a 360 gradi,non si fa mancare niente.Piccola propaganda per dimostrare che il governo Renzi attua in maniera davvero democratica e non guarda il passato come scusa.Poi toglie i soldi ai pensionati e aumenta tasse e imposte per darli al regime mondialista e ai suoi affiliati.Comunque la destra non si compra con queste ipocrisie di stato.

antipifferaio

Mar, 16/02/2016 - 13:53

Stanno raschiando il fondo...e visto quello che stanno mettendo in campo, dalla magistratura (vedi Regione Lombardia) ad autopropagandarsi "democratici" con il Museo al DUCE (cosa lontana anni luce dalla realtà), sentono sempre più vicina la fine della legislatura, dopo la quasi scontata batosta che prenderenno alle amministrative. Naturalmente, esaurita la benzina delle promesse del grassatore da strada, il PD finirà in discarica...

canaletto

Mar, 16/02/2016 - 14:24

SAREBBE L'UNICA COSA BEN FATTA DA PARTE DEL BISCHERO MAFIOSO

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 16/02/2016 - 14:25

Unica cosa decente di questo governo !!!

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 16/02/2016 - 15:00

E' solo un giusto e sacrosanto riconoscimento al DUCE.

Fab73

Mar, 16/02/2016 - 16:29

Mi sembra corretto. In fondo alle grandi tragedie si dedicano sempre musei...

Blasius

Mar, 16/02/2016 - 16:57

Relegare la Storia del Fascismo solamente nella piccola Predappio mi sembra alquanto riduttivo a meno che non lo si voglia considerare aggiuntivo rispetto a tutto quanto di visibile esiste in Italia e a tutto quello che esiste nel cuore e nella mente di molti di Noi!!!

Blasius

Mar, 16/02/2016 - 17:02

Relegare la Storia del Fascismo solo nella piccola Predappio risulta alquanto riduttivo a meno che non risulti aggiuntivo rispetto a quanto risulta ancora visibile sul territorio italiano e nel cuore e nella mente di molti di Noi!!!

Blasius

Mar, 16/02/2016 - 17:05

Comunque un buon motivo in più' per tornare a Predappio!!!

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 16/02/2016 - 17:09

Doveroso, perchè la Storia quella Vera non si cancella. Stia tranquillo il BUFFONE CHE certamente non avrà mai i voti della destra.

Fjr

Mar, 16/02/2016 - 17:22

Ci penserà l'ANPI a far disastri,e comunque non penso che Predappio voglia diventare una Gardaland, prevedo grossi casini

Anonimo (non verificato)

eliolom

Mar, 16/02/2016 - 18:49

Al progetto ha collaborato l'ANPI e questo la dice lunga su quello che potrebbe essere il museo. Sarebbe bene, visto la presenza di questa associazione, anche per rendere il museo imparziale e solo storico, che si chiedesse la partecipazione della fondazione della RSI e di altri centri di studi fascisti.

Ritratto di carla fantuzzi

carla fantuzzi

Mar, 16/02/2016 - 19:02

Evvai...il sindaco di Predappio dimostra di saper fare impresa più di tanti Kompagni con le tasche piene. Bravo, ad onta delle (scontate) critiche.

Ritratto di carla fantuzzi

carla fantuzzi

Mar, 16/02/2016 - 19:05

Dimenticavo: la boldrini vorrà far demolire anche tutti i riferimenti al Duce siti in P.? E chi mai andrà all'inaugurazione? Se e quando ci sarà, vivere per vedere.

lupo1963

Mar, 16/02/2016 - 22:59

Toh!Per una volta ne hanno combinata una giusta...si saranno distratti.