Processo a Bossetti, deposizioni e tempistiche fanno vacillare l'accusa

Il fidanzatino di Yara: "Le chiedevo 'Dove ci vediamo?'. E lei mi rispondeva 'Mia madre non mi lascia uscire'"

Doveva essere una tranquilla giornata di deposizioni. La sorella di Yara, Keba Gambirasio, il suo presunto fidanzatino, Matthias Foresti, il perito che ha lavorato sul cellulare di Bossetti, l'uomo che ha incontrato la giovane di Brembate in palestra e quello che ha ritrovato cadavere nel campo di Chignolo.

Dalle deposizioni però, emergono dettagli importanti che rischiano di compromettere l'impianto accuasatorio a carico del muratore di Mapello.

La sorella di Yara ha raccontato in aula che le due quel giorno avevano litigato per chi doveva portare la radio in palestra e che nessuno a parte i familiari sapeva che, alla fine, la madre aveva deciso che sarebbe stata la figlia minore Yara ad andare. La sorella ha detto anche che Yara non aveva accesso ai social network, mentre il perito ha confermato che il cellulare della ragazza non ha registrato traffico telefonico quel giorno, a conferma del fatto che fuori da quella casa nessuno sapeva che Yara sarebbe uscita per andare in palestra.

L'uomo che ha incontrato Yara mentre stava lasciando la palestra, Fabrizio Francese, ha raccontato di averla salutata precisamente alle 18.44, dettaglio importantissimo se lo si collega ad altri due punti: l'ultimo aggancio del cellullare della ragazza a Brembate alle 18.55 e il fatto che l' accusa colloca Bossetti alla stazione di servizio alle 18.40. Se si fanno due conti, Massimo Bossetti quindi avrebbe dovuto caricare Yara pochi minuti dopo, uscire da Brembate non prima delle 19.00, andare e tornare in venti minuti di viaggio, quando invece per arrivare al campo di Chignolo ci vogliono circa 45 minuti.

Ad aggiungere un ulteriore elemento, la deposizione dell'uomo che ha ritrovato il corpo di Yara nel campo. Ilario Scotti ha detto in udienza che quel giorno a causa della presenza di rovi, per recuperare il suo aereomodello - motivo per cui si è trovato lì, ritrovando il cadavere della giovane - ha impiegato 20 minuti per fare appena 200mt.

Se si collegano tutti questi elementi, Bossetti in una sola ora avrebbe dovuto immobilizzare Yara a Brembate, andare a Chignolo, portare il corpo in mezzo a quei rovi, mutilarlo in modo osceno, correre e tornare indietro entro le 20.00.

Commenti

kayak65

Mar, 22/09/2015 - 12:49

colpevole a prescindere per salvare la faccia alla magistratura incompetente e ad alfano che ancor prima dell'arresto in tv aveva catturato l'assassino. e' l'italia dove I de Benedetti la fanno franca anche con prove schiccianti salvati dalla tessera n 1 del pd, e gli altri devono soccombere alle pigrizie e incapacita' dei togati

agosvac

Mar, 22/09/2015 - 13:00

Sembra che l'impianto accusatorio dei magistrati inquirenti faccia acqua da tutte le parti, la stessa acqua che, caduta dal cielo nei mesi più piovosi dell'anno, avrebbe "assolutamente" impedito di poter tracciare un dna visto che è ragionevolmente escluso che ci potessero essere tracce biologiche nei vestiti della povera Yara dopo più di tre mesi all'addiaccio!!! La difesa dovrebbe richiedere una prova: si mettano tracce biologiche, sangue, sperma o semplice saliva, in degli abiti, li si mettano in una qualsivoglia lavatrice e li sottopongano ad un lavaggio a freddo, non in acqua calda. Sono disposto a scommettere qualsiasi cifra che dopo non più di un'ora di lavaggio le tracce biologiche sarebbero del tutto scomparse!!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 22/09/2015 - 13:10

Un'altrà oscenità di una magistratura che produce i suoi processi ed i suoi carnefici in tv,senza peraltro verificare le proprie informazioni PRIMA del processo e non DURANTE lo stesso. A quando la responsabilità PERSONALE ed in SOLIDO del magistrato inquirente e non sulle spalle del CONTRIBUENTE? Le informazioni vengono distribuite sapientemente ai MEDIA per COSTRUIRE il mostro di turno.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 22/09/2015 - 13:10

Solo al pensiero del risarcimento che spetterebbe a Bossetti per le ingiuste torture psico-fisiche e le diffamazioni sopportate, viene voglia di incolparlo anche se innocente. Infatti la signorina Ruggeri si è già data a spese pazze di 28mila l'eanalisi del DNA, e quando si faranno i totali, haimè povero Pantalone.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 22/09/2015 - 13:14

Prepariamoci a risarcire Bossetti.

WSINGSING

Mar, 22/09/2015 - 13:17

Mi dispiace tantissimo di Yara ma sono con Bosetti. Questo è l'uomo più SFIGATO della storia! Prima lo hanno marchiato di essere figlio naturale (concepito fuori del matrimonio dei genitori), poi lo hanno accusato di curare il suo corpo - forse per secondi fini - frequentando palestre e massaggi (che un operaio non potrebbe permettersi), poi hanno fatto scempio della sua vita privata pubblicando i tracciati dei computer, poi hanno provato che la moglie si incontrava in un albergo con un altro uomo, poi hanno ideato la neovella del DNA ma alla fine gli inquirenti sono i primi a nutrire dubbi...... che altro poteva capitale ad un pover'uomo? Che fosse colpito in cella da un fulmine durante un temporale?

releone13

Mar, 22/09/2015 - 13:20

sembra che i fantastici investigatori abbiano preso un altra cantonata, dopo quella di Meredith (Perugia)......che debbano per forza sbattere in gabbia qualcuno????...e se non riescono a dimostrare che è lui???????...chi lo ripaga questo poveraccio??????

Zizzigo

Mar, 22/09/2015 - 13:27

Tanti "deboli" indizi, praticamente tutti confutabili, non faranno una colpevolezza, ma solo bieco giustizialismo a tutti i costi... si capiva benissimo sin dall'inizio. Comunque si teme che, volontariamente, "giustizia non si farà" (come spessissimo...).

Giovanni Aguas ...

Mar, 22/09/2015 - 13:40

Ma due conti con verifica dei tempi, cosa abbastanza elementare, gli inquirenti, magistrata e investigatori, non potevano farli prima? Chi si e' reso conto di questo fatto durante l'udienza? I giudici, il pubblico?

Pattissimo

Mar, 22/09/2015 - 13:47

In questo delitto come in quelli precedenti di Cogne, Garlasco, Amanda Knox, Avetrana e decine di altri, è emersa la scarsa competenza degli investigatori. Non sanno più fare le indagini correttamente, si affidano esclusivamente alla tecnologia, al dna, alle telecamere ma non hanno più il "fiuto". Come quei medici capaci di fare diagnosi solo a suon di TAC, risonanze e analisi varie ma incapaci di distinguere ad occhio nudo il morbillo dall'influenza!! Anni di riforme sbagliate hanno burocratizzato il lavoro delle forze dell'ordine. Il risultato è sotto gli occhi di tutti.

Raoul Pontalti

Mar, 22/09/2015 - 14:04

agosvac sei una frana! Oltre a dimostrare di non avere nemmeno cognizioni di base di biologia, ci manifesti che non hai nemmeno uno straccio di moglie cui chiedere una consulenza, ché Ti avrbbe detto subito che farnetichi con l'esempio della lavatrice. In ogni caso fai la prova: praticaTi una ferita con lametta, spruzza il sangue su alcuni indumenti, attendi l'essiccazione del sangue, metti tutto in lavatrice SENZA DETERGENTI E SENZA SOLVENTI, avvia la lavatrice e attendi anche un paio d'ore, lasci asciugare (per non bagnarTi...) e poi osserva eventualmente con il luminol: ritroverari puntualmente su ciascun indumento dove avevi deposto il sangue. La ragione? Se il sangue si è essiccato e ha infiltrato le fibre dell'indumento non può più praticamente essere rimosso, stante l'insolubilità delle proteine in acqua.

Libertà75

Mar, 22/09/2015 - 14:07

Aspettiamo l'esimio Pontalti che ci spiegherà perché Michele Ardengo è un bananas per il fatto che con questo articolo si pongano dubbi sulla colpevolezza del Bossetti (mentra essa è certa per via delle origini padane dell'imputato).

elalca

Mar, 22/09/2015 - 14:18

ha parlato, alleluia! l'oracolo ha dispensato saggezza e conoscenze

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 22/09/2015 - 14:18

La verità viene, prima o poi, a galla. L'impianto accusatorio, partito da un DNA fasullo, sta rivelando tutte le sue crepe. Yara pur avendo un fidanzatino sarebbe andata ad amoreggiare con Bossetti, tanto da salire spontaneamente sul suo furgone? Pura invenzione contro Bossetti come unico colpevole. Egr. Gianfranco Robe.., Bossetti non sarà risarcito perché la Procura ha già provveduto, con il solito trucco giudiziario, a tentarlo di accusare qualcuno, nel disperato tentativo di trovare un colpevole che non fosse lui. Perciò è già partita la denuncia di calunnia da cui scaleranno la pena che si è fatta ingiustamente, cosa accaduta anche alla Franzoni e ad Amanda. Un modo subdolo per risparmiare soldi allo Stato, alle spalle di qualche innocente accusato a torto. Quello che indigna è che giudici, che dovevano garantire maggiormente un accusato, come il GIP e il Tribunale del riesame, si sono schierati a fianco della Procura, aggravando le accuse oltre che la sua detenzione.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 22/09/2015 - 14:42

Sangue essiccato osservabile con il luminol? Di quel liquido ritrovato su Yara non sanno di quale natura sia perchè, se di sangue si trattasse, il RSID-Blood lo confermerebbe tutt'oggi al 100%, ma comunque è sorprende che nel 2011 - o dopo - non si sia confermata la natura del DNA di Ignoto 1 tramite l'analisi del suo RNA, che è NOTO ha una DURATA maggiore, arriva quasi a 9 mesi di distanza! INVECE NIENTE! Eppure pretendono di poter leggere, DOPO TRE MESI, un DNA che dura solo DUE SETTIMANE dopo il DECESSO! Non solo a Chignolo pioveva (ergo pH, ecc) e faceva freddo, entrambi fattori acceleranti, ma che anche sul suo terreno ci sono quelle bestie voraci dei batteri del suolo. Se hanno ridotto il corpo di Yara nello stato in cui l'hanno ridotto, figuriamoci in che insignificante manciata di nanosecondi hanno fatto fuori qualunque traccia estranea.

agosvac

Mar, 22/09/2015 - 14:42

Egregio pontalti, la faccia lei la prova e credo che ne resterà sorpreso. Ciò che dice è di assoluta imbecillità: una cosa è trovare tracce di sangue col luminal altra cosa è tracciare un dna!!! Tra l'altro a lei chi lo dice che non ho uno straccio di moglie??? Non è che abbia fatto ricerche anomale violando la mia privacy? Già in un precedente commento faceva riferimento al fatto che abito a Carini, cosa che non avrebbe potuto sapere. Stia attento perché violare la privacy delle persone è un reato. State attenti voi del forum, pontalti può barare!!!

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 22/09/2015 - 14:43

2- Infine c'è la scoperta non nuova (solo una conferma in realtà avvenuta per ricerca datata proprio 2011) che, come si pensava da tempo, sono i liquidi corporei stessi a disfare definitivamente qualunque traccia rimanente di DNA estraneo su pelle o vestiti. E non parlo solo di liquidi corporei che escono da cavità e orefizi, ma soprattutto di quelli prodotti dalla putrefazione dell'intero corpo. Ed ecco che l'alta acidità putrefattiva dell'intero cadavere spiega i tempi di max 2 settimane di persistenza e rilevabilità di tracce estranee di DNA.

elalca

Mar, 22/09/2015 - 15:00

agosvac: lo terremo controllato

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mar, 22/09/2015 - 15:38

Che ingiustizia però se Bossetti fosse innocente...e che vergogna per tutti noi.

Libertà75

Mar, 22/09/2015 - 15:57

@agosvac, non si offenda, quando il Pontalti insulta gratuitamente è perché non riesce a stare sul pezzo, a capire il contenuto e a mettere in dubbio le sue certezze derivanti da autoinvestita onniscenza super partes. Rammenti bene che il padano va di fretta e questo spiega perché in 20minuti può aver fatto tutto quello che uno scansafatiche farebbe in 45 minuti. Inoltre il padano può trovarsi sovente in 2 posti contemporaneamente, perché egli non perde tempo, ma va a laurar. Rammenti che costui amava i centri benessere, ballare latino, andare al ristorante e purtroppo, malgrado suo, era un po' cornutello. Tolto il DNA dovrebbero processare metà dei maschi italiani (probabilmente Pontalti escluso). Tuttavia, debbo ammettere, per mia ignoranza, che ero convinto che il Bossetti sarebbe stato condannato in primo grado, ora siamo solo ai testi dell'accusa che smontano l'accusa stessa, siamo alle comiche, anzi no siamo a "detenuto in attesa di giudizio" (pace all'anima tua albertone)

Imbry

Mar, 22/09/2015 - 16:07

Non ho mai creduto nella colpevolezza di Bossetti. Chiunque e ripeto chiunque al suo posto fosse stato colpevole sarebbe crollato dopo poche ore di interrogatorio Bossetti invece è ancora li a ripetere sempre la stessa cosa davanti a polizia, carabinieri, inquirenti e compagnia bella. L'assasino/a/i di Yara è ancora libero e la ns magistratura è completamente inadeguata e lacunosa. Tra qualche tempo quando (forse) tutto sarà chiaro, Bossetti chiederà un risarcimento milionario A RAGIONE!!!!!

blackbird

Mar, 22/09/2015 - 16:14

Non ho opinioni da esprimere sul processo, non ho conoscenze scientifiche tali da poter valutare la bontà delle prove, tutte solo scientifiche, presentate. Ma una opinione sulle indagini ce l' ho. Hanno impiegato mesi a trovare un cadavere esposto in un campo alla luce del sole e alla mercè di necrofili e depravati vari. Pretendono di ritenere che tutte le tracce biologiche ritrovate sul cadavere siano dell'assassino, quando possono essere state depositate in tempi successivi. Non sono riusciti a ritrovarlo subito in in campo aperto quando trovano poche piante di mariuana coltivate tra gli sterpi o in campi a mais. Un passaggio a bassa quota con un aereo per l'aerofotografia non erano capaci di farlo? Per le verifiche della PAC scoprono se il bordo di un campo coltivato è modificato di pochi decimetri rispetto alle dichiarazioni e non hanno visto il corpo di una ragazzina? Neanche avessero fatto fare le ricerche ad un gruppo di ciechi, senza i cani guida, ovviamente!

Renee59

Mar, 22/09/2015 - 16:45

Ma il corpo, non era stato portato nel campo di Ghignolo in un secondo momento?

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 22/09/2015 - 17:55

Renee59, SECONDO L'IMPIANTO ACCUSATORIO della Procura, Bossetti HA PORTATO SUBITO Yara in quel campo, quindi è importante per la difesa che venga distrutta questa RICOSTRUZIONE, mettendo in rilievo tutte le incongruenze, modalità, tempistica, il tutto alla luce della logica e della scienza. E' CERTO, anzi, SICURO che quel corpo lì c'è arrivato in un secondo momento. Lo testimoniano chi l'ha cercata metro su metro e perfino l'elicotterista che ha sorvolato più volte, a bassa quota, quella zona. Perfino i cani molecolari dicono tutt’altra cosa. Questa seconda ricostruzione distrugge definitivamente l'ipotesi della Procura sui movimenti del Bossetti, è per questo che non l'accettano. Accettarla vorrebbe dire dichiarare automaticamente che Bossetti è innocente e che loro si sono dedicati tutto questo tempo a cercare farfalle e a far patire un povero disgraziato e la sua famiglia.

Mapagolio

Mar, 22/09/2015 - 18:13

Se questi sono i risultati il magistrato che ha fatto le indagini e' meglio che cambi mestiere e come lui molti altri.e'ora che i magistrati paghino per i danni che fanno casta impunita.

ex d.c.

Mar, 22/09/2015 - 18:23

Dovremo pagare i danni a Bossetti per la ingiusta carcerazione e soprattutto alla sua famiglia. Con le spese sostenute per tutti i DNA quanto è costata questa indagine? Pagherà il PM?

Libertà75

Mar, 22/09/2015 - 18:37

@renee59 e stock47, l'altro giorno quando ho ipotizzato l'arrivo del corpo in un secondo momento, il Pontalti ha forgiato tutto il suo repertorio di illazioni e invettive verso il sottoscritto. Io ammetto di non avere una preparazione scientifica, come ammetto che non vi è possibilità di mettere in discussione le certezze pontalziane. Per quanto riguarda la ricostruzione della procura, essa è partita da una frequentazione tra il bossetti e la defunta yara. Ricostruzione smentita dalla famiglia della vittima, Yara non frequentava un adulto e probabilmente nei suoi affetti intimi vi era il fidanzatino. A quell'età non vi è una multiaffettuosità come in molti adulti e nelle menti distorte di chi lo suppone. E se le ricostruzioni lacunose servissero per non condannare un innocente?

Raoul Pontalti

Mar, 22/09/2015 - 18:38

No Renee59, il corpo di Yara dalla morte al ritrovamento non fu mai mosso e lo mettono nero su bianco gli inquirenti e gli anatomopatologi che hanno eseguito la necroscopia e sottoscritto il referto. Senza aver mai visto il cadavere, senza aver seguito la necroscopia, senza aver visto la scena criminis all'atto del ritrovamento del cadavere gli esperti salvagnani si inventano lo spostamento del cadavere. Tanto c'è chi abbocca...

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mar, 22/09/2015 - 19:12

....Raoul P.....Lei è un copia/incolla alquanto farfallone....legga bene quello che evidenzia x poi copiare ed incollare....lo dico spesso ai presunti saputelli.....l'intelligenza NON è un optional...si deve saperla usare anche se poca....non aggiungo altro x non offenderla

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 22/09/2015 - 23:45

Secondo me il signor raoul pontalti lavora al CSI Miami...Non trovo altra spiegazione...troppo "conoscente"...E.A.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 23/09/2015 - 03:34

Libertà75, quel corpo non può essere stato lì fin dall'inizio. I ricercatori, durante i gionri della scomparsa, non hanno visto niente pur frugando attentamente. Il telefonino di Yara, secondo la Vodafone, stava dirigendosi a nord di Brembate, mentre Chignolo si trova dalla parte opposta, a sud. I cani molecolari si sono diretti al cantiere di Mapello e non a Chignolo, in direzione nord-ovest e non a sud. Il corpo semi mummificato dice che è stato in un ambiente asciutto e ventilato, altrimenti la putrefazione sarebbe stata maggiore. L'erba sotto il corpo non era schiacciata ma tolto il corpo ha ripreso la sua forma. Con un cadavere l'erba sarebbe bruciata del tutto per gli acidi corporei emessi. Quel luogo era abbastanza frequentato (coppie, drogati, gente con il cane, imprese che scaricavano i calcinacci e i residui edili) a due passi vi era una discoteca, se ci fosse stato l'avrebbero trovato ben prima.