Prostituzione, il traffico dalla Nigeria è un'emergenza umanitaria

Nei primi sei mesi sono arrivate 3600 nigeriane: l'80% di loro andrà a prostituirsi

È un messaggio di allerta quello che l'Ufficio Internazionale delle Nazioni Unite per le Migrazioni rivolge all'Italia in merito al dramma della prostituzione. L'appello dell'IOM riguarda la tratta delle donne che dalla Nigeria arrivano nel Bel Paese. Stando infatti ai dati che il quotidiano britannico The Guardian ha pubblicato e che sono stati resi noti dall'IOM, nei primi sei mesi del 2016 circa 3600 donne nigeriane sono sbarcate sulle coste italiane (il doppio rispetto al 2015) e l'80% di loro sarà costretto a prostituirsi

Una situazione senza precedenti e, sempre sulle pagine del The Guardian, Simona Moscarelli, esperto anti-tratta dell'IOM ha dichiarato: '' Ciò a cui abbiamo assistito quest'anno è un fenomeno che non ha eguali. C'è stato il più significativo aumento del numero di donne nigeriane arrivate in Italia da 10 anni a questa parte'' e poi ha aggiunto: ''C'è stato anche un grande aumento di bande criminali e reti di trafficanti impegnati nello sfruttamento di ragazze nigeriane sempre più giovani''.

Il pezzo inchiesta del Guardian prosegue spiegando che la rotta tra la Nigeria e l'Italia è attiva da anni, ma mai come ora è stata così sfruttata dai trafficanti. La Moscarelli nella sua analisi poi spiega anche che l'inserimento di donne nigeriane nei centri di accoglienza, insieme ad altre migliaia di migranti, sta solo giocando a favore della criminalità organizzata. ''I centri di accoglienza non sono buoni posti per le ragazze. Proprio la scorsa settimana sei ragazze sono sparite da un centro in Sicilia dopo che è arrivata una macchina che le ha prelevate e fatte scomparire per sempre''. E a dar man forte alla tesi di Simona Moscarelli è anche Salvatore Vella, procuratore capo di Agrigento che ha guidato la prima significativa indagine sul traffico delle ''nigeriane'' in Italia nel 2014. Vella ha infatti spiegato che i centri di accoglienza sono ora usati come basi di prelievo da parte degli sfruttatori.

In merito a quale potrebbe essere una soluzione per interrompere questo racket umano, Simona Moscarelli ha infine dichiarato: '' Le donne nigeriane, che raggiungono in barca le coste italiane dalla Libia, dovrebbero essere subito identificate e trattate come vittime dei trafficanti. Quindi essere portate in rifugi specializzati dove poter ricevere la consulenza e il supporto necessario per rompere la catena di sfruttamento sessuale''.

Commenti
Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Lun, 08/08/2016 - 22:54

Chiunque deve venire in Italia per risolvere i propri problemi.

lorelei95

Lun, 08/08/2016 - 23:16

Insomma lo schifo aumenta su tutti i fronti . Grazie al governo renzi ! Grazie a bergoglio !

blackindustry

Lun, 08/08/2016 - 23:32

Ma una cosa non e' chiara, l'Italia e' una nazione missionaria che deve redimere il resto rel mondo povero e criminale? Le nigeriane non vanno aiutate ma rimpatriate, e che cavolo dobbiamo mantenere anche loro adesso? E gli italiani che sono poveri? E gli italiani che sono vittime della mafia, degli usurai, o sono senza lavoro? A loro li aiuta il governo nigeriano? La verita' e' che quei Paesi stanno svuotando le carceri e i quartieri incasinati delle loro citta' e si stanno liberando delle persone che gli creano problemi mandandole in Italia. Altro che drammi umanitari!

Ritratto di maucom

maucom

Lun, 08/08/2016 - 23:32

Ed anche se e` emergenza vera? Chi se ne frega, ci sono 45 giorni di vacanza! Se ne parlera` quando i signori onorevoli e senatori ritorneranno a "Lavorare".

previlege

Mar, 09/08/2016 - 01:08

questa e l italia senza legge

previlege

Mar, 09/08/2016 - 01:17

MANDATE QUESTA INFORMAZIONE ALLA KIENGE E PURE A LA BOLDRINI LORO CHE VEDONO QUESTA GENTALIA COME UN RICHEZZA PER IL NOSTRO PAESE ( QUANTA IGNORANZA CHE CE IN ITALIA )

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 09/08/2016 - 07:54

Dire stop a questa migrazione selvaggia e senza fine dovrebbe essere un dovere. Arrivano infatti persone disperate che inevitabilmente diventano carne da macello in mano a delinquenti. Questo buonismo elettorale crea solo vittime a cominciare dal tragico destino di donne e bambini.

01Claude45

Mar, 09/08/2016 - 08:31

Non c'è una onlus o Coop che predilige l'accoglienza delle nigeriane? Controllare, prego, e qualcosa si può scoprire.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 09/08/2016 - 08:40

Questa è la politica dell'accoglienza del nostro governo. Vanno bene anche le prostitute. E gli schiavisti invece di rimandarli al loro paese hanno una dorta di immunità a rimanere. Inoltre in questi casi non si vede nessun commento dalla sig.ra Boldrini e compagni.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 09/08/2016 - 08:45

80% si prostituiranno ed l 20% le comandano. Cosa vi aspettate che qualcuna ci paghi la pensione? Altra gente da mantenere nonostante che si fanno tanti soldi (oddio per loro sono tanti, anche se l'80% del ricavato vanno ai loro aguzzini).

Ritratto di acroby

acroby

Mar, 09/08/2016 - 08:53

Traffico di prostitute, traffico di organi, traffico di armi, traffico di minori, traffico di disperati. Quanta gente si arricchisce mandando qui rumenta umana?

blackindustry

Mar, 09/08/2016 - 11:18

Il governo italiano PD continua ad andare a prendere la peggior feccia e a portarla in Italia, alimentando gli schiavisti e le loro schifose tratte di donne. E la gente continua a votare PD...

Juniovalerio

Mar, 09/08/2016 - 13:05

@privilege: eh eh ! l'hai fatto apposta!!??!!!!

joecivitanova

Mar, 09/08/2016 - 23:17

..risorse per il..ripopolamento italiano..!!..che volete di più dalla boldriana..!?..dopo come lo fanno a voi non vi deve riguardare, ognuno il suo compito lo svolge come meglio crede; direi che è quasi dare l'utero in affitto, ma a prezzi decisamente concorrenziali, quindi dopo nove mesi il lavoro è svolto: cittadino italiano, madre italiana, due abitanti in più da sfamare; per le nostre pensioni provvederà dio allah..chiedete a francesco..!! g.