Pugni e bottiglie sulla volante. Immigrato pesta un poliziotto

A Vicenza Hassan Williams, 37enne nigeriano, ha minacciato gli agenti della volante. Dopo l'inseguimento ha rotto il naso a un poliziotto con un pugno. Arrestato

Gli insulti, le bottigliate, infine il pugno che manda all'ospedale un poliziotto. La cronaca della follia di un profugo si è svolta a Vicenza nella serata di lunedì e si è conclusa con l'arresto di Hassan Williams, nigeriano 37enne, ora accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. A rimetterci è stato l'agente della Volante che per portare a termine il fermo ci ha rimesso il setto nasale.

Il video choc delle violenze del migrante sta intanto facendo il giro dei social network (guarda il video). Nelle immagini si vede Hassan insultare e poi colpire la Volante con una bottiglia raccolta poco prima in un cassonetto dell'immondizia. Quando poi gli agenti scendono dall'auto di servizio, l'immigrato continua a minacciarli con il collo della bottiglia, facendo uno scatto in direzione di un poliziotto brandendo il vetro in mano e costringendo l'agente a fare alcuni passi indietro. Poi il nigeriano scappa, dando vita ad un lungo inseguimento. Alcuni isolati più in là, scrive Il Giornale di Vicenza, il nigeriano pesta uno dei poliziotti colpendolo con un montante al volto e fratturandogli le ossa del naso.

La violenza del migrante ha costretto l'agente a ricorrere alle cure dell'ospedale, mentre il profugo senza fissa dimora e in attesa di rinnovo del permesso di soggiorno, dovrà rimanere in carcere fino al 23 gennaio, data in cui è stata fissata l'udienza del processo a suo carico.

Commenti

elalca

Mer, 04/01/2017 - 09:59

ma i poliziotti non hanno la pistola?????? e allora la usino? meglio un brutto processo che una medaglia al valore.

Ritratto di kikina69

kikina69

Mer, 04/01/2017 - 10:13

è veramente un profugo o un CLANDESTINO?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 04/01/2017 - 10:32

i poliziotti da quello che si vede sono soggiocati e impauriti , per che non gli hanno sparato ? a breve questa gentaglia non deve nenche usare la violenza contro le forze dell' ordine , basterà qualche pernacchio .

bozzolik

Mer, 04/01/2017 - 10:50

la polizia dovrebbe sparare a questa gentaglia

VittorioMar

Mer, 04/01/2017 - 10:56

...un altro "MARIO" eroe silenzioso sbeffeggiato dalle ISTITUZIONI....!!!

buri

Mer, 04/01/2017 - 11:17

prima in galera e poi espulso con il divieto di tornsre in Italis

mannix1960

Mer, 04/01/2017 - 11:28

Libero subito, cittadinanza e obbligo di votare PD

titina

Mer, 04/01/2017 - 11:51

xkikina69 npn ha importanza: se è profugo andasse a combattere nel suo paese, se è clandestino subito fuori. Chi si comporta male deve ritornare nella propria patria. ma i nostri governanti non lo capiscono.

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 04/01/2017 - 11:55

In queste condizioni ci ha portato il nostro amato governo del PD....meditate gente meditate....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 04/01/2017 - 12:02

pistole taiser no eh? Una fulminata e via. Ma che maestro di difesa hanno i poliziotti?

lambi65

Mer, 04/01/2017 - 12:25

in USA sarebbe stato freddato! niente processi, arresti domiciliari, costi di mantenimento, ecc..

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 04/01/2017 - 12:35

Ma dove erano le truppe di ronda di Bologna e dintorni: a stappare bozze di lambrusco e affettare tronchi di mortadella?

alkhuwarizmi

Mer, 04/01/2017 - 12:40

Leggo spesso di Agenti di Pubblica Sicurezza o Carabinieri malmenati da immigrati: senza dover ricorrere all'uso di un'arma da fuoco, sono così sprovvisti di un altro qualsiasi strumento (un manganello,per esempio,come negli Stati Uniti) per aver ragione di questi delinquenti?? O sono forse condizionati dal timore che un giudice "rosso" condanni loro, non il delinquente immigrato clandestino, per lesioni?? Altro che sicurezza.

Libertà75

Mer, 04/01/2017 - 12:41

è un portatore di cultura e civiltà, subito ministro

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 04/01/2017 - 12:48

Siamo al paradosso che un poliziotto viene pestato da un clandestino e non può difendersi perché Se lo fa viene inquisito. Ricordiamoci dei politici che hanno permesso questa situazione quando si andrà a votare.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 04/01/2017 - 12:51

Arrestato fino al 23 gennaio? Si fa per dire! La violenza fa parte della loro cultura e quindi- con democratica (e boldriniana) decisione - verrà messo in libertà dopo averlo rimproverato con "non lo fare più". Quando ci renderemo conto con chi abbiamo a che fare speriamo non sia troppo tardi. A questo, se non gli rinnoveranno il permesso di soggiorno, strapperà l'inutile foglio di via e se ne farà uno da solo! Lo sanno tutti, ma fanno finta di nulla.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 04/01/2017 - 13:03

Profugo senza fissa dimora in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno. Questa frase definisce il livello di follia criminale delle nostre istituzioni.

Giorgio Colomba

Mer, 04/01/2017 - 13:04

In questo paese da operetta non solo è proibito ai semplici cittadini di difendersi dai criminali, ma non è permesso neppure alle forze dell'ordine. Se l'agente avesse estratto l'arma, e magari sparato ed anche solo ferito il malvivente - non parliamo se l'avesse ucciso - l'italica magistratura rossa, la stampa progressista ed i maitre a penser terzomondisti in stile nessuno tocchi Caino l'avrebbero immediatamente crocifisso sulla pubblica piazza.

Maschiosfrontato

Mer, 04/01/2017 - 13:08

Bene, ogni giorno leggiamo di violenze ad opera delle risorse importate da questi politici della mutua votati dagli italopitechi sussidiati che non producono reddito e alimentano il deficit. Attendiamo con impazienza che le forze dell ordine si possano ribellare a questa situazione di disagio che cresce fino s quando questo paese di sheet fallirá miseramente. Buon default !!!

hellas

Mer, 04/01/2017 - 13:20

Chiamiamo le cose con il loro nome : non è un profugo, ma un clandestino, evidentemente è un delinquente, ed altrettanto evidentemente non gli deve essere concesso nessun permesso di soggiorno, anzi va espulso immediatamente, e sul serio !! In altri paesi la polizia ha molta meno pazienza, e regole di ingaggio molto diverse....

lawless

Mer, 04/01/2017 - 13:25

i comunisti italiani amanti dell'america solo a parole, la vogliono imitare ce la portano come esempio ma quando si tratta di applicare le loro leggi non ci stanno. Non si rendono conto che di "caos" si muore, loro arrivano come si dice dopo "l'amen". Con gli immigrati non sanno più che pesci pigliare stanno diventando leghisti tanto che si sente lo stridore delle loro unghie nell'ammetterlo a denti stretti. Pagliacci incompetenti e venduti

Una-mattina-mi-...

Mer, 04/01/2017 - 13:32

ESPULSIONE COATTA DOPO AVER PAGATO I DANNI, CON IL LAVORO, AL MARTIRE DELLA POLIZIA

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 04/01/2017 - 13:34

----dobbiamo rispondere fermamente ma sempre mantenendo il nostro grado di civiltà---se abbassiamo il nostro grado di civiltà abbiamo perso la guerra----sapere che c'è gente che ritiene che in una situazione come questa i poliziotti dovrebbero sparare è deprimente ----poi ci sono pure i pappagalli che ripetono la frase di feltri all'infinito---che desolazione---lambi65 perchè non vai a svernare in usa se ti piace tanto?---ti ricordo che in usa molti civili che fanno da bersaglio a poliziotti "john wayne" sono dei perfetti innocenti--magari se hai un pò di fortuna........hasta

Aristide56

Mer, 04/01/2017 - 13:36

espulsione e costi a carico personale del governo che lo ha accolto noi dobbiamo coalizzarci per fermare tutti i traditori compresi i magistrati senza violenze ma con fermezza ferrea

piardasarda

Mer, 04/01/2017 - 13:37

sai quanta paura ha il nigeriano del carcere italiano? è già un eroe figo tra i suoi pari. se la pena fosse immediato allontanamento dall'Italia e segnalazione alle polizie europee, forse molti farebbero meno reati

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mer, 04/01/2017 - 13:45

A cosa servono le pistole che portano ? Avranno problemi di proiettili ( sai con la crisi che c'è) o sono votati al martirio ........ . Comportatevi come se fossero italiani .

killkoms

Mer, 04/01/2017 - 13:48

se accadeva il contrario,subito saltava fuori l'avvocato emiliano "specializzato" contro le ffoo!

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Mer, 04/01/2017 - 14:12

Noto, con apprensione, che i nostri agenti le prendono sempre, perchè impossibilitati a difendersi.

piazzapulita52

Mer, 04/01/2017 - 14:55

Vi siete mai domandati che ha fatto entrare in Italia questi individui incivili e violenti? Se non ci decidiamo a far piazza pulita di questi traditori le cose andranno sempre piu' peggiorando e chi ci rimetterà sarà solo il nostro popolo!

ceppo

Mer, 04/01/2017 - 15:54

In america sarebbe gia sotto terra, poveri noi

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 04/01/2017 - 16:07

Oggi stará giá fuori. Scommettiamo?

liberale32

Mer, 04/01/2017 - 16:09

Caro Elkid tu non sai niente degli USA e di quello che succede e di come Obama e la amministrazione ha allargato la forbice tra il popolo Nero e Bianco ! Guardi solo quello che ti dicono le TV !

tonipier

Mer, 04/01/2017 - 16:10

" PER IL NOSTRO MORALISTA" Se per caso questo signore fosse un "ITALIANO direbbe la stessa cosa?. le contaminazioni diffuse dalla protervia del policantismo depravatore hanno portato nella amministrazione della giustizia lo scompiglio che è sotto gli occhi di tutti.

rocky999

Mer, 04/01/2017 - 16:42

Ma volete usarla quella cavolo di pistola? In america sarebbe già in obitorio un tale individuo.

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 04/01/2017 - 17:12

Non serve la pistola. Tutti i poliziotti devono per LEGGE, imparare le ARTI MARZIALI e quando vengono aggrediti, si devono sapersi difendere senza Armi. In Italia la polizia non è un deterrente, ma una figura che non spaventa nessuno e per questo accadono certi episodi.Troppo deboluccia.

PerQuelCheServe

Mer, 04/01/2017 - 17:27

@ElKid - Si riassume così: per Lei hanno più dignità i criminali, per me la polizia e le persone per bene. Il punto di vista oggi dominante - per Sua somma giouia - è il Suo. E infatti questo paese è un letamaio.

MilanoMerano

Mer, 04/01/2017 - 18:00

Elkid - CIVILTA'?? Nessuno ammazza più' musulmani, che altri musulmani. E nessuno ammazza più' africani, che altri africani. NOI SIAMO la civiltà', e tu sei dalla parte dei parassiti inutili, che contribuiscono solamente guerre, miserie e fiumi di sangue al mondo.

Fjr

Mer, 04/01/2017 - 18:01

Inutile girarci intorno,la polizia e come in quei film anni 70 con Maurizio Merli, Ha le mani legate,

routier

Mer, 04/01/2017 - 18:10

L'unica legge che è perfettamente conosciuta dai selvaggi trogloditi è quella del: "dente per dente", pertanto finché le forze dell'ordine non la adottano saranno sempre perdenti. Se ne facciano una ragione ed i cittadini di buon senso saranno sempre solidali e al loro fianco.

forbot

Mer, 04/01/2017 - 18:31

La faccenda è che siamo arrivati al punto di non ritorno: Da noi, se non ve ne siete accorti, non esistono più regole, leggi ( quelle vere ) dignità, onore, buon senso; ma più di tutto abbiamo persone che occupano i posti di potere senza avere una chiara idea di come si governa; non dico un Paese, ma forse neanche un circolo di bocciofila. Hanno portato con le chiacchiere il Paese sull'orlo di un profondo precipizio e si sono aggrovigliati in un mare di falsi problemi, facendosi carico anche di tutti i problemi degli altri, mentre non sono risolti i nostri.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 04/01/2017 - 18:41

---MilanoMerano--devi rifarti un pò i conti ---parti dalla prima guerra del golfo 1990 bush senior--e via via discorrendo--poi fammi sapere---hasta

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 04/01/2017 - 18:55

MilanoMerano 18:00 - Non fa una grinza, ma è fiato sprecato.

edo1969

Mer, 04/01/2017 - 20:50

il poliziotto va condannato perchè ha tirato una nasata terribile sulla mano della risorsa, inoltre un poliziotto è comunque per definizione fascista, il povero africano era venuto in italia solo per realizzare il suo sogno: aprire un piccolo centro di spaccio e prostituzione tutto suo dopo essere scappato dalla terribile guerra che infuria in nigeria tra guelfi neri e ghibellini

klucoc

Mer, 04/01/2017 - 21:22

diamogli anche la cittadinanza a queste risorse

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 04/01/2017 - 22:07

Elkid, secondo la tua illuminante saggezza é preferibile che soccomba un tutore dell'ordine, magari con moglie e prole, piuttosto che il kabobo di turno? Ma fai riposare lo sfintere ogni tanto!!!

MilanoMerano

Gio, 05/01/2017 - 02:43

Elkid, ma tu fai finta di essere cosi scemo o soffri della famosa malattia mentale islamica? Perche mica islam ha cominciato guerre dopo che Iraq invase Kuwait....Islam fa' guerra da 1400 anni senza pausa mentre si allarga e espande su 4 continenti. Non siamo mica noi gli ignoranti qui, sei sempre solo tu. Ancora un po' e sara' la fine della schifosa fogna sinistra ...

chicolatino

Gio, 05/01/2017 - 03:17

giusto x spiegare un concetto terra terra al compagno statale 68ino elkid:in Usa (dove vivo da tanti anni) le forze dell'ordine rappresentano lo Stato,se ti fermano devi solo rispondere alle domande poste,se sono nel torto segui le procedure previste e fai ricorso ma non ti metti contro lo Stato xche' puoi uscirne steso, locale o straniero che tu sia...ignorantia legis non excusat dicevano i nostri avi,sai che significa? qui semplicemente queste cose sono o bianche o nere

Reziario

Gio, 05/01/2017 - 08:31

@Elkid, tuo commento del 4/1 13:54 "dobbiamo rispondere fermamente ma sempre mantenendo il nostro grado di civiltà---se abbassiamo il nostro grado di civiltà abbiamo perso la guerra". Una autocontraddizione in poche righe: A) Rispondere fermamente ad un'aggressione significa dover usare la forza, fare diversamente significa rischiare la vita o la propria integrità fisica B) Non puoi mantenere il "livello di civiltà" contro uno che ti minaccia con un coccio di bottiglia. C) Un coccio di bottiglia è una minaccia gravissima, dagli esiti potenziali devastanti, e quindi il nostro art. 53 codice penale consente l'uso delle armi da fuoco. D) La gravità di una minaccia e la reazione vanno valutati ex ante e non ex post. E) Il problema è nostro: Tra un delinquente invasato con un coccio di bottiglia e il buonista con i bei ragionamenti vince il primo. Per questo stiamo perdendo la guerra.