Qualcuno eviti il governo Landini-Macron

In alcuni casi non è necessario avere particolari doti di preveggenza per capire come andrà a finire un governo. Basta vedere chi lo sostiene, chi si emoziona al sol pensiero che il mostro giallorosso prenda corpo. «Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei» e in questo caso l'avvocato Conte e la sua troupe inciucista non sono certamente in buona compagnia. Al carrozzone Pd-M5s si sono già accodati tutti quelli che riescono sempre e inevitabilmente a stare dalla parte sbagliata. Che, per inciso, è la loro non certo quella degli italiani.

Le cronache di questi giorni raccontano un grande fermento nel fronte unito anti Salvini, cioè un'accozzaglia eterogenea che mette insieme i vecchi arnesi della sinistra e i grillini, sempre più desiderosi di non mollare le comode sedute del Parlamento. Così, nel disperato tentativo di liberare l'Italia dal Capitano, nascono flirt fino a poco tempo fa inimmaginabili: occhiate compiaciute, ammiccamenti, effusioni e dichiarazioni esplicite. Sono i prodromi dell'ammucchiata. Un Conte dimezzato, e più che mai spettinato si è presentato al G7 di Biarritz dove, tra amenità varie come il nucleare iraniano, i dazi di Trump e i rapporti con la Russia, è stato accolto molto calorosamente. Infrangendo il rigidissimo protocollo istituzionale Macron e la Merkel l'avrebbero addirittura abbracciato, come segno di riconoscenza internazionale per avere messo all'angolo Salvini e salvato l'Europa dall'ecatombe. Fossimo in Conte, magari nascosti dietro una tenda, un gesto apotropaico lo avremmo fatto, ché la Merkel e Macron all'Italia e agli italiani non hanno mai portato bene.

Ma il partito del non voto è ampio e trasversale. Il gran visir del pateracchio è ovviamente Romano Prodi che ha subito auspicato un governo «Ursula». Tutto va bene fuorché il voto. Dalle colonne del Corriere della Sera il mai tenero Maurizio Landini, segretario della Cgil, fa l'occhiolino al premier: «Elezioni? Noi preferiamo che ci sia un governo che cambi le politiche di questi anni, e non mi riferisco solo al governo Conte ma anche ai precedenti. Riconosco un ruolo a Conte, in Parlamento ha dimostrato coraggio politico e un profilo istituzionale importante e poi ha riaperto i tavoli con le parti sociali». Ecco un altro iscritto al mostro giallorosso. Alla sola idea di un inciucio risorge dal sepolcro anche Nichi Vendola, ovviamente per dare il suo imprescindibile beneplacito. «Tentare di fare un governo con i 5 Stelle non è una trama di palazzo, è legittima difesa della nostra Repubblica e della Costituzione. Va fermato Salvini. L'urgenza è fermare tutto ciò che incarna: l'onda del razzismo, della disumanità esibita come virtù, del fascismo come orizzonte, del sessismo come restaurazione del potere maschile, del familismo (anche di quello mafioso)». Praticamente l'Armageddon. Tuona così l'ex governatore novello partigiano - evidentemente turbato per la tenuta democratica dell'Italia - asserragliato su una spiaggia col compagno Eddy e il figlio Tobia.

Ma il pateracchio è ben più vasto. L'inciucio è una calamita che attira tutti. Persino i vescovi si scomodano e da Oltretevere fanno sapere che pur di non avere Salvini tra i piedi va bene loro anche un governo di sinistra. «È il male minore - dicono tirando un sospiro di sollievo - non si può tollerare il clima di istigazione all'odio e al razzismo e anche di volgarità del calvinismo». Certo, molto meglio la sinistra della Cirinnà che vuole fare strame della famiglia tradizionale e del matrimonio. L'asse grillocattocomunista è pronto. E, ovviamente, al codazzo inciucista non poteva che mancare lei, Laura Boldrini: «Il governo con il Movimento 5 Stelle nasca in netta discontinuità coi danni provocati da Salvini & Co. Mettendo al centro i temi del lavoro, dell'ambiente e dei diritti». Il mostro sta per nascere. Peggio di Conte ci sono solo i neocontiani.

Commenti

Romolo48

Lun, 26/08/2019 - 19:01

E ora Saviano come farà a far parlare di sè senza Salvini al governo?

Cheyenne

Lun, 26/08/2019 - 19:44

MATTARELLA ABBI UN MOMENTO DI DIGNITA' SCIOGLI LE CAMERE IMMEDIATAMENTE

Uncompromising

Lun, 26/08/2019 - 21:19

Umilmente, senza ironia, mi chiedo che cosa ho fatto di male per meritarmi tutto questo.

peter46

Lun, 26/08/2019 - 22:11

Cheyenne....camerata,finchè il Pres.Mattarella ha dato l'incarico di formare un governo al 1° partito uscito con maggioranza relativa dalle elezioni,e da comunista,vero?,non s'è fatto scrupolo di benedire un contratto tra sto 1° partito ed il 3° partito uscito dalle urne,ti andava bene o no?E se ridà l'incarico allo stesso 1° partito che sceglie d'allearsi invece col 2° partito uscito dalle elezioni perchè il 3°,guidato da 'giocondo' si è reputato non all'altezza di stare al governo...perchè non deve farlo?Prenditela con chi non ha cognizione di Costituzione oltre a non aver saputo 'approfittare' della 'fortuna' ricevuta da un 'comunista' PDR,semmai.

moichiodi

Lun, 26/08/2019 - 22:33

sempre più fantasioso, complimenti. governo landini macron. sublime!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 27/08/2019 - 00:30

L'hanno già fatto. Erano già nel forno da tempo. Ma tanti farfalloni non se ne sono neppure accorti. Comunque i due non hann omolto seguito in percentuale. macron al prossim ogiro cade dalal giostra, rovinosamente.

utherpendragon

Mar, 27/08/2019 - 00:51

a Mattarella non parrà vero di avere come successore la Mortadella .

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 27/08/2019 - 04:20

Il nostro paese ha bisogno di stabilità! È ora di finirla con questi governi che durano uno,due o tre anni. Una legislatura dovrebbe durare 5 anni. Ogni governo smonta quanto ha fatto quello precedente e questo di certo non è un bene. Ci vogliono politiche e riforme che durino nel tempo per verificarne gli effetti. Proporre facili soluzioni con effetti immediati lo si fa solo per propaganda e, purtroppo, molte persone ci credono. La Germania per risanare i propri conti ha adottato delle linee, condivisibili o no, che sono durate decenni. Cambiando in continuazione le leggi e le politiche non andremo mai da nessuna parte. Visto che SALVINI HA FATTO CADERE IL GOVERNO..., se nascerà quello giallorosso mi auguro vada avanti fino a fine legislatura. Solo allora si potrà valutare se certe politiche saranno servite per migliorare il paese o no.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 27/08/2019 - 09:23

Anche nel giornale ci sono molti falsi o ultimi adepti del cav/letta anti salvini, nazareni e cattomisti inciucisti tedescofili

Giorgio Colomba

Mar, 27/08/2019 - 10:46

Uno sventurato Paese dal golpismo sinistro in servizio permanente effettivo.

Rugantino49

Mar, 27/08/2019 - 10:46

Dice Landini: "Noi preferiamo che ci sia un governo che cambi le politiche di questi anni, e non mi riferisco solo al governo Conte ma anche ai precedenti", ed a tal fine caldegggia un governo fra i 5* guidati da Conte e la truppa PD, che con i governi precedenti sembrerebbe non aver mai avuto a che fare. Viva la coerenza!

Rugantino49

Mar, 27/08/2019 - 10:50

@ Fabious76: E perché non facciamo che il governo rosso - giallo duri una quindicina d'anni, senza la seccatura delle elezioni, così da verificare meglio i risultati delle politiche che "certamente" porteranno l'Italia in Paradiso? (ovviamente dopo un "funerale di Stato"...)

Fab73

Mar, 27/08/2019 - 11:16

Quindi il governo giallo-verde era una necessità per il paese. Il governo giallo-rosso è un'accozzaglia eterogenea. Siete splendidi!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 27/08/2019 - 14:43

@Fabious76 - negli ultimi 7-9 anni avete governato voi sinistri, ogni anno un governo diverso. Nessuan lamentela allora? Ma siete proprio balordi voi.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 27/08/2019 - 19:36

Qualcuno eviti il ritorno di Forza Italia con Berlusconi al governo!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 28/08/2019 - 09:37

È risibile notare che tutti quelli qui che strillano invocando "maggiore stabilità" dell'esecutivo di governo ancora credono alle favole e al mondo di "Alice nel paese delle meraviglie". Non hanno per nulla compreso il ruolo dell'Italia in Europa, o per meglio dire IL RUOLO CHE FRANCESI e TEDESCHI HANNO CUCITO ADDOSSO all'ITALIA dopo averla incastrata(letteralmente) in questa sorta di unione ridicola chiamata UE, dominata (e comandata) da Francesi e Tedeschi. Vi potete dimenticare politiche industriali come quelle che sogna Landini(un altro genio che non ha compreso dove stanno andando i tempi attuali), in Europa l'unico polo industriale che conta è e deve essere SOLO la Germania(nel progetto dei tedeschi per l'Europa attuale e futura); con tutti gli altri Paesi a lavorare (e pagare) per essa.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/08/2019 - 10:01

@Fabious76 - non ti eri mai accorto che Berlusconi votava con voi sinisrti dal 2011 al 2018? Tranquillo non enrterà mai in un governo con voi sinistri. Troppo distruttivi siete. Ma da dove spunti? Tutyti sgangherati di sinisrta vi siete dat iappuntamento qui? Per dimostrare la vosra incapacità o solo pe provocare come al solito?

spilloforever

Mer, 28/08/2019 - 22:46

Qualsiasi cosa, qualsiasi cosa costituzionalmente legittima (e questa lo è) sarà sempre meglio di un ministro dell'interno che, dopo avere contraddistinto il proprio operato solo con miserabili teatrini sugli sbarchi e qualche milione di selfie sulle spiagge, da un gommone ferragostano chiede i pieni poteri, per essere poi massacrato verbalmente a distanza di qualche giorno, in sede istituzionale, da un personaggio che fa politica solo da pochi mesi, dotato però di cultura e intelligenza. Credevo - come tutti - che Salvini, né colto né intelligente, fosse almeno furbo...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 29/08/2019 - 09:43

Vi ricordate dove hanno concluso la loro folgorante carriera i vari segretari della "triarchia sindacale" ... inevitabilmente con una cadrega parlamentare sotto il loro dorato fondo schiena ... nel pieno rispetto del I° articolo della Costituzione della Repubblica Italiana: L'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro ... e te pareva.

PRALBOINO

Gio, 29/08/2019 - 10:41

Landini famosissima marca di buoni trattori per l'agricoltura